Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Le opinioni dei lettori sui problemi delle città oggi

Abbiamo raccolto le più significative.

Le vostre lettere - 26 Ottobre 2006, ore 10.06

1 riempire spazi vuoti nelle città con alberi 2 insegnare, come nel nord europa con ottimi risultati, educazione ambientale già dalle elementari 3 controllare severamente l' edilizia sfrenata Marianna da Pisa Gentilissimi Voi tutti, chi scrive è un meteoappassionatopatologico che ama quotidianamente "alienarsi" coi Vostri fondamentali servizi. Grazie mille e speriamo che venga un inverno tostissimo,in quanto prima di dipartire per gli empirei cieli eterni,vorrei godermi molti "56". Scrivo dall'Aquila e subito dico che l'indagine di Lega Ambiente non ha colto nel segno, la nostra città benchè non goda dei benefici effetti di una amministrazione seria ed intelligente, siamo in pessime mani, non è plausibile che venga relegata all'ultimo posto di una classifica che in molti casi risente di condizionamenti politici. Sappiamo con tutta verità che la città non è quel gioiello che potrebbe essere in mezzo all'Appennino, anzi è scialba e sporca e trascurata, NON AMATA DA NESSUNO O DA POCHI. V'è mancanza di intelligenza e di affetto verso un territorio bellissimo e denso di potenzialità. Se il governo comunale latita dove sono Provincia e Regione ove alberga il verbo ecologista? Zero porta zero. Questo è il vero disastro:l'assenza di una classe politica all'altezza del compito. Amen. Si, ci sta bene essere relegati all'inferno, ma non c'entrano nè lo smog nè consumi scritetrati o quant'altro, la vera emergenza è che troppe TESTE DISABITATE siedono sugli scranni dove si decide il bene comune. Eligio Righetti Buongiorno redazione, raggruppando la risposta delle varie domande in fondo al vostro articolo penso che l'unica sarebbe cambiare la testa della gente! non solo dei comuni cittadini ma anche tutti i vari politici, i governanti e, più in basso guardando i nostri comuni, gli assessorucoli vari che troppe volte si svegliano una mattina e pensando di essere Dio in terra fanno casini senza pensare alle conseguenze delle loro azioni. Non riesco a pensare "solo" al mio comune, bensì penso ai problemi di una zona un pò più ampia: Cosa riscontro in questi comuni, quindi. Dunque: -i "comitati cittadini": a loro va bene tutto: basta che si faccia 3 comuni più in là del loro, sia che siano strade, inceneritori, piattaforme per la raccolta differenziata, impianti di trasformazione dell'umido in compost, centri commerciali...ecc - gli assessori: per esempio, sotto elezioni un assessore della città confinante con la mia ha "deciso" di risolvere un problema di viabilità svegliandosi una mattina e dicendo "ci penso io, non preoccupatevi" e ha piazzato un bel divieto di transito ai camion perché la gente di una strada si lamentava per l’aumentato traffico. Problema risolto? bene, dopo questa intelligentissima soluzione la gente di quella strada si lamenta ancora perché passano molte macchine, e nei rioni a monte e a valle di quel divieto ora altra gente si lamenta perché c'è un disastro visto che non c'è uno sbocco adeguato e da un quartiere ora ad insorgere sono diventati tre. E l'inquinamento? prima per andare da A a B si impiegavano 5 minuti e si percorrevano 800 mt., ora sono 20 minuti e 7 km con semafori, code e tutto il resto. Però intanto prima che se ne vedessero gli effetti e la gente lo capisse quell’assessore è stato votato.. Se avesse partecipato alle varie riunioni intercomunali fatte nei mesi precedenti, invece d'intestardirsi dicendo noi il traffico non lo vogliamo, forse qualcosa di meglio si poteva fare. -I parcheggi a pagamento: giusta l'idea di fare parcheggi, sbagliato il fatto di farli pagare un eccesso: è stato fatto un parcheggio vicino alla stazione ferroviaria per aiutare i vari pendolari e i frequentatori della zona: con le tariffe che hanno messo è rimasto una cattedrale nel deserto. Poi l'hanno capita...dopo. Arrivarci subito che la maggioranza dei pendolari lascia la macchina per più di 5 ore, e che essendo pendolare non può permettersi di pagare quelle cifre?? Se i vari uffici pubblici tenessero i riscaldamenti ad un valore accettabile (i controlli e le multe sono così rari) e se usassero caldaie un tantino più moderne... Se tutti i mezzi pubblici fossero ecologici e non uno su 5. Se non rimanessero accesi i lampioni anche quando non serve come ogni tanto si vede in giro. Abusivismo edilizio....legalizzato: in un comune vicino, per incassare oneri di urbanizzazione hanno convertito in fabbricabile un'area che era adibita a spagliamento di un fiumiciattolo (che, a parte l'inquinamento che ha, visto che ci scaricano ditte e qualche fogna, per la verità qualcosa per migliorarlo è stato fatto... ma non abbastanza: una volta i vecchi in quel fiume ci pescavano e ci facevano il bagno! - a vederlo quando è in periodo di calma non gli dai 2 lire, quando piove diventa un Signor fiume. con la conseguenza che le villette a schiera che hanno costruito sono finite a mollo più di una volta. Bastava chiedere alla gente che abita in zona da più di 20 anni: lì si spaglia il fiume, non si può costruire. Prima si fa e poi, dopo i danni, si corre ai ripari. Ora quel fiume è stato sistemato, allargato il letto, creati degli argini e delle chiuse che dovrebbero funzionare in caso di piena... Su questi argomenti si potrebbe scrivere un'enciclopedia.... ma, secondo me, il problema di base è la coscienza e la civiltà delle persone e l'uso di buon senso dei vari governanti. Buona giornata. kitti71

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.12: A9 Lainate-Chiasso

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Monte Olimpino (Km. 39,4) e Ba..…

h 11.12: SS190 Delle Solfare

rallentamento

Traffico rallentato, oggetti su strada a 1,767 km prima di Incrocio Ponte Olivo - SS117 Bis Central..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum