Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimi preparativi, poi via ai primi rigori invernali!

Ancora un paio di giorni in balia delle correnti miti, poi a partire da sabato termometri in decisa discesa ad iniziare dal settentrione. Al via la prima ondata di freddo della stagione 2008-2009.

La sfera di cristallo - 19 Novembre 2008, ore 14.56

Sta prendendo le mosse in queste ore il nucleo freddo che tra qualche giorno piomberà su di noi. L'autunno cambierà aspetto. Da una stagione abbastanza mite e piovosa si passerà ad un anticipo di inverno, con le prime nevicate a bassa quota, le prime gelate ed un deciso rinforzo dei venti. Il cambio della guardia non ci sarà subito. Fino a sabato l'Italia verrà interessata da venti occidentali. Venti burrascosi, rafficati, ma non ancora freddi. Il tracollo delle temperature avrà inizio nella notte su sabato ad iniziare dai settori alpini. Sui rilievi di confine si avranno nevicate anche abbondanti, che scenderanno progressivamente di quota con l'incedere dell'aria fredda. Sabato le correnti gelide si riverseranno al nord e al centro. Al settentrione saranno "mascherate" da un Favonio progressivamente più freddo, mentre al centro-sud il limite delle nevicate calerà progressivamente, tentando di raggiungere i litorali del medio Adriatico alla fine del giorno. Non finirà qui! Tra lunedì e martedì un secondo nucleo freddo tenterà di aggirare l'arco alpino da occidente, proponendosi dal Rodano con venti di Libeccio freddo sulle regioni tirreniche. Qui urgeranno conferme, dato che la posizione del minimo al suolo sarà determinante per stabilire l'efficacia e l'intensità dei fenomeni sulla Penisola. Come vedete c'è tanta carne al fuoco per i prossimi giorni. La natura sembra aver deciso di premere sull'acceleratore, dopo i lunghi periodi di "sonno" imposti dall'alta pressione. Ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia. Giovedì 20 novembre: nubi sulle regioni tirreniche, sulla Sardegna occidentale e sulla Liguria. Qualche isolato rovescio possibile. Nubi in aumento sulle Alpi con nevicate sui versanti esteri. Altrove tempo abbastanza buono. Un po' freddo al mattino, mite di giorno per venti di Libeccio. Venerdì 21 novembre: giornata molto ventosa, ma non fredda sulla Penisola. Bufere di neve lungo i valichi alpini, nubi sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna occidentale con qualche rovescio possibile. Mareggiate in Sardegna e lungo tutto il Tirreno. Sabato 22 novembre: inizia il freddo: neve sui settori alpini di confine. Forti venti di caduta al nord progressivamente più freddi. Instabile al centro-sud con limite delle nevicate in calo fino a 500-600 metri a fine giornata sull'Appennino centrale. Molto vento e mari in burrasca ovunque. Domenica 23 novembre: instabile e freddo sul medio Adriatico e sulla Puglia garganica con rovesci di neve a tratti fin sui litorali. Ancora neve sui settori alpini di confine. Sereno, ma freddo, altrove. Lieve attenuazione dei venti. Lunedì 24 novembre: nuovo peggioramento al centro-sud con piogge e nevicate in Appennino sopra i 600-700 metri, localmente più in basso in caso di rovesci intensi. Più a riparo il settentrione, con fenomeni sporadici e limitati alla Liguria e al nord-est. Libeccio freddo sul Tirreno. Freddo ovunque. Martedì 25 novembre: sempre instabile, se non perturbato al centro-sud con nevicate fino a quote collinari al centro. Più aperto il tempo al settentrione con temperature in ulteriore calo dalla sera. Più mite solo al sud dove agiranno anche dei temporali. Mercoledì 26 novembre: molto freddo al centro e al nord. Brevi nevicate su Marche e Abruzzo sopra i 400-500 metri. Qualche rovescio in Sardegna. Per il resto asciutto ed almeno in parte soleggiato. Venti forti da nord-est al centro-nord.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum