Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutti gli occhi puntati ad EST...

Da lì potrebbe arrivare almeno una parte del grande freddo che colpirà nel week-end l'est europeo.

La sfera di cristallo - 13 Febbraio 2008, ore 14.50

Sembra una colata gelida stile USA, di quelle cioè in grado di far crollare le temperature in pochi minuti anche di 10°C. Tranquilli: l'Italia non è sulla traiettoria di questa super ondata di freddo, ma giorno dopo giorno, avvicinandosi all'evento, il suo coinvolgimento non appare poi così trascurabile. Diciamola tutta: finalmente l'Europa vede tornare il freddo vero, anche se solo per qualche giorno e su un settore in cui non è proprio una novità, ma tale è lo stupore e la meraviglia che molti vorrebbero capire se quella massa d'aria gelida sarà o meno in grado di fare qualche passo in più e di interessarci in modo diretto, pur consapevoli che tutto quel gelo non ha onestamente molte chances di raggiungerci. Si tratta inoltre anche dell'unica vera notizia di questo mese di febbraio, fin qui piuttosto scialbo e avaro di eventi meteorologici particolari. Un po' di freddo comunque lo avvertiremo, in particolare lungo le regioni adriatiche, dove nel week-end potrebbe farsi rivedere anche qualche sparuto fiocco di neve; sarà però soprattutto il vento a farla da padrone con raffiche turbolente su molte zone del centro-sud. Tutto dovrebbe rientrare nella normalità anticiclonica da lunedì con temperature che tenderanno nuovamente ad aumentare. E dopo? Molti progetti, una sola certezza: la persistenza dell'alta pressione almeno sino a giovedì 21; tra i progetti segnaliamo un tentativo di ritorno delle perturbazioni atlantiche ma ancora con correnti troppo tese (infatti il vortice polare è destinato dal 16 ad una temporanea ripresa), oppure una seconda ondata fredda a colpire più o meno ancora i Balcani (se lo strat-warming dovesse dare le ripercussioni tanto attese). E la primavera? Lasciamo tempo al tempo. L'inverno troppo a lungo umiliato prima di uscire di scena vuole forse offrire un piccolo saggio delle sue capacità. SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 21 FEBBRAIO 2008: Giovedì 14 febbraio: San Valentino con il sole quasi ovunque. Deboli gelate mattutine nelle zone interne. Un po' di modeste velature in transito in giornata e qualche residuo addensamento sulla Puglia ma senza conseguenze. Banchi di nebbia nottetempo in Valpadana. Temperature massime in aumento. Venerdì 15 febbraio: nuvolaglia sulle isole maggiori per l'instaurarsi di venti di Scirocco con sporadiche piogge sui settori meridionali, bel tempo altrove salvo le solite velature. Sabato 16 febbraio: inserimento di Bora e Grecale con nubi sulla Valpadana, le Prealpi, l'Emilia-Romagna e tutto il versante adriatico, dove saranno possibili verso sera sporadiche nevicate sino al piano. Altrove soleggiato ma ovunque temperature in forte calo, specie dalla sera. Domenica 17 febbraio: ultimi rovesci di neve al mattino sulla Puglia e la Lucania con tendenza a schiarite, poco nuvoloso altrove, ancora ventoso al centro-sud, vento di Bora in attenuazione al nord. Temperature in ulteriore calo e giornata MOLTO FREDDA, specie ad est. Lunedì 18 febbraio: ritorno a condizioni più stabili e soleggiate ovunque ma ancora un po' di vento al centro-sud. Temperature in aumento nei valori massimi. Da martedì 20 a giovedì 21 febbraio: soleggiato e progressivamente più miti. Un po' di nebbia nottetempo nelle valli.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum