Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un vortice freddo sarà attivo sull'Italia tra venerdì e sabato

Provocherà un peggioramento del tempo con rovesci, nevosi su Alpi e centro-nord Appennino a quote anche basse. Domenica graduale miglioramento; lunedì incerto, da martedì irruzione fredda da est che al momento sembra avere come obiettivo soprattutto il centro-sud della Penisola.

La sfera di cristallo - 5 Novembre 2003, ore 16.56

C'è un gigantesco anticiclone che sembra un orco; esteso su gran parte dell'Europa centro-orientale fino alla Scandinavia con massimi di oltre 1040 hPa; ai primi di novembre non eravamo abituati ad assistere a simili performances. E noi, nell'Europa mediterranea, come ce la caveremo? Saremo anche noi i superprotetti? Mica tanto, proprio alle nostre latitudini infatti c'è aria corrente: la coperta anticiclonica non ci salva degli spifferi freddi orientali, anzi, con la sua posizione ne favorisce l'afflusso in direzione delle nostre regioni. Ecco allora un bel vortice che dai Balcani verrà a farci visita tra venerdì e sabato con in dono un po' di neve per Alpi e centro-nord Appennino, oltre ad un sensibile calo termico, che si apprezzerà soprattutto al settentrione e sulle regioni centrali. Qualche centimetro ma localmente anche un po' di più. Domenica l'azione di questo vortice si sarà esaurita ma l'Italia resterà terra di conquista: una contesa tra le correnti occidentali e quelle orientali. Per capirci qualcosa bisogna salire in quota: il vortice sulla Russia allungherà infatti a dismisura un braccio verso ovest cercando di catturare una depressione sulla Spagna, contemporaneamente se ne formerà un'altra sul nord Africa; in definitiva dall'azione combinata di queste componenti potrebbero nascere situazioni fortemente perturbate per noi, soprattutto al centro-sud. Poteri dell'aria fredda! SINTESI PREVISIONALE fino a mercoledì 12 novembre: giovedì 6 novembre: giornata tranquilla ma con nubi in aumento sulle regioni adriatiche, vento che tenderà a rinforzare e temperature in lieve calo. Fenomeni però quasi del tutto assenti. Venerdì 7 novembre: peggiora al centro-sud ma soprattutto sulle regioni adriatiche con rovesci e limite delle nevicate attorno ai 900-1000 m sull'Appennino umbro-marchigiano ed umbro, in serata estensionde dei fenomeni anche al settore orientale della Sardegna, ai monti laziali e toscani. Al nord nubi in aumento con i primi rovesci verso sera, segnatamente su Emilia-Romagna, Triveneto e basso Piemonte con neve fin verso gli 800 m. Temperatura in generale diminuzione, più importante al nord e al centro. Sabato 8 novembre: su tutte le regioni cielo nuvoloso con qualche rovescio, più probabile al nord e sul medio Adriatico; nevicate sulle Alpi e l'Appennino settentrionale oltre i 700-800 m; su quello centrale oltre i 900-1000 m, a quote nettamente più elevate procedendo verso sud. In giornata tendenza a generale attenuazione dei fenomeni e a qualche schiarita (con possibilità di assistere all'eclisse di luna). Freddo al nord, piuttosto freddo anche al centro, temperature in aumento al sud causa venti meridionali. Domenica 9 novembre: nuvolosità irregolare con ampie schiarite ma con possibili residui precipitazioni sul meridione e sulle Alpi; tendenza ad ulteriore miglioramento. Temperature in aumento al nord e al centro, in lieve calo al meridione. Lunedì 10 novembre: giornata d'intervallo, abbastanza soleggiata salvo sulle isole maggiori dove si avrà tempo variabile con possibili rovesci. Martedì 11 novembre: irruzione fredda con netto calo termico con il passare delle ore, in particolare al centro-sud. Tempo in peggioramento su Marche, Abruzzo e meridione con rovesci e neve sino a quote basse: 500-600 m. Al nord, sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sardegna parzialmente soleggiato ma con nuvolosità a tratti compatta sul Piemonte, le Prealpi e l'Emilia-Romagna con debole nevischio oltre i 700 m. Mercoledì 13 novembre: sempre freddo ovunque, estensione del peggioramento a tutto il centro-sud con neve a quote basse, al nord ancora asciutto... Per ulteriori informazioni leggete FANTAMETEO

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum