Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Bollettino della montagna: domenica tra i cumuli e qualche temporale

Le previsioni sino a alle 12 di lunedì 10 giugno

Meteo-montagna - 7 Giugno 2002, ore 11.11

Situazione generale: le zone alpine ed appenniniche centro-settentrionali sono ancora interessate da una circolazione di aria instabile legata alla presenza della depressione "Caronte" che tuttavia è in fase di lento colmamento. Nel fine settimana però un nuovo vortice freddo verrà ad interessare l'Italia a partire da ovest, coinvolgendo un po' tutti i rilievi a partire dalle Alpi Occidentali e dalla Barbagia. Previsioni settoriali: Alpi Occidentali: sabato giornata inizialmente soleggiata con buona visibilità, in seguito aumento della nuvolosità con qualche rovescio sparso verso sera su Val Susa, Val di Cogne, alta Valle d'Aosta, Alpi Marittime. Venti da WSW in rotazione a SSW con punte sino a 30 km/h oltre i 1500 m. Domenica molte nubi anche nel fondovalle, giornata autunnale con rovesci sparsi intermittenti, freddo umido, neve oltre i 2000 m. Dal pomeriggio tendenza a graduale miglioramento con rotazione del vento a WNW. Nottata serena ma fredda nonostante un lieve effetto favonico. Lunedì bel tempo con cumuli residui nel pomeriggio. Alpi Centrali: sabato abbastanza soleggiato con sviluppo di cumuli, nel pomeriggio l'arrivo di cirri ad alta quota inibirà l'ulteriore evoluzione dei cumuli in cellule temporalesche. Sarata parzialmente nuvolosa con foschia ma secca. Temperatura in lieve aumento, venti deboli da W tendenti a piegare da SSW e a rinforzare sino a 20 km/h. Domenica nuvoloso con rovesci sparsi e qualche temporale nel pomeriggio, a tratti qualche fugace schiarita o pausa asciutta. In serata attenuazione dei fenomeni. Venti sempre meridionali, raffiche irregolari nei temporali, locali grandinate. Limite delle nevicate in calo fin verso i 2200 m sulla bergamasca e sul bresciano, in Valtellina fin verso i 1900-2000 m. Lunedì mattinata instabile ma con tendenza a miglioramento, solo qualche cumulo nel pomeriggio ma rovesci limitati a Val Camonica. Rotazione del vento a NNW. Alpi Orientali: sabato nuvolosità variabile con qualche generoso momento soleggiato, specie in mattinata, nel pomeriggio formazione di cumuli con isolati rovesci, specie su Dolomiti e Alpi Carniche. In serata aumento della nuvolosità medio-alta. Domenica molte nuvole e dal pomeriggio alcuni rovesci possibili, a tratti qualche pausa soleggiata ma con nubi sempre minacciose. Venti meridionali in rinforzo, nubi basse, condizioni sfavorevoli ad escursioni in alta quota. Verso sera e nella notte rovesci temporaleschi sparsi e calo del limite delle nevicate fin verso i 2100 m. Lunedì mattinata instabile con qualche schiarita alternata a piovaschi, tempo freddino ed umidiccio. Appennino settentrionale: sabato belle schiarite ma già alcuni annuvolamenti sul settore ligure, anche se non dovrebbero verificarsi precipitazioni, temperature miti, venti occidentali tendenti a disporsi rapidamente da SW e a rinforzare dalla sera. Domenica mattina nubi su Appennino toscano e ligure, temporaneo effetto favonico su versante emiliano con qualche bella schiarita. Tendenza a rovesci su Appennino Ligure e toscano anche a sfondo temporalesco, ancora secco su Appennino emiliano, salvo rovesci possibili su Val Trebbia e zona di Bismantova nel reggiano. Verso sera una modifica delle correnti in quota(W) determinerà un miglioramento su Appennino Ligure e un temporaneo peggioramento sul settore emiliano con alcuni rovesci temporaleschi sparsi. Temperatura in calo domenica a partire da ovest. Lunedì mattina ancora residua instabilità su Appennino toscano ed emiliano, abbastanza soleggiato sul Ligure. Appennino centrale e Barbagia: sabato tempo abbastanza soleggiato con venti da WSW, tendenti a rinforzare e a ruotare a SSW, leggero Foehn su versante marchigiano ed abruzzese. Sabato sera nubi in aumento sulla Barbagia con qualche rovescio possibile, velature sulle zone montane peninsulari. Domenica tempo instabili con rovesci sulla Barbagia in progressione verso Appennino umbro e laziale e dal pomeriggio anche su quello abruzzese e marchigiano con rottura dell'effetto favonico. Attesi rovesci localmente intensi su rilievi laziali. Raffiche nei temporali, tendenza del vento a disporsi da WNW. In serata migliora su Barbagia, si attenuano i fenomeni altrove. Lunedì ancora instabilità su monti peninsulari ma con pochi rovesci. Appennino meridionale: tempo generalmente soleggiato ma con passaggio di nuvolosità stratiforme. Nella notte su domenica primi annuvolamenti su Irpinia e Matese. Domenica cielo da poco nuvoloso a parzialmente nuvoloso sui monti campani con tendenza a temporali sparsi già dal primo pomeriggio, fenomeni localmente forti. Con il passare delle ore nubi cumuliformi in trasferimento verso Sannio, Appennino lucano e Gargano con qualche rovescio sparso. In serata possibile conivolgimento anche della Sila e del Pollino. Altrove resisterà il sole anche domenica. Lunedì mattina rovesci su monti calabro-lucani e forse su Nebrodi, Peloritani ed Etna, nuvolosità variabile altrove ma con ampie schiarite e basso rischio di ulteriori rovesci

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum