Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Freddo sulle Alpi, fiocchi sull'Appennino

Una notevole diminuzione della temperatura è attesa da sabato sulle Alpi e sugli Appennini, ove si verificheranno anche importanti nevicate

Meteo-montagna - 11 Gennaio 2001, ore 13.15

Il manto nevoso sulle Alpi si è considerevolmente umidificato in seguito alla sciroccata dell'ultimo periodo. Se questo ha favorito parzialmente una maggiore coesione tra gli strati nevosi ed un certo assestamento, ripropone però il pericolo di valanghe di neve fradicia. La situazione andrà però sensibilmente migliorando nel fine-settimana, quando le correnti orientali determineranno un netto calo dei valori a tutte le quote. Sull'Appennino centro-meridionale l'altezza del manto nevoso è decisamente inferiore alla media del periodo e molte località non risultano affatto innevate. Un rimedio a questa situazione di penuria di neve la offrirà il maltempo previsto sulla Penisola tra sabato e domenica che porterà sull'Appnnino marchigiano e abruzzese a quote anche modeste dai 10 ai 20 cm di neve fresca. Anche sull'Appennino sannita e lucano, nonchè sulla Sila si verificheranno precipitazioni nevose di una certa consistenza con accumuli anche superiori ai 30 cm nelle località più epsoste alle correnti orientali. Il limite delle nevicate sui rilievi meridionali sarà però più elevato e si assesterà tra i 900 e i 1200 m. Anche al nord sabato si avranno nevicate sparse sulle zone alpine e prealpine ma si tratterà di fenomeni trascurabili che lasceranno al suolo un manto non superiore ai 5 cm. L'altezza della neve sulle Alpi è distribuita irregolarmente. Molto abbondante risulta in Valle D'Aosta al di sopra dei 900 m con accumuli che occasionalmente toccano i 300-350 cm, mentre sulle Alpi centro-orientali si passa dai 200 cm delle Retiche oltre i 1500 cm, ai 30 scarsi delle Alpi carniche. Carenza di neve nel tarvisiano. Buono l'innnevamento sul Trentino-Alto Adige, ma solo oltre i 1300 m, alle quote inferiori lo Scirocco ha rovinato il paesaggio e messo un po' in crisi gli operatori turistici.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum