Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimo acuto della novembrata 2009, da fine mese ritroveremo il volto piovoso dell'autunno

Anticiclone al giro di boa. Da fine mese le perturbazioni atlantiche torneranno a solcare i nostri cieli. Primo timido assaggio domenica al nord.

La sfera di cristallo - 19 Novembre 2009, ore 15.31

L'alta pressione pulserà per l'ultima volta nella giornata di sabato. Sarà forse l'acuto più alto dell'intera fase anticiclonica che da giorni ha reso il Mediterraneo inespungabile a qualsiasi intervento esterno. Fino a sabato cambia poco o nulla, con le distese nebbiose o le nubi basse che riempiranno valli, pianure e lunghi tratti di fascia costiera. Le temperature saranno ancora regolate dalla massa d'aria di origine subtropicale che trasuda dall'anticiclone nord-africano e rimarranno pertanto assestate su valori decisamente miti per il periodo. Domenica invece primi segnali di cambiamento al nord. A un primo cedimento del campanone anticiclonico, una perturbazione atlantica piuttosto spregiudicata si lancerà verso il nostro Paese. L'impatto con il ciclope del bel tempo ne decimerà le truppe, tuttavia l'onda corta che la accompagnerà riuscirà a sostenere il mantenimento di un corpo nuvoloso abbastanza organizzato e foriero di una passata irregolare di piovaschi, soprattutto tra il pomeriggio e la sera della giornata festiva. Dal basso Atlantico a ruota, un secondo anticiclone, questa volta quello delle Azzorre, tenterà poi di sfruttare di sponda l'energia introdotta dal ramo discendente della corrente a getto e riuscirà in effetti a tessere i suoi propositi cucendo sul Mediterraneo una tela di tempo nuovamente votato al bello. Ma queta volta si tratterà soltanto un'onda mobile a sollecito carattere evolutivo. Subito dietro infatti prenderà rapidamente forma una ben più possente saccatura alimentata da aria polare marittima di estrazione nord-atlantica, pronta a rifare il trucco all'autunno ad iniziare dagli ultimi giorni del mese. RIASUNTO PREVISIONALE FINO A GIOVEDI 26 NOVEMBRE VENERDI, 20 NOVEMBRE 2009 Qualche banco nuvoloso innocuo e poco organizzato in transito al nord, su Toscana e Sardegna. Frequenti saranno comunque le schiarite, soprattutto in montagna. Sul resto d'Italia bel tempo e clima molto mite per la stagione. Nebbie o strati nuvolosi bassi sulle zone di pianura e nei solchi vallivi, specie al centro-nord. SABATO, 21 NOVEMBRE 2009 Banchi di nubi basse o strati nebbiosi sulla val Padana centro-orientale e a tratti anche sulle zone costiere del centro-nord. Altrove ben soleggiato e molto mite per la stagione, specie in montagna, salvo qualche sottile velatura in transito temporaneo al centro. DOMENICA, 22 NOVEMBRE 2009 Una modesta perturbazione attraverserà l'Italia, ma senza particolari fenomeni. Fin dal mattino cieli chiusi al nord, con qualche piovasco intorno alle ore centrali del giorno. Rasserena in montagna dal pomeriggio. Nubi in aumento invece al centro nelle ore pomeridiane ma con bassa probabilità di pioggia. Prevalenza di sole al sud, con nubi in aumento solo dalla sera e con tempo sempre asciutto. Ancora mite ovunque, ma con termometri in lieve calo in montagna. Tendenza per i giorni successivi: LUNEDI, 23 NOVEMBRE 2009 Nubi residue al sud, con rapido passaggio a tempo soleggiato. Altrove ancora nubi basse su valli, pianure e coste, bello in montagna. Mite. MARTEDI, 24 NOVEMBRE 2009 Giornata soleggiata, salvo qualche stratificazione innocua in transito sulle Alpi e banchi nebbiosi sulle coste delle isole Maggiori. Sempre mite. MERCOLEDI, 25 NOVEMBRE 2009 Ancora qualche stratificazione poco consistente in transito sulle Alpi. Bello altrove, salvo i consueti strati nebbiosi su Liguria costiera, Toscana e coste delle Isole Maggiori. Ancora mite. GIOVEDI, 26 NOVEMBRE 2009 Nubi in aumento al nord, con qualche precipitazione possibile in serata sulle Alpi occidentali e sulla Liguria. Altrove ancora prevalenza di sole, con qualche strato nebbioso su pianure e coste. Temperature in lieve calo in montagna al nord.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 22.42: A15 Parma-La Spezia

coda rallentamento

Code per 1 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Parma Ovest (Km. 5,2) e Alla..…

h 22.29: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Trani (Km. 638,1) e Molfetta (Km. 652,4) in direzione Bari dal..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum