Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

GROSSO: "sul clima la disinformazione televisiva è totale, clamorosa strumentalizzazione sull'Antartide, leggete solo i rapporti scientifici su Internet"

I lettori ci scrivono, Grosso risponde indignato.

Le vostre lettere - 19 Luglio 2008, ore 06.42

Il Signor ENZO BENVENUTO SCRIVE: In estate il caldo dovrebbe essere qualcosa di normale in Italia, invece non passa giorno senza che i media ci tormentino portandoci a a credere sempre che qualcosa non vada, rifilandoci opinioni e commenti SECONDO LORO MOLTO autorevoli. L'ultima di poche sere fa, quando il famigerato TG4 esordisce, affermando che l'Italia e divisa in due dal troppo freddo e troppo caldo e si sta tropicalizzando... Inteviene a sostegno anche il solito Prof. Maracchi del CNR e ribadisce il concetto. Non so esprimere la rabbia provata in quel momento. Non è giusto, non si può terrorizzare la gente in questo modo, io ho una piccola infarinatura scientifica in merito e non ci faccio caso, ma ci sono persone impressionabili e suggestionabili che possono anche andare incontro a vere e prorie crisi d'ansia. La persona normale comunque viene indotta psicologicamente mediante la suggestione ad accusare i disagi del caldo; quando poi vengono annunciate temperature record o afa eccezionale i vari servizi dei tg non fanno che rincarare la dose mostrando i soliti filmati forse anche dadati (magari del 2003) di Roma, Milano, Napoli, Palermo dove il sole lo si vede quasi come nel deserto a mezzogiorno ed i termometri digitali piazzati al sole toccano i 45°, la gente che si immerge nelle fontane pubbliche e gli ospedali che grondano ricoveri per tali eventi. E' ovvio che questo tam tam quotidiano non fa che esaperare la gente che non sa più capire che se fa caldo è una cosa normale tra giugno e settembre, se piove è pur sempre acqua benedetta, e se nevica in dicembre non è l'effetto serra. Questo è solo il frutto delle campagne disinformative per rendere le persone più labili e manipolabili ... per qual fine ??? Bhè basta guardarsi intorno dare un'occhiata all'economia mondiale per darci una risposta. Io aderendo alle tesi di A. Grosso e MeteoLive, concordo che alcuni estremi ed anomalie climatiche non sono da addebitare nè alla fine del mondo imminente, nè a fattori antropici, bensì agli scostamenti periodici del nostro sole. Saluti Enzo Benvenuto SCRIVE il SIGNOR MARIO: Gentile redazione, ieri mi è capitata tra le mani una copia del magazine del Corriere della Sera che in copertina riportava il solito allarme Global Warming. Ero un pò di fretta ed onestamente non l'ho letto tutto, ho rubato brani qua e là ma il tutto mi è sembrato contenere ipotesi di pura fantasia! Mi chiedo con che coraggio l'abbiano pubblicato! Spero solo che la mia valutazione sia dovuta alla parzialità della mia lettura! Saluti, Mario RISPONDE ALESSIO GROSSO: L'indignazione è ormai totale cari signori. E' incredibile come vengano manipolate le notizie e nel mio quarto romanzo "sole di sangue" ho cercato proprio di mettere in evidenza come sia facile portare le masse a credere ciò che è assolutamente falso. Meglio dunque non leggere e ascoltare più niente che non sia riportato su testi e saggi scientifici. MeteoLive può contribuire ad aiutare la gente a farsi finalmente un'opinione più corretta sul Global Warming ma non basta, sta a noi non farci influenzare dal bombardamento mediatico. Si critica tanto la Pravda e il sistema informativo russo, sarebbe ora che la gente aprisse gli occhi anche su quello italiano. Prendiamo la politica; basta seguire i vari telegiornali per capire ormai come si proceda muro contro muro: per il tg3 qualunque cosa faccia il Governo l'Italia va a rotoli, per il tg4 invece va tutto bene, così si continuerà ad alimentare il pregiudizio verso l'una o l'altra parte politica. Sul TG4 aggiungo che sul clima Fede è totalmente ignorante e sposa una linea catastrofista che serve solo per avere un po' di audience in più. Il crollo degli icerberg dell'Antartide sono il classico esempio di strumentalizzazione di una notizia: non viene mai detto che l'Antartide gode di ottima salute e che quegli iceberg si staccano per un'attività vulcanica sottomarina che sta portando le temperature oceaniche di quel tratto di mare largamente al di sopra della media. Fa invece molto comodo ricondurre tutto al global warming. Sono stufo, stufo marcio, infatti mi sono ritirato in Alto Adige e, per non assistere a questi scempi, mi sono messo a scrivere un nuovo libro sull'argomento, magari a qualcosa servirà.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum