Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Uno squarcio nel Mediterraneo

Ci attendono tre giornate difficili: tornano freddo e neve anche a quote basse. Guardate voi stessi il minimo depressionario previsto per sabato sulle Alpi alla quota di 5500 m.

La sfera di cristallo - 18 Aprile 2001, ore 16.06

La cartina che vi mostriamo oggi parla da sola: una nuova incursione fredda nel cuore del Mediterraneo si prepara tra venerdì e domenica. Comincerà il nord ad essere coinvolto da rovesci sempre più frequenti e da nevicate che si spingeranno dalle Alpi fin verso i 700 m tra venerdì e sabato, ma non si escludono fiocchi di neve anche a quote più basse in caso di forti rovesci. Varese, Sondrio, Trento, Bolzano, Bergamo, Brescia, Biella, Udine, solo tra le città maggiormente "a rischio" neve con probabilità del 35%. Ovviamente si tratterà solo di qualche fiocco bagnato ma pur sempre sufficiente per riscaldare gli animi degli appassionati. Domenica il tempo migliorerà nettamente al nord-ovest con l'ingresso di vento da nord, ma resterà instabile sul NE con residui fenomeni. Anche al centro l'ingresso dell'aria fredda sarà accompagnato da rovesci temporaleschi e quota neve in deciso calo sugli Appennini fin verso i 700-800 m: le città che potranno probabilmente rivedere qualche spruzzata di neve sono Perugia, Terni, L'Aquila, Viterbo, Siena, Rieti e Teramo con probabilità del 30% La circolazione depressionaria sarà molto complessa con ben tre tipi di correnti alle diverse quote e questo determinerà una intensa attività cumuliforme con annessi temporali grandiniferi, soprattutto al sud. Sarà proprio domenica la giornata peggiore per il meridione con precipitazioni frequenti e quota neve attorno ai 1000 m anche se non escludiamo nuovamente possibili nevicate a Potenza e a Campobasso. Da lunedì il tempo sarà invece in netto miglioramento con schiarite sempre più ampie ma anche con qualche residua precipitazioni al sud. Da martedì comunque su tutto lo Stivale l'alta pressione tornerà a ricordarci che siamo in primavera e i nuovi attacchi perturbati dal nord Europa non sembrano più in grado di impensierirci. La protezione anticiclonica, salvo qualche eccezione al nord, dovrebbe garantirci tempo buono sino a sabato 28 ma non prendete la notizia come certa. Tornate invece a visitarci domani per saperne di più.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum