Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il Bollettino della Montagna per il week-end (aggiornato)

Al momento sembra coinvolto dal peggioramento anche il Nord-Est. I maggiori accumuli si avranno sul settore centrale (versanti tirrenici) e sull'Appennino Emiliano.

Meteo-montagna - 18 Febbraio 2005, ore 11.50

ALPI ALPI OCCIDENTALI Sul Gruppo del Bianco e sulla dorsale delle Alpi Graie addensamenti nuvolosi compatti associati a precipitazioni nevose; sulle Alpi Cozie e Marittime annuvolamenti irregolari alternati ad ampie schiarite; sulle Alpi Liguri copertura nuvolosa uniforme con bassa probabilità di fenomeni. Temperatura in diminuzione. Venti in rinforzo da nord-ovest su tutto il settore. ALPI CENTRALI Sulle Alpi Pennine e Lepontine rapido passaggio nuvoloso al sabato, accompagnato da brevi e isolate precipitazioni; tendenza a miglioramento. Sul resto del settore copertura nuvolosa persistente, con nevicate di debole o moderata intensità fino a quote prossime al piano. Venti deboli settentrionali, in rinforzo. Temperatura in diminuzione nei valori diurni. ALPI ORIENTALI Su tutto il settore cielo per lunghi tratti coperto con il rischio di nevicate (deboli o al più moderate) più probabili al sabato; domenica tendenza ad attenuazione dei fenomeni, ad iniziare dal Trentino. Temperatura in diminuzione nei valori diurni. Venti deboli di direzione variabile al sabato; moderati settentrionali alla domenica, tendenti a disporsi da nord-est sul Friuli. APPENNINO APPENNINO SETTENTRIONALE Nella mattinata di sabato tempo in rapido peggioramento sull'Appennino Ligure, con precipitazioni nevose al di sopra dei 500-600 metri. Col trascorrere delle ore, abbassamento della quota-neve, intensificazione dei fenomeni ed estensione degli stessi al resto del settore, con fiocchi possibili nella giornata di domenica fino al piano. Gli accumuli di neve potranno risultare localmente importanti sull'Appennino Emiliano. Venti deboli a circolazione ciclonica. Temperature in diminuzione nei valori massimi. APPENNINO CENTRALE Sabato rapido peggioramento ad iniziare dal Preappennino Toscano, con successivo coinvolgimento dei rilievi umbri, del Preappennino Laziale e della dorsale appenninica centrale. Domenica giornata perturbata con precipitazioni diffuse, a tratti persistenti, con possibilità di accumuli importanti su: Catria, Nerone, Sibillini e Subappennino Laziale. Quota neve: 300-400 metri su Appennino Umbro-Marchigiano e Preappennino Toscano, in lieve ribasso (localmente fino al piano); 500-700 metri su Preappennino Laziale e Appennino Abruzzese, in ribasso (localmente fino a 300 metri). Sui versanti tirrenici, specie sull'Antiappennino Toscano, possibilità di locali fenomeni temporaleschi con conseguente grandine o gragnola fino al piano. Venti deboli con qualche rinforzo a circolazione ciclonica. Temperature in diminuzione a partire da domenica mattina. APPENNINO MERIDIONALE Sabato transito di corpi nuvolosi con alternanza di schiarite e di annuvolamenti, con rovesci probabili solo sui versanti tirrenici e sui gruppi montuosi più occidentali. Domenica graduale peggioramento, con coinvolgimento di tutta la dorsale appenninica, e con nevicate persistenti su Cilento, Sirino, Pollino e Appennino Calabro, dove potranno esserci accumuli importanti. Temperatura in diminuzione. Venti sudoccidentali in notevole rinforzo, fino a molto forti sul settore calabro. MONTI DELLE ISOLE SARDEGNA Condizioni di tempo instabile, specie sui versanti occidentali, dove non si escludono anche fenomeni temporaleschi, con neve intorno ai 500 metri. Parziale miglioramento alla domenica, quando si faranno strada maggiori aperture, ma sempre sotto la minaccia di rovesci nevosi. Temperatura stabile o in lieve diminuzione nie valori massimi. Venti molto forti nord-occidentali. SICILIA Sul settore appenninico, sui rilievi occidentali e sull'Etna tempo instabile con alternanza di addensamenti nuvolosi associati a rovesci, che saranno nevosi al di sopra degli 800-900 metri. Altrove variabilità ma con tempo asciutto. Temperatura in lieve calo. Venti occidentali, inizialmente deboli, ma in rapido rinforzo, fino a divenire molto forti, specie sui rilievi occidentali.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.31: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Firenze Sud (Km. 300,9) in uscita in direzione da Bologna dalle 07:..…

h 07.30: A11 Firenze-Pisa

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Di Sesto Fiorentino (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum