Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

TANTO SOLE nel week-end, ma L'INSTABILITA' tornerà presto a dire la sua

Un promontorio mobile nord-africano influenzerà il tempo tra venerdì 7 e domenica 9 giugno portando alcune belle giornate di sole. Si tratterà tuttavia di un dominio temporaneo; l'arrivo della prossima settimana porterà una nuova fase di vivacità atmosferica grazie all'ingresso di aria più fresca ed instabile atlantica. Saremo comunque lontani dalle prolungate fasi di maltempo fuori stagione che hanno caratterizzato l'ultimo scorcio di maggio.

La sfera di cristallo - 5 Giugno 2013, ore 11.26

L'estate mediterranea affila gli artigli. La settimana corrente trascorrerà difatti sotto la provvidenziale protezione di un campo di pressioni alte e livellate, che garantiranno tempo buono praticamente ovunque.

Il periodo compreso tra venerdì 7 e domenica 9 giugno sarà caratterizzato da una blanda rimonta anticiclonica africana che farà lievitare le temperature su tutta la nostra Penisola.

La rimonta africana sarà in realtà la conseguenza di un temporaneo richiamo d'aria calda, messo in moto da una depressione collocata sulla Penisola Iberica. Essa funzionerà da apripista all'ingresso di una massa d'aria più fresca nord-atlantica, che potrebbe determinare un cambiamento del tempo al centro-nord all'inizio della settimana prossima.

La figura di maltempo compierà un percorso del tutto particolare; venerdì 7 giugno la ritroveremo ancora sulla Penisola Iberica, scollegata dal flusso atlantico principale. Avremo quindi un cut-off in piena regola.

 

 

 

Sabato 8 giugno la struttura di maltempo verrà agganciata da un ramo della corrente a getto. Ciò consentirà alla depressione di fare progressi verso levante ed interessare i settori più occidentali del nord già nella giornata di domenica.

Il tempo dei prossimi 7 giorni sul nostro Paese sarà quindi dominato da due situazioni meteorologiche completamente diverse: la prima stringerà l'occhiolino all'anticiclone, portando sull'Italia tempo buono e progressivamente più caldo almeno sino domenica 9 giugno. La seconda sarà costituita da una circolazione più fresca ed instabile di origine atlantica, foriera di rovesci e temporali al nord e su parte del centro.

Successivamente, la depressione riuscirà a far breccia sull'Italia centrale e settentrionale; la risposta calda, di conseguenza, si accentuerà sul Mediterraneo orientale, coinvolgendo marginalmente anche le nostre regioni del mezzogiorno. (domenica 9, lunedì 10)

Martedì 11 e mercoledì 12 trascorreranno infine sotto l'azione fresca ed instabile portata dalle correnti atlantiche che riusciranno a guadagnare terreno sull'intero territorio italiano. Avremo quindi un tempo termicamente gradevole, a scapito di qualche temporale sparso qua e là, specie nelle zone interne.

Tendenza previsionale da giovedì 6 giugno a mercoledì 12 giugno

Giovedì 6: al mattino tempo buono su tutti i settori, dal pomeriggio aumenteranno le nubi lungo tutta la dorsale appenninica; possibile qualche rovescio o temporale prima di sera. Temperature in ulteriore lieve aumento ovunque, ventilazione debole variabile.

Venerdì 7: sull'Italia andrà strutturandosi un modesto cuneo anticiclonico africano. Il tempo risulterà buono su tutte le regioni, qualche addensamento pomeridiano lungo l'Appennino, con effetti generalmente minori rispetto al giorno precedente. Temperature in aumento ovunque con sensazione di caldo moderato nelle aree interne e pianeggianti. Venti deboli a regime di brezza.

Sabato 8: ancora una giornata soleggiata. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità medio-alta sulle regioni del nord, generalmente senza conseguenze. Temperature in ulteriore lieve aumento con caldo moderato nelle valli interne e sulle pianure. Lungo le coste valori termici mitigati dal mare freddo. Venti deboli a regime di brezza.

Domenica 9: in giornata passaggio di nuvolosità stratiforme sulle regioni del nord e su parte di quelle centrali. Entro il pomeriggio-sera tendenza temporalesca in accentuazione su Piemonte e Lombardia. Temperature stazionarie al nord, caldo moderato al centro ed al sud, con temperature ancora in aumento rispetto al giorno precedente. Ventilazione tendente a divenire meridionale.

Lunedì 10: tempo più fresco ed instabile sulle regioni centrali e settentrionali. Rovesci e temporali durante le ore pomeridiane, prevalentemente concentrati tra Valpadana ed Appennino. Temperature in calo al nord ed in misura minore anche al centro. Ancora bello e caldo al sud. Ventilazione meridionale.

Martedì 11: instabilità pomeridiana diffusa lungo tutto l'Appennino, compreso quello meridionale dove l'ondata di calore andrà ritirandosi verso il mar Egeo. Temperature stazionarie su valori miti al centro ed al nord, in calo al sud con fine dell'ondata calda. Venti moderati variabili.

Mercoledì 12: ancora instabilità pomeridiana con effetti soprattutto al centro ed al sud, tempo migliore al nord. Temperature stazionarie al centro ed al sud, in aumento al nord e sulla Sardegna. Venti moderati variabili, clima gradevole.


Autore : William Demasi e Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum