Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutti contenti per sole e caldo? Invece c'è poco da stare allegri

Anomalia sempre più clamorosa sia a livello termico e precipitativo nell'area mediterranea, che risente in maniera spettacolare del cambio climatico in atto. Nei prossimi giorni qualche temporale in montagna e, a tratti, un po' meno caldo, mite sulle coste. Sul nord Europa invece ritorno temporaneo del freddo.

La sfera di cristallo - 16 Aprile 2007, ore 14.58

Si mette davvero male. Fino alla fine del mese sarà difficile veder tornare a cadere la pioggia in modo abbondante e democratico sul nostro territorio; inoltre per molti giorni ancora resteremo con valori termici sopra la media, un trend ormai costante che ci accompagna dal settembre scorso. Per la verità le ultime primavere non è che si siano distinte per piovosità rilevanti, solo la stagione 2002 aveva fatto eccezione per alcune regioni. Quando ci si mettono però l'autunno e l'inverno a tradire, ecco che i conti non tornano più. Con questo caldo, con questo anticiclone così tenace, con queste correnti perturbate ormai incapaci di raggiungerci, l'Italia rischia veramente di andare incontro ad una pesante crisi idrica, specialmente nel nord, dove le Alpi sono diventate improvvisamente ingombranti, un ostacolo spesso insormontabile per le correnti ormai sbilenche in arrivo dal nord Europa. Eppure sono proprio loro la nostra ricchezza, la nostra riserva d'acqua, una riserva che alla lunga potrebbe andare decisamente in crisi, se questo trend secco dovesse continuare. Gioisce la popolazione per questa estate anticipata ad aprile, si spoglia e sogna le spiagge ed il mare. Ci mancherebbe, è umano, anche chi vi parla non vede l'ora di partire per un po' di riposo sotto il sole. La verità però è che non dovremmo rallegrarci troppo per questi exploits anticiclonici: rinunciare alle comodità e ai vizi dell'epoca moderna potrebbe esserci imposto proprio dall'uso dissennato delle risorse e soprattutto dai mancati investimenti per porre rimedio al problema. Entro mercoledì nord Europa e anche parte del settore centrale del Continente saranno raggiunti da un sensibile calo termico, che però non è diretto verso il Mediterraneo. La massa d'aria fredda riuscirà in qualche modo solo a sfiorarci producendo una temporanea accentuazione dell'instabilità, specie giovedì sul Triveneto e sabato in generale su tutto il settentrione e l'Appennino. Aria fresca ed instabile interesserà anche marginalmente il sud e la contemporanea risalita dall'Africa di una blanda depressione, potrebbe in qualche modo guastare un po' il tempo ma con risvolti sempre modesti. Resta invece la realtà di un anticiclone che, almeno sino al 25 aprile, non intende mollare la presa e, cosa ancora più preoccupante, senza sforzo alcuno. SINTESI PREVISIONALE SINO A LUNEDI 23 APRILE: Martedì, 17 aprile 2007 NORD-OVEST Soleggiato e mite, caldo in pianura nel pomeriggio. Qualche temporale isolato nel pomeriggio sui monti. NORD-EST Soleggiato e mite, caldo in pianura nel pomeriggio. Su monti qualche isolato temporale nel pomeriggio. CENTRO In Appennino qualche nube sparsa nel pomeriggio, per il resto bel tempo e clima mite. SUD Nuvolosità irregolare, qualche rovescio su Salento, Calabria jonica e est Sicilia, per il resto poco nuvoloso. Fresco. Mercoledì, 18 aprile 2007 NORD-OVEST Passaggi nuvolosi medio-alti, nel pomeriggio qualche cumulo sui rilievi ma con scarso rischio di rovesci. NORD-EST Nuvolosità irregolare, verso sera qualche temporale possibile su est Lombardia, fascia alpina e prealpina, più fresco. CENTRO Tempo abbastanza soleggiato, eccetto velature temporanee e qualche stratificazione; addensamenti pomeridiani sui rilievi, ma con scarsi fenomeni. Molto mite, specie sulle regioni tirreniche. SUD Residua instabilità in Appennino e zone interne di Calabria e Sicilia, con qualche occasionale acquazzone al pomeriggio. Prevale il sole altrove, con clima mite. Giovedì, 19 aprile 2007 NORD-OVEST Moderata instabilità sul settore alpino e prealpino con qualche rovescio pomeridiano, specie sui rilievi lombardi. Meno caldo. NORD-EST Molte nubi su Alpi e Prealpi, con possibili rovesci pomeridiani, qualche temporale in pianura e sull'Appennino emiliano nel pomeriggio-sera. Più fresco. CENTRO Nubi irregolari a ridosso dell'Appennino, ma con tempo asciutto. Abbastanza soleggiato altrove. Caldo. SUD Prevalenza di bel tempo su tutte le regioni, eccetto nubi pomeridiane sui rilievi e velature e stratificazioni sul Tirreno. Molto mite. Venerdì, 20 aprile 2007 NORD-OVEST Moderata instabilità sulle Alpi, con qualche rovescio pomeridiano in parziale sconfinamento sulle pianure pedemontane; nubi sparse altrove, ma senza fenomeni. Un po' meno caldo. NORD-EST Instabile su Alpi e Prealpi, con qualche rovescio pomeridioano, che in serata potrebbe raggiungere la pianura Veneta e il Garda; soleggiato lungo le coste. Fresco. CENTRO In prevalenza soleggiato eccetto addensamenti in Appennino con qualche isolato temporale pomeridiano. Molto mite. SUD Nuvolosità irregolare con qualche possibile rovescio, spece nelle ore pomeridiane e sulle regioni estreme: Calabria, Sicilia, Salento, Golfo di Taranto. Mite. Sabato, 21 aprile 2007 NORD-OVEST Instabilità in aumento ovunque con possibili rovesci pomeridiani, più probabili sulla Liguria e a ridosso dei rilievi alpini e appenninici; più asciutto sulla bassa pianura. Mite. NORD-EST Moderata instabilità, più accentuata nel pomeriggio sul settore alpino, con isolati rovesci temporaleschi; più asciutto in pianura. Mite. CENTRO Moderata instabilità, con sviluppo di nubi pomeridiane in Appennino e nelle zone interne, associate a rovesci ed isolati temporali; più sole lungo le coste. Più fresco in montagna; mite sulle coste. SUD Moderata instabilità su tutto il settore peninsulare, più accentuata sul settore appenninico con rovesci pomeridiani, anche temporaleschi. Ampie schiarite lungo le coste e in Sicilia. Mite. Domenica, 22 aprile 2007 NORD-OVEST Bel tempo ovunque. Nubi sparse nel pomeriggio in montagna ma senza fenomeni. Mite. NORD-EST Bel tempo ovunque. Nubi sparse nel pomeriggio in montagna con isolati rovesci. Mite. CENTRO Abbastanza soleggiato, nel pomeriggio qualche addensamento in montagna associato ad isolati rovesci. Mite. SUD In prevalenza soleggiato, nel pomeriggio cumuli in montagna ma tempo secco. Lunedì, 23 aprile 2007 NORD-OVEST Dapprima sereno, dal pomeriggio aumento della nuvolosità stratiforme a partire dalle Alpi occidentali ma tempo ancora in parte soleggiato. Mite. NORD-EST Soleggiato e mite, dalla sera velature in arrivo da ovest. CENTRO Statificazioni e passaggi nuvolosi sulla Toscana e nord Appennino; più soleggiato altrove. Caldo specie sulla Sardegna. SUD Tempo stabile e soleggiato; clima estivo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.35: SS11Dir Raccordo Falchera-SS11(diram. Per Mi)

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A4 Torino-Trieste..…

h 08.31: A13 Bologna-Padova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Padova Zona Industriale-Interporto (Km. 112,4)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum