Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultima settimana scippata all'inverno, in attesa della SVOLTA!

Poche le novità da qui a domenica, anzi nel fine settimana sarà probabile un nuovo aumento termico. Da lunedì 22 possibile DRASTICO CAMBIAMENTO, con l'inverno che si farà sentire finalmente anche sul nostro Continente.

La sfera di cristallo - 16 Gennaio 2007, ore 15.25

Siamo al giro di boa! Gran parte delle elaborazioni oggi disponibili confermano la fine di questo periodo apatico all'inizio della settimana prossima. La prudenza in questi casi non è mai troppa, ma giorno dopo giorno la situazione sembra evolvere in maniera positiva verso un cambiamento sull'Europa e sul Bacino del Mediterraneo. Non sono ancora chiare le modalità del guasto; la distanza previsionale è ancora lunga, quindi risulta difficile emettere sentenze su chi "avrà" e chi invece starà a guardare. Sta di fatto che il "piattume" che da mesi incombe sul Bacino del Mediterraneo potrebbe essere spazzato via da una bella depressione FREDDA, foriera di piogge, venti forti e nevicate a quote rispettabili. Prima di arrivare a ciò, tuttavia, ci aspettano altri giorni simil-primaverili, una sorta di fotocopia di quanto avvenuto nello scorso fine settimana. L'alta pressione darà probabilmente il suo ultimo (si spera!!) vagito tra venerdì e sabato, prima di eclissarsi completamente ad iniziare dalla giornata di lunedì 22. La grossa campana anticiclonica presente sull'Italia sembra crollare come un castello di carte, sotto le bordate dell'aria fredda in arrivo direttamente dal polo. La traiettoria più quotata, al momento, è quella dell'Europa occidentale, con un tuffo nel Mare Nostrum attraverso la Valle del Rodano o la Porta di Carcassona. Se le cose dovessero andare così, le regioni più interessate sarebbero quelle centro-settentrionali. Al nord arriverebbero anche delle nevicate a quote modeste stante il forte calo dei geopotenziali in quota attorno al minimo barico "da contrasto" che si formerà in loco. Al sud invece arriverebbe la pioggia, ma non il freddo, causa la risalita di correnti sciroccali dal nord Africa. Prima di lasciarsi andare a facili entusiasmi o "crisi depressive" consigliamo di aspettare. Non è detto che il centro-sud sia "spacciato". Un lieve spostamento ad est della colata lo rimetterebbe in gioco alla grande, con abbondanti nevicate! Mai come in questi casi sarà necessario studiare la situazione passo passo, prima di emettere sentenze. La situazione sull'Italia SEMBRA SBLOCCARSI! Questa al momento è la notizia più importante. I dettagli tecnici verranno curati in seguito... PREVISIONI MERCOLEDI' 17 GENNAIO: nubi su tutta la Penisola. Qualche pioggia possibile su Levante Ligure e al centro, eccetto l'Abruzzo. Schiarite all'estremo sud e nel pomeriggio anche sul nord-ovest. Mite ovunque. GIOVEDI' 18 GENNAIO: nubi al nord e al centro. Spruzzate di neve sui rilievi di confiiene e qualche pioviggine sulla Toscana. Bello al sud e sul medio Adriatico. Molto mite ovunque. Venti in rinforzo ovunque dai quadranti occidentali. VENERDI' 19 GENNAIO: giornata molto mite ovunque, con nubi su Alpi e Tirreno, senza precipitazioni. Possibile vento di caduta al nord con sensibili aumenti termici. Sabato, 20 gennaio 2007 NORD-OVEST In prevalenza soleggiato e abbastanza ventilato. Mite. NORD-EST Bella giornata di sole su tutte le regioni. Ventilazione moderata settentrionale e clima mite. Qualche nube sulle Alpi. CENTRO Passaggi nuvolosi sul settore tirrenico, ma in un contesto di bel tempo. Molto mite e ventoso. SUD Nubi sparse su Campania, Sicilia, Calabria tirrenica e Appennino, ma senza fenomeni di rilievo. Molto mite e ventoso. Domenica, 21 gennaio 2007 NORD-OVEST Nuvolosità in aumento su Liguria e Lombardia con locali pioviggini al piano e sulla costa, altrove cielo da sereno a parzialmente nuvoloso o velato. Più freddo. NORD-EST Nubi in aumento ma tempo ancora in parte soleggiato e mite. Dalla sera addensamenti compatti su Emilia, pianura veneta, Prealpi e Friuli Venezia Giulia. Più freddo. CENTRO Addensamenti sul settore tirrenico e a ridosso della fascia appenninica. Qualche pioviggine sulla Toscana; soleggiato altrove. Mite ma valori termici in calo. SUD In prevalenza soleggiato eccetto addensamenti sulla Sicilia e sulla Campania; ma senza fenomeni. Temperature ancora ampiamente sopra la media del periodo. Lunedì, 22 gennaio 2007 NORD-OVEST Nubi sparse, in intensificazione nel corso della giornata. Basso il rischio di piogge. Più freddo. NORD-EST Nubi sparse, più intense su Romagna e Alpi, senza piogge. Abbastanza freddo. CENTRO Qualche pioggia su Toscana e Marche. Per il resto nubi irregolari, senza fenomeni degni di nota. Ancora mite. SUD Nubi in aumento lungo la fascia costiera tirrenica e la Sicilia occidentale per venti di Libeccio, altrove abbastanza soleggiato, in serata nubi in aumento anche lungo la fascia costiera per l'inserimento dello Scirocco con temperature in aumento. Martedì, 23 gennaio 2007 NORD-OVEST Perturbato. Piogge intense, neve sopra i 700-800 metri. Temporali sulla Liguria. Venti forti. Freddo. NORD-EST Perturbato. Piogge intense, neve sopra i 1000-1200 metri. Freddo. CENTRO Perturbato sul Tirreno e sulla Sardegna, con piogge e temporali. Neve a quote elevate. Mite per forti venti di Scirocco. SUD Nubi intense con probabili piogge. Molto mite per forte Scirocco.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum