Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end di MALTEMPO ma alla Befana migliora, poi INVERNO "in meditazione" per alcuni giorni

Ormai imminente il peggioramento che partirà sabato con il nord, per poi estendersi domenica a tutta l'Italia. Neve solo in montagna. All'Epifania tempo in convalescenza e aria leggermente più fredda, poi fino al 10 gennaio variabilità e schiarite, in un contesto nuovamente mite per la stagione, in attesa di qualche cambiamento nei giorni successivi.

La sfera di cristallo - 3 Gennaio 2014, ore 14.41

 Vi siete mai chiesti se tra le ondate di gelo che spesso sferzano il nord America, sotto forma del ben noto Blizzard, e le lunghe settimane miti e piovose che spesso stazionano sull'Europa c'è un collegamento? Nel caso attuale la risposta è affermativa. La forma ellittica della circolazione circumpolare attualmente disegnata sulla calotta artica (il cosiddetto vortice polare), infatti vede il suo fuoco maggiore proprio sul nord America, settore dove la circolazione è meridiana.

Qui vanno a sfogarsi pertanto gelo e neve, mentre sull'Europa, che invece si trova a ridosso della "pancia" dell'ellisse, spetta il rovescio della medaglia, ovvero la circolazione "zonale", quella che corre lungo i paralleli, da ovest verso est. E a monte dell'Europa, secondo la direzione delle correnti portanti, c'è nientemeno che un oceano che durante l'inverno è mite l'Atlantico.

Non penso siano necessarie ulteriori spiegazioni per comprendere tutte le difficoltà che incontra l'attuale inverno in Europa.

Ma ora veniamo al tempo sull'Italia: improntato a questo segnale portante, fatto di aria mite e umida, anche la prima settimana di gennaio si concluderà con caratteristiche pressochè autunnali.

Forte peggioramento tra sabato e domenica, con tanta neve sulle Alpi, ma anche con rischio di situazioni delicate dal punto di vista idrogeologico su alcune regioni dove sarà la pioggia a cadere in gran quantità, proprio come in autunno (Liguria, Venezia Giulia, alta Toscana, Lazio, Campania).

L'Epifania poi tutte le piogge porterà via, a parte forse qualche rimasuglio sulle nostre estreme regioni meridionali, ma ancora nessuna svolta stagionale. L'inverno infatti, almeno quello che leggiamo sulla carta del calendario, si ritirerà in meditazione almeno sino al 10 gennaio, abbandonandoci ad un tempo davvero noioso, fatto di cieli spesso invisibili, passaggi nuvolosi senza significato e schiarite malinconiche, in un contesto sempre mite rispetto alla norma.

Forse il generale inverno si tiene tutte le energie per la seconda metà del mese? Qui abbiamo cercato di dare qualche risposta.

Per ora ci basti la LINEA DI TENDENZA PEREVISIONALE FINO A VENERDI 10 GENNAIO 2014

SABATO 4 peggiora al nord con precipitazioni diffuse, anche forti su Liguria e fascia prealpina lombardo-veneta. Neve sulle Alpi a quote che oscilleranno sensibilmente nel corso della giornata, ponendosi mediamente tra i 700-1000 metri al nord-ovest e gli 800-1200 metri al nord-est. Tra pomeriggio e sera piogge in arrivo anche sulle regioni centro-meridionali tirreniche e sulla Sardegna. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali. Un po' di freddo umido al nord, mite per la stagione altrove.

DOMENICA 5 il maltempo si estende a tutta l'Italia. Ancora neve sulle Alpi, con limite in calo nel corso della giornata, ma posto mediamente tra 800 e 1200 metri. Neve anche lungo la dorsale appenninica (1200-1300 al nord, 1400-1500 metri al centro, 1600-1800 metri al sud). Forte Maestrale in arrivo sulla Sardegna. Temperature in aclo ovunque a fine giornata. La sera tendenza a variabilità al settentrione.

EPIFANIA generale miglioramento, con ampie schiarite, pur in un contesto ancora in parte nuvoloso, specie all'estremo sud. Temperature in nuovo, generale aumento, in particolare nei valori massimi. 

Da MARTEDI 7 a GIOVEDI 9 nubi al nord e al centro, con qualche pioggia debole possibile tra Liguria e alta Toscana. Al sud prevalenti schiarite. Clima ovunque mite per la stagione.

VENERDI 10 giornata nel complesso discreta, con alcuni addensamenti nuvolosi di passaggio, non accompagnati da precipitazioni degne di nota. Profilo termico invariato.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum