Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end sulla graticola, poi al via la macchina temporalesca al nord e non solo...

Coinvolta dai rovesci probabilmente anche la Sardegna e parte della dorsale appenninica tra martedì e mercoledì. Fino ad allora però l'Italia rimarrà sotto l'opprimente cappa africana, con temperature elevate soprattutto al sud.

La sfera di cristallo - 11 Giugno 2010, ore 15.46

Quando nel periodo estivo arriva l'Africa, intesa come massa d'aria prodottasi sul continente d'oltremare, non sono solo le temperature a generare quel senso di oppressione fisica che ti svuota dalle energie vitali. Anche il tasso di umidità gioca un ruolo determinante. Ebbene entrambi i fattori saranno ben presenti sull'Italia nel corso dell'imminente fine settimana.

Al sud prevarranno valori termometrici decisamente elevati con diverse punte superiori ai 35 gradi. Al nord invece, a fronte di valori termici massimi leggermente più contenuti, si avrà un tasso di umidità molto alto, tale da impedire la traspirazione cutanea e generare quel senso di stanchezza dovuto alla perdita continua di sali minerali.

Ebbene questo è il quadro termico che si prospetta nelle prossime ore. Per quanto riguarda le condizioni meteorologiche propriamente dette dobbiamo senz'altro segnalare la prevalenza del sole al centro-sud, pur con lo sfilare di velature a tratti estese ma sempre molto sottili e innocue, talvolta accompagnate da sabbia in sospensione. Al nord tale situazione potremo ritrovarla sulle pianure, mentre sulle Alpi gireranno una cospicua quantità di nuvole, anche se i rovesci risulteranno piuttosto limitati nel tempo e nello spazio.

Attenzione però: finora abbiamo parlato solo dell'anticiclone nord-africano. Dobbiamo tenere presente che non ci sarà solo lui sulla scena europea. Da ovest un centro depressionario ancora ben alimentato da aria polare marittima permarrà con il suo fulcro nevralgico in zona iberica. La trottola di nubi, proprio nel corso del fine settimana,  ruoterà parzialmente il suo asse e getterà sulle nostre regioni di ponente correnti a curvatura maggiormente ciclonica.

Da qui nascerà una predisposizione dell'atmosfera a generare nuclei temporaleschi che compariranno improvvisamente dal nulla cercando di spezzare l'egemonia del caldo. Ciò avverrà inizialmente al settentrione. Una ulteriore spanciata della struttura vorticosa iberica, allargherà il raggio di azione temporalesco anche alla Sardegna tra martedì 15 e mercoledì 16, mentre anche lungo l'Appennino inizieranno a fiorire minacciose nubi temporalesche prevalentemente pomeridiane.

Insomma è la natura che, raggiunto il colmo, chiude i rubinetti dell'anomalia e inizia a ripristinare la normalità e per normalità si intende quel clima estivo italiano contraddistino da situazioni di tempo soleggiato e gradevole. L'estate è un piacere, se diventa una sopportazione che piacere è?

SINTESI PREVISIONALE FINO A VENERDI 18 GIUGNO

SABATO, 12 GIUGNO 2010

Un po' di nuvolaglia lungo le Alpi con brevi rovesci possibili. Per il resto prevalenza di tempo soleggiato, con solo pochi annuvolamenti di poco conto a medio-alta quota sulle regioni meridionali. Temperature elevate su tutto il Paese, afa nelle zone pianeggianti interne, anche di notte sulla val Padana, ad eccezione di limitate zone ove potrà aversi qualche provvidenziale scroscio notturno.

DOMENICA, 13 GIUGNO 2010

Ancora le Alpi, specie i settori centro-occidentali, sotto una nuvolaglia irregolare associata a qualche breve rovescio o temporale. Locali banchi nuvolosi alti e innocui in transito anche sulla Sardegna, mentre sulle coste tirreniche potremo avere nubi basse, specie in mattinata. In questi casi non sono previste precipitazioni. Ancora caldo, anche intenso al centro-sud, afoso sulle pianure del nord.

LUNEDI, 14 GIUGNO 2010

Si accentua lì'instabilità al nord, con rischio di qualche temporale localmente forte, in sconfinamento verso la pianura. Un po' di nubi qua e là in transito anche al centro-sud, ma con fenomeni più sporadici e in un contesto comunque almeno in parte soleggiato. Resiste il caldo, specie al centro-sud.

MARTEDI, 15 GIUGNO 2010

Ulteriore accentuazione dell'instabilità al nord e sulla Sardegna, con tendenza a rovesci, anche temporaleschi e localmente intensi accompagnati da colpi di vento e grandinate. Le regioni peninsulari del centro-sud e la Sicilia ancora sotto poche nubi e tanto sole.

MERCOLEDI, 16 GIGUNO 2010

La coda di una perturbazione sfiora l'Italia apportando un generale aumento della nuvolosità. Al nord e lungo la dorsale appenninica del centro-sud potranno aversi manifestazioni temporalesche intermittenti, anche forti. Lieve calo termico a partire dal settentrione.

GIOVEDI 17 e VENERDI 18 GIUGNO 2010

Condizioni di tempo nuovamente soleggiato, anche al centro-nord. Meno caldo. Bello e nuovamente caldo al sud.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.09: SS62 Della Cisa

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 23 m dopo Incrocio Passo Della Cisa (Km. 56,2) e..…

h 09.08: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A13 Bologna-Padova (Km. 14,4) e A..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum