Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Verso nuove fasi piovose alternate a schiarite

Mercoledì altro generale passaggio perturbato, con riflessi anche giovedì al sud, altrove schiarite anche ampie. Venerdì bel tempo, sabato dapprima soleggiato ovunque, poi peggiora al nord-ovest e sulla Sardegna. Domenica e lunedì perturbato quasi ovunque e da martedì anche aria fredda in agguato da est.

La sfera di cristallo - 19 Marzo 2013, ore 15.00

NOTA: tengo a specificare che le nevicate riscontratesi al nord negli ultimi giorni, in marzo si sono sfiorate per molti anni. Non sono arrivate solo perchè dietro l'afflusso freddo e secco, non c'era mai stata subito pronta una perturbazione da ovest come quest'anno. E' successo talvolta nella prima quindicina di marzo, solo molto più raramente nella sua seconda metà. Dunque sarebbe troppo facile credere e far credere che sia vicina una glaciazione solo per una nevicata fuori stagione, oltretutto per vedere la neve non occorre poi un gran freddo.

SITUAZIONE
Il volto gradevole della primavera si concederà solo a tratti nei prossimi giorni sul nostro Paese, alternato al passaggio di una perturbazione nella giornata di mercoledì e oscurato soprattutto dall'arrivo di una depressione tra domenica e lunedì.

Sarà proprio la depressione attesa nel fine settimana a rendere la vita difficile alla nuova stagione. Sull'est europeo è infatti ancora presente una gran quantità di aria fredda, accumulatasi grazie al continuo rifornimento in arrivo dalle zone polari, e la presenza di un vortice ciclonico la attirerà almeno in parte verso le nostre regioni a partire da martedì 26 marzo.

Probabilmente non si tratterà di nulla di eccezionale, perchè i rigori del freddo russo rimarranno dove sono e si spegneranno sul posto, ma una porzione non trascurabile di quel freddo probabilmente busserà alla porta e potrà anche avere riflessi anche nei termini di eventuali precipitazioni nevose a quote basse. Nello specifico se ne occupa la rubrica del "fantameteo", a noi invece il compito di annunciarvi giorni di variabilità, con sbalzi termici certamente non salutari, specie ai bambini, ma del resto anche questa è primavera.

L'episodio di mercoledì in fondo sarà di breve durata, anche se preoccupa la delicata situazione dei fiumi in Toscana, visto che proprio lì i fenomeni risulteranno più intensi. Le prospettive tra giovedì e sabato pomeriggio sono più che discrete, mentre preparatevi ad una domenica sotto l'ombrello, specie se abitate al centro-nord.

Le nevicate si attesteranno mercoledì tra gli 800m delle Alpi e del nord Appennino e in media i 1200-1500m dell'Appennino centrale, mentre per domenica i fiocchi cadranno mediamente oltre i 1000-1200m sulle Alpi e sempre attorno ai 1500m in Appennino.

SINTESI PREVISIONALE sino a MARTEDI 26 MARZO 2013:
mercoledì 20 marzo: nuova perturbazione in transito con fenomeni soprattutto tra levante ligure, Toscana, Lazio, est Lombardia, Triveneto ed Emilia-Romagna, più sporadici i fenomeni su Sardegna, Campania e resto del nord, quasi assenti all'estremo sud. Neve oltre gli 800-900m sulle Alpi e il nord Appennino, tra 1200 e 1600m sui restanti settori appenninici. Migliora entro sera al nord-ovest. Temperature massime in generale diminuzione.

giovedì 21 marzo: al mattino piogge residue su nord-est, medio Adriatico e rovesci sparsi sul meridione, altrove schiarite anche ampie. Nel pomeriggio bel tempo ovunque, mite.

venerdì 22 marzo: cielo generalmente poco nuvoloso ovunque, salvo un modesto passaggio di banchi nuvolosi medio alti, che potrebbe rendere solo parziale il soleggiamento. Temperature in aumento nei valori massimi.

sabato 23 marzo: al nord dapprima bel tempo, poi sul settore occidentale nubi in aumento e, dalla sera, prime precipitazioni, nevose sulle Alpi piemontesi e valdostane oltre i 1000m circa, nubi in arrivo anche sulla Sardegna con locali piogge, da sereno a velato altrove. Temperature in lieve calo su nord-ovest e Sardegna nei valori massimi.

domenica 24 marzo: perturbato su nord, centro e Campania con piogge, rovesci e nevicate sulle Alpi oltre i 1000-1300m e sull'Appennino oltre i 1200-1600m. Fenomeni in parziale estensione anche al resto del sud entro la notte su lunedì. Temperature in calo al nord e sulle centrali tirreniche, in lieve aumento altrove, più sensibile all'estremo sud, per correnti sciroccali.

lunedì 25 marzo
: maltempo su tutto il Paese, più intenso al centro-sud, dove saranno possibili anche dei temporali, attenuazione parziale dei fenomeni al nord-ovest nel corso della giornata. Temperature in calo al centro-sud e dalla sera anche al nord-est per l'inserimento della Bora sul Golfo di Trieste.

martedì 26 marzo: ingresso dell'aria fredda da nord-est e persistenza dell'instabilità. Presto per fornire ulteriori dettagli in merito.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.22: A1 Milano-Bologna

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Di S. Giuliano (Km. 2,7) e Allacciamen..…

h 08.21: A90-GRA Aurelia-Salaria

rallentamento

Traffico rallentato, traffico intenso nel tratto compreso tra 1,563 km dopo Svincolo 2a: Trionfale..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum