Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ATTENZIONE: maltempo sabato sulle Alpi e domenica sugli Appennini

Sarà davvero un week-end pessimo dal punto di vista meteorologico: sono previste forti nevicate oltre 1200 m sulle Alpi e attorno a 1500 m sugli Appennini

Meteo-montagna - 5 Aprile 2001, ore 11.50

Le ultimissime elaborazioni di MeteoLive mostrano uno scenario ben diverso da quanto si prospettava sino a poche ore fa: sulle Alpi sabato e domenica le precipitazioni saranno molto più abbondanti del previsto, soprattutto su quelle Marittime, Retiche, le Prealpi lombarde e venete, oltre alle Dolomiti. Domenica saranno invece le Carniche e le Giulie a risentire del maltempo più intenso. Visibilità pessima, forti venti di Libeccio nell'ambito di una stretta ciclogenesi sul Golfo Ligure, potrebbero davvero comportare accumuli anche superiori ai 30-40 cm di neve fresca. Nevicherà anche sull'Appennino ligure e toscano, sulla Maggiorasca come sul Cimone. Accumuli importanti potrebbero verificarsi anche sul Colle di Tenda. Si sconsiglia di recarsi in montagna nella giornata di sabato lungo tutto l'arco alpino, domenica solo sulla Valle d'Aosta e le Alpi piemontesi sarà possibile vedere alcune schiarite, altrove si verificheranno ancora rovesci di neve a tratti abbondanti, specie sulla Pusteria, tarvisiano, alto agordino. L'innevamento oltre i 1500 m è ancora superiore alla norma sulle Alpi con accumuli di quasi 6 metri al ghiacciaio Presena, sopra il Passo del Tonale. Vediamo ora qualche dato sul pericolo di valanghe che si eleverà ovunque al grado 4 FORTE nella giornata di sabato. I punti pericolosi sono localizzati principalmente sui pendii ripidi esposti da Nord Ovest a Nord al di sopra dei 2000 m circa. La fonte principale di pericolo è rappresentata dai nuovi accumuli di neve soffiata che non saranno sufficientemente legati al manto di neve vecchia e potranno staccarsi già in seguito al passaggio di singole persone. Chi pratica sport sulla neve dovrebbe pertanto evitare di allontanarsi dalle piste batture. Per le escursioni di scialpinismo e le discese fuori pista è necessaria una prudente scelta dei tracciati. Sull'Appennino le nevicate si manifesteranno soprattutto nella seconda parte del sabato e si ripresenteranno domenica. Il limite delle nevicate sarà molto variabile ma risulterà in abbassamento fin verso 1400 m: le zone più colpite dai fenomeni nevosi saranno Abetone, Terminillo, Vettore, Pennino, Morrone, Gran Sasso, Corno Grande, Mainarde. Domenica sera i fenomeni si estenderanno anche all'Appennino lucano, spingendosi poi su Pollino e Sila. Si potranno avere temporali nevosi con accumuli anche importanti.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum