Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Venerdì colpi di tuono al nord poi caldo protagonista fino a venerdì 13, soprattutto al sud e sulle Isole Maggiori

L'ultima della serie di perturbazioni sfornate da un vortice centrato sul Regno Unito lambisce il nostro settentrione aspergendolo venerdì con qualche temporale, localmente anche forte. Il sole dominerà invece il resto dell'Italia dove, a partire dal fine settimana, tornerà anche a fare via via più caldo. L'apice della calura atteso intorno a giovedì 12 sulle Isole e al sud, dove si sfioreranno in qualche caso i 40°C.

La sfera di cristallo - 5 Luglio 2012, ore 15.31

 I classici "tormentoni" musicali che allietano le nostre estati cambiano ogni anno. Quelli che invece meteorologicamente le affliggono sono sempre gli stessi. Li puoi chiamare Minosse, Scipione, Napoleone ma in fondo fanno sempre parte di una sola radice, quella nord-africana. Il deserto d'oltre mare quest'anno sta decisamente alzando la voce, se non altro per l'esuberanza del suo piatto forte: il cammello anticiclonico algero-tunisino.

Pensate che in questi giorni sui deserti citati le temperature diurne arrivano a toccare diffusamente anche i 50 gradi. Cosa volete che siano dunque i nostri "miseri" 40 ipotizzati per il nostro meridione e per le Isole Maggiori nella prossima settimana? http://meteolive.leonardo.it/news/In-primo-piano/2/
Anticiclone-africano-atto-terzo/37981/
. La risposta è retorica: 40 gradi in Italia sono tanti, troppi. Troppi anche in virtù del fatto che veniamo da un periodo che è già stato caldo e arido su tre quarti dell'Italia e che il caldo torrido (secco) africano quando arriva sull'Italia diventa afoso (umido) per via dei mari che ci circondano e crea notevole disagio fisico.

Questo discorso perchè? La situazione in concreto vede ancora l'azione di aria moderatamente fresca e umida che fatica a valicare le Alpi e, quando lo fa, innesca qualche temporale a catena sul nostro settentrione ma nulla di più http://meteolive.leonardo.it/news/Sotto-la-lente/9/I
-temporali-di-venerdi-6-luglio-ecco-dove-colpiranno/37985/
. Locali temporali di calore sull'Appennino certo non portano refrigerio e inoltre, eccoci al perchè, tra domenica 8 e venerdì 13 luglio è attesa una nuova intensa ondata di calore, con particolare riferimento ancora una volta al sud e alle Isole Maggiori.

Sarà proprio su questi settori che nel bel mezzo della prossima settimana potremo raggiungere localmente la fatidica soglia effettiva (e non percepita) dei 40 gradi. Anche il resto d'Italia, soprattutto il centro, avvertirà di seconda istanza quest'onda d'urto calda, il che si tradurrà in un aumento del disagio fisico per via dell'afa. Andrà un po' meglio al nord, anche se in val Padana l'afa senz'altro non diserterà http://meteolive.leonardo.it/speciali/
MAPPE/73/Indice-di-disagio-estivo/33057/
.

Secondo le ultimissime elaborazioni, ma qui entriamo in argomenti di competenza della rubrica Fantameteo che uscirà venerdì, dopo una serie di picchi caldi, dalla metà del mese luglio probabilmente l'Africa allenterà la morsa e l'estate tornerà a regalarci il tanto rimpianto anticiclone delle Azzorre con il suo carico di sole pulito e di aria finalmente più gradevole e respirabile per tutti.

SINTESI PREVISIONALE FINO A MERCOLEDI 11 LUGLIO 2012

VENERDI 6 LUGLIO: condizioni di moderata instabilità al nord, con possibilità di temporali sparsi, in movimento da ovest verso est, seguiti da schiarite anche ampie e da aria un po' più fresca. Asciutto su coste liguri e bassa Romagna. Soleggiato sul resto del Paese, con solo qualche rovescio isolato non escluso nel pomeriggio sull'Appennino umbro-marchigiano. Caldo moderato al centro-sud.

FINE SETTIMANA: prevalenza di sole quasi ovunque. Sabato si potrà avere solo qualche banco nuvoloso basso al mattino su Prealpi e pedemontana lombardo-veneta e un  po' di nubi pomeridiane su centro-ovest Alpi. Domenica poche nubi pomeridiane sulle Alpi e banchi nuvolosi bassi al mattino sulla Calabria tirrenica. Precipitazioni assenti. Caldo in graduale accentuazione.

LUNEDI 9 LUGLIO: tempo soleggiato. Nel pomeriggio passaggio di velature o stratificazioni a medio-alta quora su Liguria, centro e Sardegna, senza conseguenze. Possibilità di locali e isolati temporali serali in Alto Adige. Ulteriormente caldo, specie al sud e sulle Isole.

MARTEDI 10 LUGLIO: un po' di instabilità sul Triveneto, con locali temporali. Bello sul resto d'Italia. Molto caldo al sud e sulle Isole Maggiori, caldo anche sulle altre regioni, con afa in pianura.

MERCOLEDI 11 LUGLIO: altra giornata soleggiata e calda su tutto il Paese. Valori prossimi a 37-38 gradi nelle zone interne del sud e delle Isole. In serata qualche temporale in arrivo lungo le Alpi. Afa in val Padana e nelle valli del centro.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum