Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Torna il caldo africano, soprattutto al sud, poi occhi puntati su lunedì

Si ripete nuovamente lo schema barico che ha caratterizzato sin qui quasi tutta la stagione estiva: maltempo sull'Inghilterra e rimonta calda africana su gran parte d'Italia, appena disturbata al nord da qualche episodio temporalesco. Ci sono però delle varianti in vista: dalla prossima settimana le correnti occidentali potrebbero limare in modo più netto l'invadenza dell'africano.

La sfera di cristallo - 24 Luglio 2012, ore 15.02

Il fresco guadagna qualche punto in Europa ma il caldo resta ancora padrone della situazione, almeno sul Mediterraneo e sull'est del Continente. Imbarazzante invece la situazione sulle Isole Britanniche, dove davvero la gente vivrà probabilmente sull'orlo di una crisi di nervi, vista la precisione quasi chirurgica con cui le saccature visitano i loro territori con il loro carico di pioggia e freddo da troppe settimane (o sarebbe meglio dire mesi).

La legge della persistenza in meteorologia è una cosa seria: si può andare avanti così anche per diverso tempo, senza che intervengano variazioni bariche importanti. Tra l'altro questo sembra un film già visto anche nelle ultime estati, con l'africano che abbraccia soprattutto il centro-sud, ma segnatamente il meridione, e il nord a tratti disturbato da qualche temporale.

L'anno scorso andò avanti con lo stesso schema sino a metà agosto, poi arrivò l'estate vera anche sulle Alpi. Se facesse così quest'anno sarebbero dolori, perchè il Paese, specie alcune regioni, avrebbero bisogno di pioggia, molta pioggia, e un'estate che faccia il suo dovere proprio sino in fondo aggraverebbe la situazione.

Per i prossimi 7-10 giorni non possiamo far altro che confermare linee di tendenze già espresse, quasi recitassimo una giaculatoria: caldo che si riprende il Paese, intenso al sud, fastidioso altrove, Alpi a tratti disturbate da qualche colpo di tuono.
Ma...ecco le prime varianti; del resto siamo a fine luglio e al Polo un po' di freddo in più comincia ad accumularsi. Ecco allora che la solita saccatura inglese potrebbe affondare un po' di più verso la Francia ed il nord Italia tra domenica 29 e lunedì 30, portando non solo qualche temporale esteso alle pianure, ma un'iniezione di fresco per tutta la Penisola entro martedì 31, seguito da una temporanea rimonta anticiclonica, ma di matrice azzorriana.

In più le correnti da ovest continuerebbero poi a spingere limando costantemente le velleità di ingerenza africana sul nostro Paese e magari dirigendo anche qualche nuovo impulso temporalesco verso il settentrione entro il 3-4 agosto.

Insomma, come vedete, a raschiare nel barile qualcosa si trova, ma l'estate è ancora ben salda, tranquilli e sta per riscattarsi dopo il breve break temporalesco.

PREVISIONI SINTETICHE SINO A MARTEDI 31 LUGLIO 2012:
mercoledì 25 luglio: addensamenti irregolari su tutto il Paese, ma soprattutto al centro, dove più probabili risulteranno gli acquazzoni pomeridiani, specie in Appennino. Temperature in aumento, specie al centro-sud.

giovedì 26 luglio: bello ovunque, salvo residui addensamenti in montagna nel pomeriggio, ma con basso rischio di temporali. Ulteriore rialzo termico e caldo già fastidioso nel pomeriggio.

venerdì 27 luglio: qualche temporale locale nelle Alpi al pomeriggio, per il resto soleggiato e caldo ovunque, specie al sud.

sabato 28 luglio: aumento dell'attività temporalesca sulle Alpi con rari sconfinamenti anche sulle zone pianeggianti, bel tempo altrove. Caldo intenso sulla Sicilia e la Calabria.

domenica 29 luglio: al nord passaggi nuvolosi e qualche temporale nelle Alpi in locale estensione anche alle zone pianeggianti dal pomeriggio-sera, al centro-sud ancora molto sole e caldo, intenso all'estremo sud con valori sino a 37-38°C e qualche punta prossima o superiore ai 40°C.

lunedì 30 luglio: al nord temporali in mattinata in trasferimento da ovest verso est, seguiti dal maestrale e aria molto fresca, al centro passaggi nuvolosi e qualche temporale possibile nel pomeriggio in Appennino e sul versante adriatico, sereno con forte maestrale sulla Sardegna, sereno altrove, ma entro sera migliora ovunque ma con fresco vento di maestrale e tramontana e calo termico. Da confermare!

martedì 31 luglio:
addensamenti residui al nord-est e in Adriatico con qualche spunto temporalesco, specie sul Friuli Venezia Giulia, tendenza a miglioramento, temperature gradevoli, anche al sud.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum