Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un po' di vento nel week-end, poi alta pressione e nuovo effetto-primavera

A mantenere una parvenza d'inverno ci penserà forse qualche nebbia. Entro la prima decade del febbraio comunque sono previsti nuovi cambiamenti importanti.

La sfera di cristallo - 25 Gennaio 2007, ore 14.52

Dopo lo strappo di questi giorni si tornerà alla "normalità", cioè in compagnia dell'alta pressione, come del resto avevano fatto intendere in molti nostri articoli. L'anticiclone questa volta però non metterà radici e il suo dominio non sarà affatto incontrastato. Sui Balcani anzi la sua avanzata sarà decisamente osteggiata dalle correnti settentrionali con la corrente a getto pronta a respingere il suo abbraccio stabilizzante. Si tratta di una situazione classica, che abbiamo vissuto molte volte a febbraio, con il freddo che prima puntava ad est, poi si inseriva brusco nel Mediterraneo. Verso il 4-5 febbraio è assai probabile che la corrente a getto subisca un vistoso rallentamento, una frenata che finirà per scavare una profonda saccatura al centro del Continente, diretta verso il Mediterraneo. Dunque attenti a dare l'inverno per spacciato, anche se magari qua e là la prossima settimana sembrerà ancora primavera. Intanto apprestiamoci ad un fine settimana ventoso (e paradossalmente in alcune città sono state previste le domeniche a piedi) per lo sfondamento delle correnti settentrionali, ultima concessione dell'alta pressione prima del suo inserimento. Si avranno così delle nevicate a nord delle Alpi ma anche qualche fiocco sui crinali alpini di confine altoatesini, brevi rovesci non mancheranno in Adriatico, nevosi a quote collinari, il tempo risulterà decisamente più clemente sul Tirreno se si eccettua il classico richiamo di correnti umide sud-occidentali tra Liguria di levante e Toscana che renderà il cielo spesso nuvoloso su queste regioni. SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 1° febbraio: Venerdì, 26 gennaio 2007 Ultime nevicate su Lombardia, Triveneto e d'Emilia sino in pianura in rapido esaurimento già dal primo mattino, qualche rovescio sul Lazio, nevoso sino a 600m, rovesci temporaleschi su Sicilia e Calabria tirrenica, tendenza ad attenuazione dei fenomeni con il passare delle ore, temperature senza grandi variazioni. Sabato, 27 gennaio 2007 Passaggio di un fronte da nord con effetti sul versante nord-alpino ma anche con qualche nevicata sui crinali alpini altoatesini, tempo variabile altrove ma con ampie schiarite e tendenza al vento da nord, nel pomeriggio-sera temporaneo peggioramento su Abruzzo, Molise e Puglia con locali rovesci, nevosi oltre i 500-600m. Temperature in calo sui monti, in aumento al piano. Domenica, 28 gennaio 2007 Persisteranno correnti settentrionali con cielo irregolarmente nuvoloso ma con ampie schiarite, sulla Liguria e la Toscana un temporaneo richiamo di correnti da WSW recherà alcuni annuvolamenti ma con basso rischio di pioggia. Temperature in aumento. Lunedì, 29 gennaio 2007 NORD-OVEST Bel tempo salvo modesto transito di passaggi nuvolosi, temperature relativamente miti per la stagione. NORD-EST Addensamenti sulle Alpi di confine con sporadiche nevicate ma in miglioramento, altrove alternanza di sole e passaggi nuvolosi. Temperature in aumento e solo in montagna ancora un po' di freddo. CENTRO Bel tempo salvo addensamenti residui sull'Adriatico ma senza conseguenze, temperature miti sul Tirreno, un po' più freddo sull'Appennino e sul versante adriatico. SUD Bel tempo salvo addensamenti lungo il versante adriatico ma senza conseguenze, temperature stazionarie. Martedì, 30 gennaio 2007 NORD-OVEST Soleggiato o poco nuvoloso ovunque. Freddo al mattino con foschie dense in pianura, mite di giorno, specie in montagna. Marcata escursione termica. Temperature in ulteriore rialzo nei valori massimi. NORD-EST Poche nubi su Alpi, altrove soleggiato. Freddo al mattino con temperature diurne in netta ripresa e marcata escursione termica. CENTRO Foschie dense e strati bassi al mattino sulla Toscana; per il resto tempo soleggiato e mite durante il giorno. Marcata escursione termica diurna in Appennino. SUD Soleggiato ovunque. Freddo al mattino nelle valli e nelle conche interne appenniniche. Temperature diurne in rialzo. Marca escursione termica. Mercoledì, 31 gennaio 2007 NORD-OVEST Soleggiato o poco nuvoloso ovunque. Freddo al mattino con possibili gelate anche in pianura, mite in quota durante il giorno. Marcata escursione termica. NORD-EST Passaggi nuvolosi senza conseguenze. Freddo moderato al mattino. Marcata escursione termica diurna. CENTRO Nubi sparse sull'Adriatico ma senza fenomeni. Freddo moderato al mattino. SUD Ovunque soleggiato con temperature diurne in ripresa, superiori alla media. Giovedì, 1 febbraio 2007 NORD-OVEST Addensamenti sul settore alpino, soleggiato altrove. Al primo mattino occasionali gelate, per il resto mite, specie in quota. NORD-EST Bel tempo su tutte le regioni con passaggi nuvolosi innocui, specie sulle creste alpine di confine. CENTRO Bel tempo salvo temporanei e passeggeri addensamenti, mite. SUD Bel tempo e clima mite, salvo addenssamenti lungo il versante adriatico.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum