Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un sabato di neve sulle Alpi

Piogge al settentrione e su parte del centro; tempo particolarmente mite al sud. Domenica molte velature ma tempo discreto, in miglioramento anche al nord. Prossima settimana incerta ma con l'alta pressione in possibile indebolimento.

La sfera di cristallo - 7 Novembre 2003, ore 16.25

AVVISO DI NEVICATE Il fronte occluso che dalle regioni centrali raggiungerà questa notte il settentrione, provocherà precipitazioni in parte abbondanti sulle Alpi: attesi tra i 30 e i 40 cm di neve fresca a 1500 m, soprattutto sulle Dolomiti, valori prossimi ai 100 cm intorno ai 2000 m. Il limite delle nevicate andrà progressivamente salendo nel corso della giornata: partirà dai 500-600 m (ma sul Piemonte e la Valle d'Aosta potrebbe nevicare anche più in basso) sino a 1000 m del pomeriggio-sera delle Alpi occidentali e ai 1100-1200 m delle Alpi centro-orientali. Il primo settore che vedrà la neve trasformarsi in pioggia alle basse quote sarà, dopo l'Appennino, quello prealpino veneto e friulano. Chi sta partendo per le Alpi porti dunque con sè l'equipaggiamento invernale. IL PUNTO Ancora non si riescono bene a comprendere le mosse che compirà l'anticiclone sul centro-nord nel corso della prossima settimana. Per questo la previsione denota un margine d'incertezza piuttosto elevato già sul medio termine. La domanda a questo punto sorge spontanea: quanto sarà longevo questo bestione di oltre 1040 hPa? Dobbiamo aspettarci effettivamente una crisi (almeno temporanea) alla fine della prossima settimana? Nell'attesa meglio accogliere con soddisfazioni i fenomeni in arrivo sulle Alpi... SINTESI PREVISIONALE SABATO 8 Sabato compromesso con piogge in pianura al nord e al mattino anche sulle regioni centrali ma in miglioramento, al sud ampi squarci di sereno e temperature molto miti. DOMENICA 9 Anche al nord tornano le schiarite e temperature miti; l'Italia verrà raggiunta da un velo di nubi alte e sottili nel corso della giornata ma il tempo in sostanza risulterà discreto. LUNEDI 10-MARTEDI 11-MERCOLEDI 12 Saranno tre giornate sempre al limite tra l'aria fredda in arrivo sull'est Europa e la protezione dell'anticiclone scandinavo. Vi saranno frequenti annuvolamenti sulle isole maggiori con rischio di qualche rovescio. La temperatura è attesa in moderato calo da martedì sera, specie sulle regioni adriatiche e meridionali. Non sono comunque attese precipitazioni di rilievo. GIOVEDI 13 Annuvolamenti sulle regioni adriatiche e al sud con isolati rovesci, altrove abbastanza soleggiato. Temperature in lieve ulteriore calo sul basso Adriatico, stazionarie altrove. VENERDI 14 La struttura dell'alta pressione europea sembra cedere almeno in parte; da ovest si affaccerà una perturbazione che in serata determinerà un generale aumento della nuvolosità, specie sulle Alpi occidentali e sul Tirreno. Temperature in temporaneo aumento.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum