Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end variabile, poi FORTE MALTEMPO a Natale e Santo Stefano con maxi nevicata sulle Alpi

Giornate messe in fila tra nubi e sole e senza freddo importante sino a lunedì 23 poi, dalla sera della Vigilia, peggiora a partire dal nord. A Natale e Santo Stefano maltempo ovunque, con piogge diffuse, anche forti al nord e nevicate abbondanti sulle Alpi, anche a quote interessanti.

La sfera di cristallo - 20 Dicembre 2013, ore 15.54

Una manciata di giorni ci separa ormai dal Natale e nelle nostre città fremono i preparativi per la festa più bella dell'anno. Una festa che in questo 2013, giocherà un bello scherzetto dal punto di vista meteo, dato che proprio per quei giorni, saremo in attesa di un severo peggioramento del tempo ad opera della "Christmas Storm", la tempesta di Natale, una impressionante ruota di bassa pressione con perno sul nord Atlantico e qui descritta con dovizia di particolari meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/la-tempesta-di-natale-sulle-isole-britanniche-trascorrerete-l-il-natale-occhio-/44395/.

Prima di allora un week-end incolore, contrassegnato da momenti soleggiati alternati ad altri più grigi, questi ultimi prevalenti al nord, dove saranno da mettere in conto anche alcune formazioni nebbiose. Niente freddo importante e niente neve, solo qualche pioggia isolata possibile lunedì 23 tra Liguria, Lombardia e Sicilia, poi martedì 24 la svolta.

Si avvicina l'asse della saccatura atlantica, che in mattinata richiamerà alla volta delle nostre regioni meridionali una vecchia perturbazione rimasta parcheggiata sull'Algeria e poi investirà dal pomeriggio-sera il nostro settentrione con un robusto fronte perturbato. Parte la lunga maratona nevosa delle nostre Alpi.

Il centro, rimasto in attesa, si unirà al settentrione nella giornata di Natale, quando la perturbazione sfogherà tutto il suo potenziale di pioggia, vento e, in montagna, anche di neve. Bianco anzi bianchissimo Natale in vista per le località alpine, dove sono attesi accumuli nevosi talora notevoli e con limite a tratti in calo fin sotto i 1000 metri.

 Andrà meglio invece al sud, che se la caverà con una tempo tutto sommato discreto e oltretutto, anche piuttosto mite, fermo il fatto che queste regioni dovranno pagare lo scotto nella giornata successiva.

Santo Stefano porterà infatti maltempo su tutta l'Italia, con piogge e ancora con nevicate in montagna. Ulteriori accumuli attesi sulle Alpi, con limite in calo sotto gli 800 metri sui settori orientali. Fiocchi anche in Appennino a quote medie. Entra aria un po' più fredda ma le temperature rimangono al di sopra della media al centro e al sud, battuti da forti venti che metteranno in agitazione lo stato dei nostri mari.

 Dovremo aspettare venerdì 27 per assistere ad una tregua: per allora il peggio sarà passato e il tempo, in apparente convalescenza, proporrà un'ampia finestra di sole e di temperature non fredde, in attesa dei risvolti, ancora piuttosto incerti, di fine anno.

Questa la LINEA DI TENDENZA PREVISIONALE FINO A VENERDI 27 DICEMBRE 2013

SABATO 21 nuvolaglia su gran parte del nord, Toscana, Marche e Sicilia, ma senza fenomeni di particolare rilievo. Tendenza a schiarite a tratti lungo le Alpi. Tempo discertamente soleggiato su tutti gli altri settori. Possibile nebbia a banchi sulla val Padana.

DOMENICA 22 nubi irregolari su gran parte d'Italia, più compatte al nord e sulle Isole Maggiori. Non si esclude qualche breve e debole pioggia su Lombardia e sud Sardegna. Profilo termico leggermente al di sopra della media.

LUNEDI 23 schiarite lungo la cresta delle Alpi, altrove nuvolosità variabile con qualche pioggia possibile su Lombardia, Liguria e Sicilia. Niente freddo.

MARTEDI 24 moderato peggioramento al sud, con passata di rovesci in giornata, in attenuazione verso sera, e poi al nord, con fenomeni invece in intensificazione con il passare delle ore. Neve sulle Alpi intorno a 1200 metri. Tempo buono o discreto invece al centro e sulla Sardegna.

NATALE maltempo al nord, al centro e sulla Sardegna, con precipitazioni estese e persistenti. Neve abbondante sulle Alpi, con limite dapprima in rialzo attorno a 1500 metri, poi in calo fin verso i 1000 metri. Tempo discreto invece al sud, pur in un contesto ventoso. Clima ovunque non freddo, anzi decisamente mite al sud. Mari in cattive condizioni.

SANTO STEFANO forte instabilità su tutto il territorio nazionale, con precipitazioni diffuse, che si estendono anche al meridione. Cala la quota neve sulle Alpi centro-orientali fin verso gli 800 metri. Neve anche in Appennino a quote medie. Venti forti ovunque, mari agitati, lieve calo termico al nord, specie sulle Alpi.

VENERDI 27 residua instabilità al sud, che tende a risolversi in giornata. Per il resto avremo un rapido miglioramento con passaggio a tempo almeno in parte soleggiato. Possibili nebbie al mattino in val Padana. Temperature in aumento.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.42: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Sesto Fiorentino (Km. 1,9) e Allacciamento Raccordo D..…

h 20.39: A14 Ancona-Pescara

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Pescara Ovest-Chieti (Km. 380,8) e Pescara N. Citta' S.Angelo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum