Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una ferita che andrà rimarginandosi solo molto lentamente

Quella dei prossimi giorni sarà un'Italia divisa in due sia sotto il profilo delle temperature che del tempo atmosferico. La persistenza di una circolazione ciclonica a cavallo tra Mediterraneo ed Europa occidentale continuerà ad influenzare il tempo del nostro Paese, indebolendosi molto lentamente.

La sfera di cristallo - 16 Maggio 2013, ore 15.45

In queste ore una intensa depressione di origine nord atlantica sta portando un forte peggioramento del tempo dalla caratteristiche spiccatamente autunnali su quasi tutte le regioni del nord. Le precipitazioni si presentano diffuse ed associate a temperature che si sono portate al di sotto della media del periodo. Questo gorgo depressionario risulterà alimentato ancora per diverso tempo da aria fredda nord-atlantica, la quale rinnoverà la persistenza di questa circolazione sia a livello europeo che mediterraneo.

Il tempo dei prossimi giorni trascorrerà sotto l’influenza della circolazione ciclonica appena descritta. Gli effetti maggiori di questa circolazione si faranno sentire soprattutto sulle regioni settentrionali, complice un ritrovato irraggiamento solare diurno che porterà alla formazione di qualche modesto episodio di instabilità.

Sul resto del Paese il tempo risulterà influenzato da addensamenti nuvolosi di passaggio che solo occasionalmente potranno portare delle locali precipitazioni. All’estremo sud il tempo sarà decisamente più secco e farà anche piuttosto caldo, anche se non in modo continuativo.

Questa situazione seppur attenuata, pare volersi mantenere anche con l’arrivo della prossima settimana. C'è da segnalare tuttavia un certo aumento del geopotenziale che andrà progredendo da sud verso nord. Tutto questo renderà l'atmosfera gradualmente più stabile e soleggiata, soprattutto lungo le coste e nei settori del centro e del sud. Questo discorso non sarà altrettanto valido per le zone interne e montuose che, ancora una volta, sperimenteranno l’innesco di rovesci e locali temporali pomeridiani.

Stesso discorso sarà valido per i settori alpini, prealpini e le pianure del nord, aree che sperimenteranno l'arrivo di diverse crisi temporalesche, con un apporto abbastanza regolare di precipitazioni.

Sintesi previsionale da venerdì 17 a venerdì 24 maggio:

Venerdì 17: molta nuvolosità a spasso sia al centro che al nord. Sin dalla mattinata tendenza a precipitazioni sparse sulle regioni centrali, più intense nei settori tirrenici a cavallo tra Riviera Ligure di levante, Toscana e Lazio, in miglioramento dal tardo pomeriggio. Alternanza tra schiarite ed annuvolamenti al sud. Temperature stazionarie su valori freschi al nord e su parte del centro, caldo in temporanea attenuazione al sud. Ventilazione meridionale.

Sabato 18: dopo una pausa durante la mattinata, il tempo andrà nuovamente peggiorando sull'angolo nord-occidentale, con l'arrivo di alcune precipitazioni a sfondo temporalesco. Altrove passaggi di nuvolosità sparsa con maggiori schiarite nelle due isole maggiori. Temperature stazionarie su valori freschi al nord, in lieve aumento al centro, moderatamente caldo al sud. Ventilazione meridionale.

Domenica 19: ancora tempo instabile ed a tratti piovoso sulle regioni del nord. Le precipitazioni maggiori sono previste su Liguria, Toscana, Umbria e alto Lazio. Al nord precipitazioni in marcia da ovest verso est che colpiranno i settori alpini e prealpini dal Piemonte sino al Veneto. Temperature ancora fresche al nord, più tiepide al centro, caldo moderato al sud. Ventilazione meridionale.

Lunedì 20:  addensamenti nuvolosi anche compatti sui settori tirrenici centrali e settentrionali, associati a qualche precipitazione tra Liguria e Toscana. Qualche spunto temporalesco nel pomeriggio su Alpi e Valpadana, tempo migliore solo all'estremo sud. Temperature in lieve aumento al nord, stazionarie al centro ed al sud. Ventilazione ancora meridionale.

Martedì 21: qualche precipitazione sparsa a spasso per il nord, concentrata essenzialmente lungo l'arco alpino e prealpino, in serata qualche temporale sulle zone di pianura. Schiarite ed ampi spazi soleggiati al centro ed al sud. Temperature miti al centro ed al nord, più caldo solo al sud. Ancora ventilazione meridionale.

Mercoledì 22: un aumento del geopotenziale favorisce miglioramento del tempo su tutta l'Italia con temperature in aumento. La nuvolosità più compatta insisterà solo lungo i settori alpini e prealpini del nord.

Giovedì 23 - venerdì 24 maggio: persiste una modesta circolazione ciclonica sul Mediterraneo occidentale. Il tempo mostrerà ancora spunti di instabilità sulle regioni del nord, mentre il centro ed al sud Italia risulteranno più soleggiati. Temperature molto miti ovunque, con caldo moderato al centro ed al sud.

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum