Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La Bora a Trieste

Alcune precisazioni interessanti e gradite

Le vostre lettere - 3 Gennaio 2001, ore 09.16

Spett.le Redazione METEOLIVE Vi scrivo dalla provincia di Trieste per segnalarVi un dato che potrebbe essere interpretato a mio parere in modo errato. Mi chiamo Renato R. Colucci e gestisco alcune stazioni meteorologiche sull'altopiano carsico alle spalle del capoluogo di provincia del Friuli Venezia Giulia per conto dell'UCEA, dell'Istituto Idrografico e Mareogrefico Nazionale e del Consiglio Nazionale delle Ricerche collaborando inoltre con l'Osservatorio Meteorologico dell'ARPA del FVG. Ho avuto modo di apprezzare in più di una occasione il vostro lavoro che stimo ed ammiro molto perchè le informazioni risultano sempre di facile accesso, precise, tempestive ed esaurienti e ho apprezzato la rubrica dedicata al clima delle regioni. Ovviamente mi sono soffermato attentamente alla lettura della mia Regione ed è da qui che è partito lo stimolo di scrivervi perchè leggendo, a mio parere, si può dare un'interpretazione un pò errata della Bora di Trieste. E' vero innanzi tutto che il vento di Bora esprime i suoi effetti in modo diverso sull'altopiano carsico piuttosto che sulla costa risultando nel primo caso più teso e meno rafficato, ma per quanto riguarda le medie orarie bisogna fare molta attenzione perchè se è vero che in alcuni siti protetti dal rilievo marginale ad est le medie sono molto più basse, in altri l'intensità risulta molto simile se non addirittura superiore in taluni casi, come nei pressi del ciglione carsico, sulla vetta di tutte le alture e sui versanti orientali dei rilievi. Ma la mia attenzione si è soffermata in particolar modo sul dato da Voi fornito riguardo alle massime raffiche registrate nel febbraio del 1929. Il dato è corretto, 145 km/h il giorno 28 febbraio 1929 ma dall'articolo sembra che queste siano le massime raffiche mai raggiunte dalla Bora e questa facile interpretazione risulta errata al lettore. La fonte unica di questo dato è l'Istituto Talassografico del CNR di Trieste che possiede un archivio di dati meteorologici risalenti al 1841, anno di inizio ufficiale delle osservazioni meteorologiche a Trieste. Prendendo spunto dallo stesso archivio vi riporto alcuni dati storici di raffiche di bora registrate a Trieste. 5 dicembre 1902 151 km/h, 10 febbraio 1956 156 km/h, 12 gennaio 1980 160 km/h, 3 dicembre 1983 162 km/h, 24 novembre 1895 165 km/h, 10 gennaio 1896 166 km/h, 2 febbraio 1954 (record ufficiale) 173 km/h. Recentemente da circa 15 anni il dipartimento di Sienze della Terra dell'Università di Trieste ( www.dst.univ.trieste.it/OM ) grazie all'interessamento del prof. Franco Stravisi ha inoltre piazzato una serie di anemometri sul tetto del locale Istituto nautico, ovviamente strumentazioni più precise e sofisticate di quelle usate agli inizi del secolo che rendono si difficile il paragone con i dati storici ma essendo poste in una zona più esposta agli effetti della Bora risultano di grande interesse. Ecco i dati: 27 marzo 1990 151 km/h, 23 dicembre 1994 158 km/h, 18 gennaio 1987 162 km/h, 3 gennaio 1993 166 km/h, 13 dicembre 1995 180 km/h, 25 dicembre 1996 181 km/h. Ancora, nel 1999 l'OSMER-ARPA del FVG ( www.osmer.fvg.it )ha allestito un anemometro sonico handar che fino ad ora ha registrato una raffica massima di 132 km/h il 7 novembre 1999. Sempre dall'archivio storico del CNR vi cito altri due dati eclatanti. La media giornaliera più elevata con ben 115 km/h nelle 24 ore e la media oraria più elevata con 136 km/h entrambe verificatesi il 10 gennaio 1896. In quel giorno il vento percorse 2748 km !!!. Scusate questa mia pressante precisazione ma la bora a Trieste è vissuta quasi come una istituzione di cui andare fieri ed io, essendo nato qui, non ho potuto che "difenderla" nel momento in cui poteva essere sminuita. A parte ogni tipo di scherzo, vi ringrazio per l'attenzione e vi auguro un buon lavoro, e che sia ottimo come lo è stato fino ad ora. Renato R. Colucci (lettera ridotta per motivi di spazio, N.d.R)

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum