Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tra i due litiganti...l'Italia sta al caldo

Nuovo braccio di ferro tra la depressione presente ad ovest e un'alta pressione che di creerà più ad oriente. Alla fine della settimana scorsa lo sfondamento depressionario veniva dato per certo, adesso invece pare spuntarla l'alta pressione. Ecco tutti i dettagli.

La sfera di cristallo - 15 Ottobre 2012, ore 14.12

L'avevamo battezzato "nuovo guazzabuglio modellistico" o addirittura "gatta da pelare".

Si tratta della situazione di blocco che anche oggi i modelli confermano, ad iniziare dalla giornata di mercoledì 17 ottobre.

Venerdì scorso sembrava fatta; la depressione veniva vista entrare con prepotenza da ovest, con un nuovo peggioramento che avrebbe interessato la nostra Penisola sul finire di questa settimana.

Oggi la prognosi è decisamente cambiata. Passano i giorni...e la situazione non si risolve, anzi, si ingarbuglia ancora di più. Dalle ultime analisi sembra difatti che la depressione occidentale, più che avanzare verso di noi, potrebbe "parcheggiare" con il freno a mano tirato tra la Francia e la Spagna. Sull'Italia e sul Mediterraneo centro-orientale potrebbe essere nuovamente scomodato l'anticiclone nord africano, che si ergerebbe a baluardo, con il contributo delle correnti calde meridionali scorrenti sul fianco destro della depressione medesima.

La cartina che vedete poco sopra si riferisce proprio al braccio di ferro che prenderà corpo sull'Italia nella seconda parte della settimana in questione ( la cartina è valida per la giornata di venerdì prossimo).

Cosa notiamo? Un autunno fatto di piogge e aria fresca su tutto lo scacchiere occidentale, che verrà frenato nella sua marcia verso di noi da una sorta di "tarda estate" che ancora non vorrà morire, sia sull'Italia che sul Bacino orientale del Mediterraneo.

Chi la spunterà? In un primo tempo quasi certamente l'alta pressione. Avremo dei disturbi sul nord-ovest e tanto sole sulle altre regioni, tranne velature senza conseguenze. Anche le temperature si porteranno su valori superiori alle medie del periodo, specie al centro e al sud.

Nel fine settimana, la saccatura ad ovest proverà a venire avanti, ma farà una fatica bestiale ed il suo progretto avrà esito incerto. Insomma, prepariamoci a vivere la terza settimana di ottobre con gli abiti pesanti ancora in naftalina. Se volete spiare nei meandri del lungo termine, leggete la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata.

Intanto ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Martedì 16 ottobre: residue condizioni di instabilità sui settori orientali e al sud, in via di attenuazione. Tempo in miglioramento altrove. Fresco e ventoso per Maestrale su tutta la Penisola.

Mercoledì 17 ottobre: nubi in aumento al nord-ovest con qualche pioggia in Liguria. Residue nubi all'estremo sud, in attenuazione. Per il resto bel tempo. Temperature in aumento.

Giovedì 18 e venerdì 19 ottobre: ancora nubi al nord-ovest con qualche pioggia possibile. Bello sul resto della Penisola, con temperature abbastanza elevate per il periodo.

Sabato 20 e domenica 21 ottobre: qualche pioggia possibile al nord, sulla Sardegna e sul Tirreno. Per il resto bel tempo, ma con parziale aumento delle nubi da ovest. Molto mite ovunque.

Lunedì 22 ottobre: nubi irregolari al centro-nord con qualche pioggia possibile. Per il resto bel tempo e abbastanza caldo per il periodo.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum