Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un nuovo “fendente” all’estate mediterranea

Per il momento risulta confermato il peggioramento che dovrebbe interessare il nord e parte del centro tra giovedì e venerdì prossimi, con annesso calo termico. A seguire sembra che il nord Italia rimanga esposto ad infiltrazioni di aria fresca da NW con fenomeni più probabili sui settori alpini e sul nord-est. Più sole sulle due Isole maggiori e al sud.

La sfera di cristallo - 26 Agosto 2003, ore 16.23

Una profonda depressione centrata in prossimità del Golfo di Biscaglia, sferrerà con tutta probabilità il primo attacco serio alla struttura di alta pressione che da mesi campeggia sul Mediterraneo. All’interno di essa si svilupperà un sistema frontale piuttosto attivo e complesso che determinerà un peggioramento piuttosto marcato prima sulla Penisola Iberica e poi anche sulla Francia. L’alta pressione delle Azzorre, che ora campeggia in pieno Atlantico, subirà una distensione notevole lungo i meridiani fino a raggiungere addirittura l’Islanda. Sul suo bordo orientale scorreranno masse di aria fredda di origine polare che alimenteranno un’ampia saccatura che coinvolgerà gran parte dell’Europa centrale ed occidentale. Questa, come una sorta di “pendolo”, tenderà a traslare da ovest verso est interessando anche il nord Italia e parte del centro. Ancora una volta non si tratterà di piogge durature, ma in prevalenza di temporali. In qualche caso si potrebbero verificare fenomeni anche intensi. A seguire la pressione tenderà nuovamente ad aumentare sul Mediterraneo, ma non in modo plateale. Il nord potrebbe rimanere in parte “scoperto” ed esposto ad infiltrazioni di aria più fresca da NW, con un rinnovamento delle condizioni di instabilità soprattutto sul nord-est. Ecco, allora, la possibile linea di tendenza del tempo fino alla giornata di martedì 2 settembre. Mercoledì 27 agosto: residui rovesci all’estremo sud, in attenuazione. Tempo discreto altrove salvo qualche nube al nord. Giovedì 28 agosto: nubi in aumento al nord e sulla Toscana con qualche pioggia dalla sera. Sereno e caldo al sud. Venerdì 29 agosto: al nord tempo moderatamente perturbato con possibilità di temporali, più frequenti ed intensi sui settori alpini e prealpini e sul nord-est. Al centro nubi e qualche rovescio sulla Toscana, in estensione anche all’Umbria e all’alto Lazio. Altrove locali addensamenti senza fenomeni. Al sud tempo buono o discreto. Temperature in calo al centro-nord. Sabato 30 agosto: ancora possibili temporali sul nord-est e nelle zone interne del centro. Tempo migliore sul nord-ovest e lungo il Tirreno. Locali annuvolamenti anche al sud con qualche pioggia sui rilievi. Temperature stazionarie. Domenica 31 agosto: tempo in miglioramento ovunque, tranne addensamenti locali. Temperature in aumento su tutta la Penisola. Lunedì 1 e martedì 2 settembre: al nord nubi irregolari con possibili temporali sul nord-est e lungo l’arco alpino. Locali sconfinamenti in pianura. Qualche temporale anche nelle zone interne del centro, mentre sulle due Isole maggiori e al sud prevalenza di sole. Temperature in lieve calo al nord, stazionarie altrove.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum