Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una perturbazione tira l'altra e l'Italia continua ad accumulare millimetri

Flusso atlantico quasi "inferocito", a scandire il transito di perturbazioni piovose sull'Italia. Al nord arriverà anche un po' di freddo nel fine settimana, con qualche nevicata a bassa quota.

La sfera di cristallo - 17 Febbraio 2010, ore 15.23

Sono sotto gli occhi di tutti le immagini delle frane e degli smottamenti che in questi giorni stanno interessando il sud. Le regioni centro-meridionali sono quelle che fino ad ora hanno fatto maggiormente le spese di questa situazione, che a fasi alterne va avanti ormai da diverso tempo. Il famoso "Atlantico basso", una sorta di "fiume in piena" che trascina al suo interno corpi nuvolosi in rapida sequenza. Poi c'è il Mediterraneo, ricettacolo di umidità, che spesso ci mette del suo, incentivando ulteriormente la fenomenologia. Il freddo residuo presente al nord se ne sta andando. C'è ancora qualche nevicata a bassa quota sul nord-ovest, ma la tendenza termica è al rialzo per le prossime ore anche su queste zone. Per i prossimi giorni, comunque, c'è una leggera variante. Il flusso perturbato, difatti, tenderà ad alzarsi di latitudine, quel tanto che basta per mettere sotto il tiro delle piogge anche il nord Italia. Anzi, le zone che riceveranno più pioggia nel corso dei prossimi giorni saranno proprio quelle centro-settentrionali. La perturbazione più intensa sarà in azione al centro-nord nella giornata di venerdì. Le estreme regioni meridionali (Sicilia e Calabria) in questo frangente potranno "respirare", sotto un tempo molto mite, ma asciutto. Nel fine settimana, lo spostamento del minimo di pressione verso levante consentirà però la penetrazione di aria più fredda al settentrione. Domenica vi sarà poi un breve intervallo, in attesa dell'ennesima perturbazione prevista al nord per lunedì. In questa circostanza saranno possibili delle nevicate a bassa quota in una prima fase, seguite da una nuova "scaldata" che confinerà i bianchi fiocchi solo sulle zone di montagna. Ecco, comunque, le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia. Giovedì 18 febbraio: migliora al nord-ovest e nel corso della giornata anche al nord-est, con schiarite e temperature in aumento. Instabile invece al centro ed al sud, con precipitazioni anche a carattere di rovescio, più frequenti al centro. Ventoso ovunque. Venerdì 19 febbraio: tempo perturbato sulla Sardegna ed al nord-ovest, con piogge anche intense e nevicate a quote abbastanza basse ( 600-700 metri) sul nord-ovest, oltre i 1000 metri sul restante arco alpino. Estensione dei fenomeni alle regioni centrali tirreniche, al nord-est ed alla Campania nel corso del pomeriggio. Asciutto sul resto del sud e sul medio Adriatico. Molto mite al centro-sud, un po' freddo al nord-ovest. Sabato 20 febbraio: migliora al nord-ovest per venti di caduta. Ancora rovesci al nord-est, nevosi sopra i 600 metri, ma con tendenza a miglioramento. Instabile al centro-sud con forti venti di Maestrale e rovesci specie sul Tirreno. Temperature in calo al centro-sud, in aumento sulle pianure del nord. Domenica 21 febbraio: pausa relativamente soleggiata su quasi tutta la Penisola. Residui addensamenti al sud al mattino ed una tendenza ad aumento delle nubi al nord-ovest e sulla Sardegna verso sera. Un po' freddo al nord specie al mattino. Lunedì 22 febbraio: peggiora al nord con neve inizialmente fino in pianura sull'alta Lombardia ed alto Piemonte, ma con limite in veloce rialzo nel corso della giornata. Piogge altrove, in estensione al centro nel pomeriggio. Più asciutto al sud. Martedì 23 febbraio: asciutto al nord-ovest, medio/basso adriatico e Sicilia. Su tutte le altre regioni tempo instabile con rovesci più frequenti lungo il Tirreno. Ventoso e fresco ovunque. Mercoledì 24 febbraio: residui fenomeni al sud, in via di attenuazione. Per il resto giornata di tregua con tempo soleggiato ed asciutto. Un po' freddo al centro-nord al mattino.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.05: A2 Autostrada del Mediterraneo

incidente

Incidente a 2,62 km prima di Svincolo Falerna-Lamezia Terme (Km. 304) in direzione Svincolo A2 Ra..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum