Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutte le cifre di "POLARIS": il vortice freddo che determinerà maltempo sulla nostra Penisola

Da sabato a martedì poche occasioni di vedere il sole sull'Italia. Per il centro-sud la giornata peggiore risulterà domenica, il nord colpito più duramente lunedì, quando l'aria fredda entrerà diretta anche in Valpadana.

La sfera di cristallo - 20 Settembre 2002, ore 16.19

Si chiama "Polaris" ed è un vortice di aria fredda che piloterà dapprima masse d'aria miti ed umide da SW in direzione della nostra Penisola, in seguito, tra domenica e lunedì, piazzerà una zampata sul settentrione. In questa circostanza arriverà anche la prima neve in montagna con i fiocchi che riusciranno probabilmente a guadagnare anche i 1700 m di quota nelle ore più fredde e nelle vallate più strette. L'azione del vortice ciclonico "Polaris" non si esaurirà prima di mercoledì, quando lo ritroveremo indebolito sul medio Adriatico. Da giovedì 26 andremo probabilmente incontro ad una rimonta anticiclonica che ci terrà compagnia sino a tutto il prossimo fine settimana: le temperature aumenteranno nei valori massimi anche se in pianura sarà possibile la formazione di qualche insidioso banco di nebbia mattutino. Nella serata di domenica 29 una nuova depressione si affaccerà da ovest ma...una per volta. Analizziamo allora che traiettoria potrebbe seguire "POLARIS", quali regioni risulteranno le più colpite dal maltempo e con che modalità: SABATO 21: rovesci sparsi e qualche temporale al nord, Toscana, Umbria, Basilicata e Puglia, temporanee schiarite sulle altre regioni. In serata peggiora sulle isole e poi su tutto il centro-sud. DOMENICA 22: tempo perturbato un po' ovunque: le regioni più colpite dovrebbero risultare il Lazio, la Campania, la Calabria, il Triveneto, maggiori schiarite sul nord-ovest per buona parte della giornata ma in serata peggiora anche su queste zone. Quantitativi di pioggia localmente superiori a 70-90 mm su Lazio e Calabria. Entrerà la Bora sul Friuli. In serata ancora fenomeni sparsi, i più intensi si verificheranno su Calabria jonica, sud Basilicata e Puglia. Rischio di nubifragi. LUNEDI 23: sarà il giorno del nord, dove saranno presenti piogge e temporali, si rivedrà la neve in montagna con limite in abbassamento fin verso i 1700 m. Temporali ed instabilità saranno comunque possibili anche al centro e una fascia di maltempo si attarderà ancora in mattinata su Puglia, Calabria e sud Basilicata. Le temperature caleranno drasticamente sul settentrione dove bisognerà rispolverare i giubbotti e i maglioncini e la giacca a vento in montagna oltre i 1500 m. Calo dei valori anche al centro, un po' meno marcato al sud. MARTEDI 24: i fenomeni si trasferiscono nuovamente al centro, si libera molto lentamente il nord, dove ci saranno residui rovesci. Temporali sparsi su tutte le regioni centrali ma meno importanti di quelli attesi domenica. Al sud fase di attesa. MERCOLEDI 25: ancora tempo instabile al centro-sud con qualche temporale, ulteriore miglioramento al nord. Da giovedì più soleggiato ovunque, come già anticipato in sede di analisi.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.32: Roma Via Baldo degli Ubaldi

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso sulla Via Baldo degli Ubaldi in direzione Via angelo e..…

h 10.31: A13 Bologna-Padova

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Rovigo Sud - Villa Marzana e Occhiobello (Km. 49,1) in dire..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum