Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Accumuli importanti in Appennino Centrale, il tempo di Capodanno

La depressione che in questi ultimi giorni ha persistito sul nostro territorio ha portato la neve laddove ancora mancava in maniera sostanziale, vale a dire sull'Appennino Centrale e su quello Meridionale. E le previsioni per il 31 e per il Capodanno sono assai incoraggianti per chi ama vivere la Festività sulla neve ma sotto il segno del sole.

Meteo-montagna - 29 Dicembre 2004, ore 10.56

Ci eravamo lasciati, prima del Natale, con la speranza che la dama bianca tornasse in Appennino per rendere giustizia ai colori dell'inverno e alle aspettative dei tanti che avevano deciso di trascorrere il Capodanno nelle località montane di Lazio, Abruzzo e company. Ebbene, alla fine siamo stati ripagati, grazie soprattutto (o forse esclusivamente) all'azione isolata della depressione che sì, avrà portato anche Festività bagnate, ma che soprattutto ha portato tanta neve laddove se ne sentiva forte il bisogno, e cioè dai 1400 metri in su. Poi -e son fatti relativi alle ultime 40 ore- la quota neve si è improvvisamente abbassata, arrivando a distribuire paesaggi nordici anche più in basso, interessando così borghi di montagna e paesini dell'entroterra appenninico. A dire il vero, fiocchi bianchi si sono visti anche sui centri più alti dei Castelli Romani, dove comunque non si sono avuti accumuli al suolo per via di temperature troppo elevate. Da Roma è comunque evidente il colpo d'occhio su tutta la fascia preappenninica, visibilmente imbiancata dai 900 metri in su. Le aree geografiche maggiormente interessate dagli apporti degli ultimi giorni sono state quelle del versante tirrenico, meglio esposto all'azione della depressione che si è districata tra Mar Ligure, Corsica e Sardegna. In provincia di Roma, fa notizia il mezzo metro di neve accumulato a Monte Livata, così come pure i 90 cm di Monna dell'Orso; o -sul versante abruzzese- i 60cm di Marsia, nel cuore dei Monti Simbruini. Buoni apporti anche sul Terminillo e a Cittareale, dove negli ultimi giorni sono caduti 40cm di neve fresca. Sfiorato il metro di accumulo nelle località ciociare di Campo Staffi e Campo Catino (Monti Ernici), mentre sui Monti della Meta (Basso Lazio) si sono misurati 75 cm a 1500 metri di altitudine. Ma localmente -ed è il caso dell'Alta Val di Sangro, della Maiella e dei Monti del Matese- anche i versanti apparentemente meno favoriti hanno ricevuto il giusto carico di neve, come dimostrato dai 65 cm caduti nella piana di Campitello Matese, a 1436 metri sul livello del mare. Per non parlare poi di Pescasseroli, le cui piste da sci sono al momento tra le più innevate dell'Appennino. E così, alla vigilia dell'attesissimo Capodanno, Alpi e Appennini, sebbene senza strafare, si presentano pronti al grande appuntamento con la garanzia che -dove più, dove meno- la neve sarà sarà un bene alla portata di tutti. E a mettere la ciliegina sulla torta ci ha pensato il tempo: prima dispensando -come abbiamo visto- le ultime importanti nevicate, poi concedendo una settimana di stabilità che potrebbe garantire il sole a tutti (o quasi). Insomma, che tempo farà in montagna a Capodanno? Ebbene, senza entrare troppo nel dettaglio, per il quale vi rimandiamo al nostro aggiornamento di domani, giovedi 30 dicembre, vi diciamo sin da ora che su tutto il territorio nazionale, a partire da domani, è prevista una rimonta anticiclonica in grado di garantire, per il 31 e per il Capodanno, due giornate in larga parte soleggiate, non fredde e caratterizzata dalla ventilazione debole o al più moderata. Il clima ideale, insomma, per concedersi il classico Capodanno sulla neve, sebbene non mancheranno locali disturbi sull'Appennino Meridionale (dove il tempo sarà lento a guarire completamente) e sulla dorsale alpina al confine con Svizzera ed Austria (zona, quest'ultima, interessata dalla coda di rami perturbati in grado di generare nuvolosità e qualche isolata debole nevicata).

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum