Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tempo poco stabile almeno fino a venerdì

Tra martedì e mercoledì potrebbe esserci un peggioramento su buona parte delle regioni peninsulari, con rovesci temporaleschi sparsi, più frequenti al nord e sulle zone interne del centro soprattutto nel pomeriggio. Successivamente un promontorio di alta pressione subtropicale tenderà a far migliorare il tempo sui litorali, mentre su parte dei rilievi ci saranno ancora isolati fenomeni. Nel fine settimana l’affondo di una depressione sulla Spagna potrebbe rinvigorire l’anticiclone sulle nostre regioni, portando un certo aumento delle temperature

La sfera di cristallo - 4 Agosto 2002, ore 10.16

La depressione Charlotte non ha alcuna intenzione di abbandonare il ruolo di protagonista dello scenario europeo a favore di altre figure bariche. Anche nei prossimi giorni infatti essa si muoverà fra la Germania e la Polonia, alimentata oltretutto da aria fresca di recente origine artica, spinta da una grossa figura di alta pressione nata dalla fusione fra l’anticiclone delle Azzorre e quello nord-europeo. Inoltre come prospettavamo anche nei gironi scorsi, parte dell’aria fredda spinta verso sud, andrà ad agganciare una piccola depressione al largo delle coste portoghesi, portandola verso est, sull’Italia, nella giornata di martedì. Il contrasto fra l’aria fredda in quota che ancora tiene in vita Charlotte e l’aria più tiepida che caratterizza la depressione sull’Italia, esalterà la fenomenologia e provocherà la formazione di diverse cellule temporalesche, specie al nord e sulle zone interne del centro, fino a mercoledì sera. Successivamente, la depressione tenderà lentamente ad allontanarsi verso est, ed ecco che allora ne approfitterà subito l’anticiclone subtropicale. Per fortuna non sembrerebbe almeno inizialmente spingere troppo verso nord, quindi le temperature non dovrebbero salire di molti gradi; comunque l’effetto più evidente sarà un miglioramento del tempo soprattutto al centro-sud , con qualche fenomeno ancora presente sui rilievi. Verso il prossimo fine settimana una depressione atlantica potrebbe affondare sulla Spagna spingendo correnti calde sia in quota che al suolo sull’Italia, ma di questo ne parleremo eventualmente nei prossimi giorni, con maggiori dettagli. Cerchiamo intanto di fare una previsione di massima per i prossimi giorni: Martedì: piogge sparse e isolati temporali al nord già da metà mattinata, in estensione graduale alla Toscana e al Perugino nel corso del pomeriggio. Sul resto del centro un corpo nuvoloso di origine africana provocherà degli isolati rovesci, specie nelle zone interne e nel pomeriggio. Nubi in transito al sud Mercoledì: le piogge insisteranno isolatamente sulle Alpi ed il Friuli, mentre sul resto del nord e sulle regioni tirreniche il tempo migliorerà verso la fine della mattinata. Sulle Marche resisteranno delle nubi cumuliformi con qualche isolato rovescio specie in prossimità dei rilievi. Poche nubi al sud Giovedì: ancora isolati rovesci, specie nel pomeriggio fra le Alpi centro-orientali ed il Friuli. Temporaneo peggioramento fra Lazio, Campania, Abruzzo e Molise per il passaggio di un corpo nuvoloso africano, con isolate piogge di moderata intensità; ma migliora in serata Venerdì: della residua instabilità in quota provocherà la formazione di cumuli sulle Alpi e le zone interne del centro con qualche breve rovescio. Poco da segnalare altrove Sabato: la spinta verso nord dell’anticiclone subtropicale provoca un miglioramento più deciso, con rovesci isolati relegati alle sole Alpi occidentali Domenica: velato al centro-nord, con qualche breve rovescio sulle Alpi occidentali; tempo buono altrove, con scirocco in rinforzo sulla Sardegna e temperature in aumento un po’ dappertutto

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum