Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TUTTO sul tempo sino alla fine del MESE...

Fase mite e piuttosto stabile da mercoledì a sabato, eccezion fatta per la Sicilia. Domenica neve portata da nord sui settori alpini di confine, aria più fresca ed instabile in scivolamento lungo l'Adriatico, poi di nuovo sole tra lunedì 17 e mercoledì 19. Da giovedì 20 cambiamento più significativo?

La sfera di cristallo - 11 Marzo 2014, ore 15.10

ANALISI SPAGHETTI: il grafico postato qui a fianco mostra l'andamento termico e pluviometrico previsto dal 15 marzo in poi previsto dalle venti corse del modello americano GEFS comparato con quello della corsa del modello GFS (colore verde).

Si nota l'effimero e parziale calo della temperatura in quota attorno a domenica 16 per il transito del fronte freddo tra Alpi e Balcani, poi la ripresa dei valori con tempo stabile e mite dal 17 al 20, infine grande apertura delle corse che indica una certa difficoltà nell'inquadrare la situazione più probabile, che al momento depone però per un raffreddamento.

Abbiamo infatti indicato due vettori blu perchè prevalgono le corse tendenti al ribasso (60%) rispetto all'unico vettore russo, che indicherebbe la persistenza dell'alta pressione (40%). E' dunque probabile una situazione di variabilità, cosiddetta "intermedia", accompagnata, come del resto si nota, da qualche precipitazione di breve durata a spasso per il Paese.

COMMENTO: sino all'ultima decade insomma marzo 2014 si farebbe ricordare più per le belle giornate e le fasi miti che per i momenti perturbati. Nell'ultima decade invece non si escludono inversioni di tendenza anche significative con ritorno della pioggia e abbassamento delle temperature. 

Analizziamo allora nel dettaglio tutto quanto c'è da sapere!
PERIODO MERCOLEDI 12-SABATO 15 MARZO
l'alta pressione dominerà la scena europea rendendo stabile anche il tempo del nostro Paese. La coperta anticiclonica però non risulterà estesa in modo ermetico su tutto il territorio. All'estremo sud si verificheranno alcuni disturbi.
SICILIA: proprio sull'isola l'influenza di una depressione afro-mediterranea determinerà annuvolamenti intermittenti, più frequenti ed importanti nella giornata di venerdì, quando potranno anche verificarsi alcuni rovesci.
TEMPERATURE: risulteranno miti per tutto il periodo, in particolare nelle aree urbane soggette a clima continentale. L'indebolimento della ventilazione orientale favorirà un ulteriore rialzo dei valori massimi tra giovedì e venerdì.

PERIODO DOMENICA 16 MARZO-LUNEDI 17 MARZO
un parziale e temporaneo indebolimento dell'alta pressione, specie sul suo settore orientale, consentirà l'avvicinamento alle Alpi di un fronte freddo già nella serata di sabato ma con massimi effetti nella notte e nella prima parte di domenica sui settori confinali. Il fronte poi scivolerà rapidamente sui Balcani, seguito però da masse d'aria piuttosto fredde che coinvolgeranno in parte le nostre regioni adriatiche, recando annuvolamenti e qualche rovescio nel pomeriggio domenica, unitamente ad un generale rinforzo del vento. Altrove il tempo si manterrà comunque buono.
PRECIPITAZIONI: attese nella notte su domenica e domenica mattina sui settori alpini confinali dalla Valle d'Aosta, attraverso la Val Formazza, l'alta Valtellina, la zona Brennero, la Valle Aurina in Alto Adige e poi il Tarvisiano. Domenica pomeriggio su Abruzzo, Molise e Puglia sottoforma di rovesci a macchia di leopardo.
VENTO E TEMPERATURE: domenica atteso un generale rinforzo della ventilazione settentrionale, a carattere di foehn al nord-ovest. Le temperature caleranno un po' nella giornata di domenica lungo il versante adriatico e marginalmente anche sul resto del Paese, tranne al nord-ovest.
Lunedì 17 il tempo migliorerà ovunque, grazie ad un nuovo rinforzo dell'anticiclone.

PERIODO MARTEDI 18 MARZO-GIOVEDI 20 MARZO
martedì e mercoledì persisteranno condizioni di bel tempo ovunque. L'anticiclone potrebbe però lentamente indebolirsi ed entro giovedì 20 un impulso freddo collegato ad una stretta saccatura potrebbe raggiungere le Alpi, sfondando soprattutto sul Triveneto e l'Emilia-Romagna, lasciando sotto foehn e dunque in cielo sereno il nord-ovest. Entro venerdì 21 il fronte sarebbe poi destinato ad attraversare il resto del Paese accompagnato da temporali, colpi di vento e calo delle temperature.
PRECIPITAZIONI: si verificherebbero soprattutto tra giovedì 20 e venerdì 21, risultando nevose sull'arco alpino centro-orientale oltre i 1000m e lungo la dorsale appenninica oltre i 1200m.
VENTO E TEMPERATURE: atteso un calo delle temperature tra giovedì e venerdì, specie in quota e sulle regioni adriatiche, accompagnato da venti settentrionali.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.59: Roma Via Ardeatina

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Vicolo del Santuario e A90 in..…

h 07.58: TG-BO Tangenziale Di Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo 6 Castelmaggiore (Km. 13,8) e Svincolo 5 Bologna Quartie..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum