Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un TORNADO attraversa mezza AMERICA, ma è solo l'ennesimo frutto della disinformazione

"Striscia la meteo" non perdona e arricchisce ogni giorno il suo palinsesto di "perle" sempre più originali. Gustiamoci la lettera di un nostro simpatico lettore.

Le vostre lettere - 8 Febbraio 2008, ore 10.13

Buongiorno dott. Grosso, Volevo segnalare l'ennesima perla dei mass media, tanto per consolare Lei e colleghi quando Vi chiedete come mai la gente non capisce il tempo. Un paio di giorni fa, apro Televideo. Leggo con interesse che un tornado (UNO; 1; ONE) ha colpito Arkansas, Tennessee, e Kentucky. Comincio a tentare di ricordarmi le lezioni di geografia quando ero ragazzo negli USA, e mi sembra di ricordare che questi tre Stati non sono esattemente contigui... Allora scarico una mappa della Patria, e in effetti UN tornado, come scrive Televideo, deve avere veramente una vita lunga per fare tale viaggio! Allora apro CNN.com, e mi arriva la conferma che non sono del tutto rincoglionito in termini meteorologici, infatti di tornado ce n'erano molti (come purtroppo succede da noi in questi casi, di solito). Domanda: siete d'accordo che, anche grazie ai mass media, ben poche persone sarebbero in grado di spiegare la differenza tra un uragano e un tornado? Un cordiale saluto e buon lavoro, Mike RISPONDE LUCA ANGELINI Gentilissimo signor Mike, le sembrerà strano, le sembrerà di aver toccato il fondo della disinformazione ma mi premuro subito di rincuorarla. Limitandomi all'argomento "Maltempo in U.S.A. ho personalmente avuto modo di constatare i commenti divulgati da alcune Testate giornalistiche anche note e "blasonate". Tra i vari arzigogoli scientifici e fotomontaggi mediatici mi ha letteralmente tolto il respiro una notizia in particolare. Mi ha colpito perchè descriveva nei particolari e senza mezzi termini il transito di questi tornado. Il puntiglio mostrato nel divulgare lo scoop evidenziava sicuramente tanta solerzia ma il livello di disinformazione propinato quasi invitava ad impacchettare il proprio apparecchio televisivo per deporlo nell'apposito centro di raccolta differenziata. I tornado descritti infatti erano addirittura diventati uragani, non UNO ma una serie. Come vede la Sua fonte riportava la notizia di UN solo tornado che si è premurato di attraversare mezza America, la mia di TANTI uragani messi insieme usciti all'improvviso chissà da dove, forse dai tombini del Mississippi. Mi sorprende il fatto che queste esemplari descrizioni, sicuramente spacciate per documenti estratti ufficialmente dalle migliori tesi di laurea in Scienze dell'Atmosfera, non siano state infarcite in questo frangente dalle teorie sempreverdi riguardanti l'"effetto serra antropico", classico argomento tappabuchi utilizzato nelle giornate troppo tranquille. Fin qui abbiamo preso in considerazione i mass-media convenzionali. Molto pericolosa in tal senso è diventata però anche la navigazione sul web, ormai molto più di quanto non lo sia quella per mare. Le potrei citare una lunga lista di argomenti meteorologici e climatologici storpiati nei modi più disparati, anzi "disperati" ma, nonostante il periodo quaresimale, le risparmio la penitenza. Caro signor Mike, non posso dunque che essere d'accordo con Lei. Purtroppo la maggior parte delle persone conosce il tempo quasi esclusivamente attraverso questi mezzi di comunicazione e la disinformazione fa di ogni singola persona un piccolo scienziato alla rovescia. Questo approccio quantomeno stravagante alla materia colloca purtroppo la meteorologia tra gli argomenti di ambito folcloristico mentre in realtà ci troviamo dinnanzi ad una scienza tra le più serie e complesse. Mi perdonerà ora se leggendo la Sua simpaticissima lettera non ho resisito a far mia la penna del caporedattore Grosso, il quale mi ha solo raccomandato di moderare eventuali attacchi di enfasi ben sapendo che la trattazione di questi argomenti richiede un self-control non comune: spero di esserci riuscito.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum