Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il Bollettino della Montagna per il week-end

Ecco la nostra previsione dettagliata per le montagne italiane, dalle Alpi al Gennargentu.

Meteo-montagna - 4 Febbraio 2005, ore 11.10

ALPI La rotazione a est delle correnti al suolo determinerà un cambiamento nel copione del tempo visto nelle ultime due settimane: i versanti esteri e delle Alpi e la dorsale risulteranno sgombri da nubi e dunque da fenomeni, mentre il versante meridionale della catena montuosa sarà alle prese con annuvolamenti irregolari, a tratti intensi, che sul settore ligure (oltre i 500 metri slm), sul versante padano del settore marittimo (anche fino al piano), e sulla fascia pedemontana torinese e milanese potranno dar luogo a deboli episodi nevosi. Venti in prevalenza deboli orientali; temperatura in lieve aumento alla domenica sul settore orientale nei valori diurni, altrove stazionaria. ALPI OCCIDENTALI Sabato e domenica giornate piuttosto incerte, con cieli affollati da nubi e con precipitazioni deboli ma diffuse sui settori Ligure (oltre i 500 m. slm) e Marittimo (versante padano fino al piano) e con coinvolgimento delle colline del Torinese; altrove minori probabilità di precipitazioni, in un contesto di generale variabilità. Cieli soleggiati sui crinali delle Alpi Cozie e Graie. Definitivo miglioramento nella notte su lunedi. ALPI CENTRALI Sui versanti padani delle Prealpi Lombarde, delle Alpi Orobie, su Verbano, Varesotto, Comasco, Alto Milanese e Bresciano si avranno un sabato e una domenica all'insegna della variabilità, con cieli prevalentemente grigi ma con bassa probabilità di fenomeni, che tuttavia potranno risultare nevosi fino al piano; miglioramento a partire da domenica pomeriggio. Altrove qualche nube ma nulla più, con la zona di dorsale sgombra da annuvolamenti. ALPI ORIENTALI Nella giornata di sabato qualche annuvolamento sul settore prealpino (in particolare sui Monti Lessini e sull'Altopiano di Asiago), ma con fenomeni scarsi; nubi in dissolvimento nella notte su domenica. Cieli soleggiati invece sui crinali di confine e su tutto l'Alto Adige. Domenica di sole per tutti. Freddo ovunque. APPENNINO E MONTI DELLE ISOLE MAGGIORI Le correnti orientali saranno responsabili di nuovi annuvolamenti da stau sul versante adriatico del settore appennino centrale, nonché sul versante orientale del Gennargentu in Sardegna; su queste zone sono attese precipitazioni nevose intermittenti, di debole o al più moderata intensità. La nuvolosità coinvolgerà anche parte sei settori settentrionale, meridionale e siculo, ma senza fenomeni di rilievo. Venti deboli nord-orientali sulla Penisola, con qualche rinforzo sul settore appenninico centrale; orientali sulle Isole con raffiche anche forti sul Gennargentu. Temperature in lieve generale calo. APPENNINO SETTENTRIONALE Sabato cieli nuvolosi ma in un contesto di tempo prevalentemente asciutto; qualche schiarita in più nella giornata di domenica. Freddo ovunque, con temperature al di sotto della media del periodo. APPENNINO CENTRALE Sui versanti orientali di Sibillini, Laga, Gran Sasso e Maiella, e su tutta la Val di Sangro, addensamenti nuvolosi compatti associati -specie nella giornata domenicale- a rovesci nevosi di debole o moderata intensità, per lo più intermittenti, possibili fin sul litorale. Sulla dorsale e sui settori Pesarese e Anconetano annuvolamenti irregolari ma con fenomeni solo occasionali. Sul versante tirrenico, invece, prevalenza di schiarite e tempo asciutto, a parte qualche velatura possibile sul Preappennino Laziale nel pomeriggio di domenica. APPENNINO MERIDIONALE Sui Monti Frentani, sul Subappennino Dauno e su gran parte del settore Sannita addensamenti nuvolosi compatti che, specie nella giornata di domenica, potranno dar luogo a nevicate fino a quote prossime al piano. Possibile il coinvolgimento anche di Gargano, Murge e rilievi del Salento. Molte nubi ma fenomeni più radi sui settori più interni (Matese e settore Campano-Lucano), variabilità su e settore calabro. MONTI DELLE ISOLE MAGGIORI Sulla Sicilia tempo prevalentemente variabile, con alternanza di schiarite e addensamenti nuvolosi, con basso rischio di precipitazioni, limitato alle Madonie. Sulla Sardegna week-end tipicamente instabile, con rovesci più probabili sul versante orientale dell'isola, che saranno nevosi a partire dai 600-700 metri slm. Temperatura in lieve calo ovunque, venti ovunque orientali, moderati su Sardegna, con ulteriori rinforzi su Gennargentu.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.39: SS106 Jonica

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 4,147 km prima di Rotatoria Steccato - SS109 Della Piccola Sila (K..…

h 08.00: SS191 Di Pietraperzia

blocco frana

Tratto chiuso causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Barrafranca (Km. 30,8) e Incrocio Mazzar..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum