Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultima decade del mese probabilmente instabile (il tempo da martedì 18 a martedì 25 marzo)

Tradizionale appuntamento con il fantameteo.

La sfera di cristallo - 10 Marzo 2008, ore 14.19

Il calo dell'indice NAO e il vistoso rallentamento del vortice polare porteranno presto le loro conseguenze nell'assetto barico europeo. Avremo infatti un riposizionamento dell'alta pressione che, soprattutto dopo il 20 del mese e fino alla fine di marzo, seguiterà a puntare verso nord spostando i suoi massimi tra l'Islanda e le Isole Britanniche. U na configurazione che ovviamente porta le grandi depressioni e soprattutto il ramo del vortice polare presente in sede europea ad allungarsi verso sud e a coinvolgere con saccature l'area mediterranea. Non si riesce ancora ad intuire perfettamente se l'obiettivo dell'aria fredda sarà l'ovest o il centro del Continente e questo cambierebbe molto a livello termico ma abbastanza poco a livello precipitativo. In entrambi i casi infatti il tempo rimarrebbe instabile. Certo se l'aria fredda ci raggiungesse in modo più netto allora la Pasqua e anche i giorni successivi risulterebbero quasi invernali sui monti, altrimenti sarà la pioggia a dominare la scena, pur con temperature miti e venti meridionali. In ogni caso il denominatore comune dell'ultima decade di marzo sembra l'instabilità. SINTESI PREVISIONALE DAL 18 al 25 MARZO Martedì 18 marzo: tempo incerto al nord e sul versante centrale tirrenico ma con basso rischio di pioggia, poco nuvoloso altrove. Mite. Mercoledì 19 marzo: peggioramento al nord e al centro con piogge e rovesci soprattutto sui versanti tirrenici e neve sulle Alpi ma a quote piuttosto elevate (1500-1800m). Al sud peggiora sulla Campania con piogge, altrove secco. Venti meridionali, clima relativamente mite. Giovedì 20 marzo: instabile su tutto il Paese con rovesci di pioggia e temporali al centro-sud e forse sul Triveneto, qualche nevicata su Alpi ed Appennini oltre i 1200m, tendenza a miglioramento sul nord-ovest. Temperature in calo. Venerdì 21 marzo: giornata soleggiata e relativamente mite. In serata nubi in aumento sulla Liguria. Sabato 22 marzo: al nord-ovest e sulla Toscana molto nuvoloso con possibili piogge sparse, neve sul settore alpino piemontese e valdostano oltre i 900-1200m. Sul resto d'Italia poco nuvoloso o velato, venti meridionali e temperature in rialzo al centro-sud. Domenica 23 marzo (PASQUA): peggioramento in estensione a tutto il nord, alle centrali tirreniche a alla Sardegna con piogge diffuse, Scirocco altrove e tempo secco, neve sulle Alpi ma a quote elevate. Lunedì 24 marzo: (PASQUETTA): maltempo su tutta la Penisola con rovesci e isolati temporali, specie al centro-sud e sul nord-est. Limite delle nevicate in calo su Alpi ed Appennini. Temperature in diminuzione. Martedì 25 marzo: ancora tempo instabile al centro-sud e in Adriatico, miglioramento al nord-ovest, neve in Appennino oltre i 1000m, temperature in diminuzione, Maestrale sostenuto, miglioramento anche sulle centrali tirreniche nel corso della giornata.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.57: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Vomero (Km. 12,9) e Corso Malta..…

h 08.56: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 31..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum