Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Verso la fine della settimana nuovo peggioramento con neve in montagna

Da una perturbazione atlantica si originerà una nuova depressione sul Tirreno centrale che provocherà una diffusa instabilità; le temperature però non consentiranno più nevicate fino in pianura. Il tempo non risulterà stabile nemmeno successivamente.

La sfera di cristallo - 1 Marzo 2004, ore 15.42

Stabilità, cieli azzurri e calma atmosferica al momento non fanno per la nostra Penisola. Continuerà infatti questa fase di grande variabilità atmosferica con le alte pressioni sbilanciate verso nord o addirittura distese sull'Europa centrale, in posizione tale da spingere ancora aria fredda verso il nostro Paese. Intanto andrà esaurendosi entro mercoledì mattina la fase fredda legata alla saccatura fredda che ha abbracciato, ed abbraccia ancora, gran parte del Mediterraneo centrale. Aspettiamoci poi una parentesi soleggiata e progressivamente meno fredda, seguita però dall'arrivo di una nuova perturbazione atlantica, collegata da un minimo barico sulla Francia. Da essa si originerà probabilmente una nuova depressione sull'Italia centrale che spingerà aria fredda sul settentrione e manterrà attive sino a lunedì generali condizioni di instabilità. PREVISIONI SINO A LUNEDI 9 MARZO 2004: martedì 2 marzo 2004: soleggiato al nord, al centro-sud e sulla Romagna ancora tempo instabile con rovesci di neve sino in collina, temporali e grandinate, migliora sulla Romagna e gradualmente anche al centro a partire dalla Toscana. Temperature in calo nei valori minimi, massime in aumento al nord. mercoledì 3 marzo 2004: ancora qualche nota di instabilità sul meridione con brevi rovesci, anche temporaleschi e neve oltre gli 800m, al nord e al centro soleggiato con temperature in aumento. giovedì 4 marzo 2004: soleggiato ovunque al mattino, nel pomeriggio nubi in aumento al nord-ovest e sulla Toscana, in serata piogge sparse sulla Liguria e sulla Versilia. Temperature in lieve calo al nord, in aumento altrove, venti di Libeccio. venerdì 5 marzo 2004: coperto con piogge sparse al nord, al centro e sulla Sardegna, neve sin verso i 600-700m sulle Alpi (fiocchi in pianura sul cuneese) e gli 800m sull'Appennino centro-settentrionale. Rovesci sulla Sardegna, al sud dapprima velato, poi nuvoloso a partire dalla Campania con piogge dal pomeriggio. Al nord-ovest schiarite prima di sera. sabato 6 marzo 2004: sabato instabile su tutta la Penisola, al nord ingresso di aria più fredda ed abbassamento del limite generale delle nevicate sin verso i 500m, specie sul Triestino. A tratti qualche temporale al centro-sud, al nord soprattutto rovesci. Sull'Appennino centro-meridionale quota neve tra 800 e 1100m. Freddino al nord. domenica 7 marzo 2004: schiarite al nord ma resta nuvoloso sul Piemonte, al centro-sud ancora instabile con qualche rovescio, neve oltre gli 800-1000m. Temperature stazionarie. lunedì 8 marzo 2004: ancora nubi e qualche fenomeno sul Piemonte per correnti da est, sul resto del nord abbastanza soleggiato, al centro-sud spesso nuvoloso con qualche schiarita ma ancora brevi rovesci, segnatamente al sud, temperature senza grosse variazioni.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.03: A16 Napoli-Canosa

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Baiano (Km. 26,6) e Candela (Km. 127,9) in entrambe le direzioni..…

h 20.03: A14 Bologna-Ancona

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna Borgo Panigale (Km. 4,8)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum