Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'angolo della posta: "quel pasticcio sul clima" lettori scatenati...e spuntano persino i SANTI

I lettori ci scrivono, diamo spazio alla loro frustrazione, che poi è anche la nostra.

Le vostre lettere - 15 Settembre 2007, ore 09.38

A proposito di riscaldamento: vado in alta montagna da 40 anni, l'arretramento dei ghiacciai è evidentissimo, ma nessuno dice che ci sta riportando alla situazione del medioevo (allora l'effetto serra c'era già?) quando i maggiori passi alpini )a 4000-4500m(e himalayani (5-6000m)erano senza giacci e normalmente attraversati: vedi le migrazioni dei walser tra svizzera ed italia nella zona del Monterosa o le carovane del sale che passavano tra l'Everest ed il Makalu secndendo dal Tibet verso l'India Senza dimenticare che Pisa era un delle 4 repubbliche marinare con tanto di porto, così come Aigues Mortes in provenza da dove è partita una crociata con le navi (e adesso distano km del mare). continuate così, a fare informazione seria, ce ne è bisogno. grazie Fabio Spett.le Dott.Grosso, i mei complimenti per i suoi articoli, gli unici in giro sul net con un carattere scentifico ma anche...realista. Condivido in pieno ciò che dice,così come condivido le sue preoccupazione sulla scarsità di pioggia in Italia. Mi auguro che i modelli a medio lungo termine si sbaglino un poco e finisca l'era degli anticicloni. Personalmente avendo un lavoro da florovivaista,il sole al mattino non lo prendo più come un auspicio di una bella gg,se penso solo a quanta energia e soldi dovrò buttare per irrigare ancora abbondantemente.Io certamente nn faccio parte del famoso 72% degli italiani coglioni che vogliono solo il sole. Aldo Pelizza Caro signor Grosso, come ha ragione. Mi è di conforto vedere che almeno qualcuno è in sintonia con il mio pensiero. Anche a me non piace per niente la società in cui attualmente viviamo, dove vigono le regole dell'apparire e del sensazionalismo, cosa ancora più vera nel mondo giornalistico, che richiederebbe invece persone più obiettive ed equilibrate. Di solito non scrivo mai, ma siccome ritengo il vostro sito un modello di come dovrebbero essere date le notizie (meteo in questo caso), questa volta non ne ho potuto fare a meno. Spero che anche in futuro vogliate continuare sulla strada intrapresa. Cordialmente Gianluca Celon Bravissimo Alessio, complimenti per l'intervento di questo pomeriggio contro le solite Cassandre da quattro soldi che predicano bene e razzolano male (Verdi e Comunisti in testa). E' un piacere seguire, come faccio da anni, la tua rubrica. E complimenti per "Sole di Sangue": me lo sono bevuto in due giorni. In terrazza sotto il sole, naturalmente! Ciao Eugenio Gent.mo Grosso, leggo il suo sito, penso da appena nato, almeno 1 volte al giorno. Beh, lei dice che divaga troppo, io penso che dobbiamo divagare molto di più. Complimenti vivissimi. Un lettore davvero affezionato. Sig. Grosso, le faccio i miei complimenti, perchè sono pienamente d'accordo su quanto ha scritto in merito alla conferenza governativa sull'ambiente. E' stato un spot a favore del governo (sono loro i paladini del nostro futuro) e contro chi studia seriamente gli effetti ed i cambiamenti climatici. Purtroppo fanno leva sull'ignoranza dei cittadini ed i media ovviamente riportano ma nessuno fornisce le notizie e le analizza anche in modo critico. In tal senso ben vengano i suoi articoli. Buon lavoro. Pierluigi Micheletti Caro direttore ho avuto la "fortuna" di partecipare alla conferenza nazionale sui cambiamenti climatici di questa settimana. Organizzata splendidamente da Pecoraro Scanio perché venisse fuori SOLO un messaggio ovviamente catastrofista. Mentre ascoltavo tutti questi menagrami mi è venuto in mente che forse è meglio votarsi a qualche santo ed allora ho fatto una ricerca su internet per trovarmi il santo giusto. Ovviamente ne ho trovati moltissimi (che elencherò alla fine della mail). Non sarà che il problema della siccità e delle pioggie torrenziali c'è sempre stato visto il numero di santi invocati? Capisco che non si deve giocar coi santi..ma certi sono proprio assurdi. Cordialmente Luigi Tozzi SANTI DA INVOCARE CONTRO LA GRANDINE S. Domenico di Sora (22 gen.); S. Gottardo di Hildesheim (5 mag.); S. Barnaba (11 giu.); S. Amalberga (10 lug.); Ss. Abdon e Sennen (30 lug.); S. Leonardo di Noblat (6 nov.) INONDAZIONI S. Giovanni Nepomuceno Neumann (5 gen); S. Caterina di Svezia (24 mar.); S. Floriano (4 mag.); S. Colombano (23 nov.) CONTRO LA PIOGGIA S. Genoveffa di Parigi (3 gen.); S. Scolastica (10 feb.); S. Medardo (8 giu.); S. Bennone di Meissen (16 giu.); S. Melanio (6 nov.) Pioggia (per la ) S. Giovanni Nepomuceno Neumann (5 gen.); B. Gregorio da Verucchio (4 mag.); S. Bennone di Meissen (16 giu.) etc, etc Concordo con voi...non se ne può più di questo catastrofismo applicato di volta in volta a tutte le cose: anni fa erano i campi elettromagnetici, di cui tra l'altro mi occupo professionalmente, oggi è il clima, domani chissà! Buon lavoro Andrea P.S.: specifico che sono da sempre di sinistra, ma questo non deve centrare nulla con considerazioni scientifiche! Spett.le redazione di Meteolive, volevo ringraziarvi e darvi il mio sostegno (per modesto che possa essere) per l'obiettività con cui analizzate i mutamenti climatici in atto nel nostro Paese, in Europa e nel mondo: a differenza di quegli ottusi esemplari di "Homo Erectus" che si trovano sia nei Governi che in alcune istituzioni scientifiche (per non parlare di alcune testate giornalistiche o televisive...) Voi cercate di proporre razionali analisi sulla base di dati scientifici equilibrati, non negando l'impatto delle attività umane e la necessità di mitigarne l'effetto, ma senza neanche demonizzarle ad ogni costo. Continuate così, siamo in molti a pensarla come voi e fino a quando Internet sarà un mezzo libero faremo sentire, tramite Meteolive, le nostre voci. Massimo da Sanremo Le parole utilizzate per dipingere la società italiana mi trovano pienamente d'accordo...Ho vissuto esperienze dirette che ricalcano i risultati del sondaggio lanciato dalla redazione per cui sempre meno viene la coerenza nel fare alcune affermazioni....come se il tempo dovesse fare sempre i nostri comodi....qualcosa nella mentalità dei più deve cambiare ed è giusto che una fonte autorevole come la vostra proponga messaggi volti in questo senso....saluti da un appassionato lettore. Enrico Mi volevo congratulare con tutta la redazione di meteolive per i vostri articoli e commenti sempre puntuali e dettagliati. In un italia dove sempre più fa notizia lo scandalo e la "negatività", voi vi proponete sempre con fare discereto e razionale. Forse per questo siete ancora più amati e apprezzati. Distinti saluti. Gimmi Sampaoli Carissimo Alessio, Complimenti per la sfera, hai veramente le Palle!!! Qui in Romagna la gente è ancora più egoista e di pochi valori rispetto al resto d'Italia: basta che ci sia il caldo, l'estate, due zoccole con il culo nudo, Milano Marittima e il Pineta... per il resto può anche non piovere mai. Ma che vadano a quel paese... quest'Italia sinceramente mi va molto stretta! Speriamo in prossime alluvioni punitive! Un carissimo saluto Francesco Collini SIETE GRANDI!!!!E' da ieri che in vari siti Internet fidati, come il vostro, si leggono commenti sconcertati alle esternazioni del nostro grande ministro dell'ambiente, purtroppo la massa della gente ci crede veramente, proprio oggi a pranzo mi è capitato di udire una conversazione tra tre persone sulla cinquantina sedute allo stesso tavolo che preoccupati parlavano di quello che il nostro grande ministro dell'ambiente ha detto i giorni scorsi. Io ho notato una cosa, sono molto più vunnerabili a questi attacchi mediatici le persone di una certa età, sia perchè hanno poca o nulla confidenza con Internet e non perdono occasione per demonizzarlo, non consapevoli della fonte di notizie che invece è se opportunamente filtrate e anche perchè un tempo c'era più fiducia verso le istituzioni e questa fiducia è ormai inconscia in queste persone, non ragionano, se una cosa è nera e lo stato dice che è bianca, va be è bianca al massimo grigina, è molto più facile che andare ad indagare se realmente sia bianca e questo malgrado che nel corso di questi ultimi anni la classe politica si sia fatta notare per il deprecabile comportamento. Una ultima cosa riguardo al fotovoltaico, ho letto l'articolo di ieri e ritengo che se non si inizia mai a montare questi benedetti pannelli sui tetti noi saremo sempre e comunque ostaggi dei russi o deigli arabi, non mi sembra srancamente una gran bella cosa!! Saluti Simone Dopo gli ultimi articoli/editoriali che sta sfornando non posso fare altro che unirmi al coro delle persone che la sostengono e la pensano come lei (ho pure aperto un post sul forum), dove per "pensare" intendo esprimere un concetto che va oltre un modo soggettivo di vedere le cose, cioè un approccio serio, scientifico e reale e realistico alle "cose". La ammiro tantissimo per come sta esprimendo e sostenendo le sue idee, anche se definirle tali è davvero riduttivo visto che si tratta di realtà e non soltanto di idee in senso letterale! Volevo semplicemente esprimerle tutta la mia solidarietà e il mio appoggio per come strenuamente si "batte" anche a fianco di tutti noi che quotidianamente scriviamo byte su byte di caratteri e lettere per gridare da quale parte stiamo! :-))) Complimentoni davvero... Un abbraccio fortissimo Fausto Pertoni. Voglio solo ringraziare Alessio Grosso per le sue illuminate riflessioni esposte nella Sfera di Cristallo. Sul vostro sito leggo sempre articoli intelligenti ed assennati, ma sarebbe il caso che quelle riflessioni vengano portate a conoscenza di tutti, con la (magra) speranza che gli ignoranti possano per un momento aprire le loro menti ottuse (quelli che vogliono solo il caldo) ed i loro capi la smettano di pontificare e di spaventare l'opinione pubblica senza mai risolvere un tubo e lavorino seriamente per la salute pubblica e non per quella delle casse dei loro amici. Povera Italia, che qualcuno da lassù ci dia una mano! Daniele Bresciani E' veramente troppo!!! Oggi al GR1 delle ore 13 in un servizio dalla conferenza alla FAO di Roma sui cambi climatici il giornalista ha testualmente detto che gli incendi di questa estate oltre a ridurre sensibilmente il nostro patrimonio boschivo (e su questo avverbio avrei qualche dubbio) hanno liberato tanta CO2 da causare le alte temperature di questa estate (peraltro non così calda in buona parte d'Italia). Non si può revocare l'abilitazione a questi ciarlatani che parlano a milioni di persone? Continuate così e buon lavoro. Sandro Acinapura Gentile signor Alessio Grosso, mi compiaccio per l'articolo che ha scritto in merito al clima impazzito di cui vanno cianciando e ragliando da troppo tempo certi sedicenti esperti climatologi e meteorologi che vediamo spesso in tv. Basta vedere il TG 4 quando viene dato, l'ormai consueto spazio, agli "esperti meteorologi o climatologi" del CNR. Ma che vadano a lavorare!! Grazie per il vostro lavoro! Davide Pascucci

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum