Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tra il week-end e l'inizio della prossima settimana FORTE CALURA soprattutto al sud

Fino a venerdì, la depressione inglese dovrebbe mettere un freno all'euforia dei termometri. Successivamente, l'alta pressione africana rialzerà la testa e darà luogo ad una forte ondata di caldo, specie al centro-sud.

La sfera di cristallo - 4 Luglio 2012, ore 14.22

Italia: terra di confine tra il tempo perturbato dell'Europa centro-occidentale e l'estate inossidabile delle basse latitudini mediterranee.

Pur concedendo temporali ai "soliti noti", le correnti occidentali che da 48 ore affluiscono sulle nostre regioni hanno ridotto in parte la calura, che nel fine settimana scorso aveva raggiunto picchi insopportabili.

Nei prossimi due giorni, la depressione inglese proverà a forzare il blocco imposto dall'alta pressione sul Mediterraneo. Le sue spire riusciranno a coinvolgere parte delle regioni settentrionali, concedendo qualche temporale in più anche alle zone interne del centro.

Sarà però una vittoria "di Pirro". Il calderone bollente africano non si farà di certo sorprendere da questo flebile attacco e preparerà una succulenta rappresaglia nei confronti delle fresche correnti oceaniche. 

A partire dalla giornata di sabato, l'anticiclone afro-mediterraneo inizierà ad alzare la sua gobba. Tra la giornata di domenica e la prima parte della settimana prossima il meridione d'Italia e parte delle regioni centrali si troveranno nuovamente avvolte da aria molto calda e stabile.

Per avere un'idea delle temperature che si potranno raggiungere, ecco una cartina valida per le ore 14 di lunedì 9 luglio.

Spiccano i 40° delle zone interne della Sicilia, i 38-39° della Sardegna, della Lucania e del Tavoliere delle Puglie.

36-37° si raggiungeranno anche nelle zone interne del Lazio, mentre il nord ( che si troverà al  margine dell'ondata di calore) non dovrebbe superare i 33-34°, anche se con tassi di umidità elevati.

Quanto durerà questa nuova offensiva del caldo sull'Italia? Almeno fino alla metà della settimana prossima. Successivamente, la testa dell'alta pressione africana potrebbe essere limata da aria atlantica meno calda, ma se volete approfondire questo argomento vi invitiamo a leggere la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata.

Per il momento, ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Giovedì 5 e venerdì 6 luglio: al nord tempo localmente instabile, specie su Alpi, Prealpi e zone di pianura limitrofe, dove saranno possibili alcuni temporali. Qualche temporale si prevede anche nelle zone interne dell'Italia centro-meridionale, ma limitatamente alle ore del pomeriggio. Per il resto bel tempo e assenza di fenomeni. Caldo nella norma.

Da sabato 7 fino a mercoledì 11 luglio: forte calura al sud e su parte delle regioni centrali, con punte localmente superiori a 40°. Il nord sarà un po' al limite e vedrà qualche temporale solo nel profondo arco alpino, senza sconfinamenti sulle zone di pianura.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum