Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tanto maltempo nel fine settimana, poi variabilità

Forte maltempo soprattutto sulle regioni centrali tirreniche, il settore jonico ed il Triveneto, poi tanta variabilità ed altro guasto per venerdì 7 febbraio.

La sfera di cristallo - 30 Gennaio 2014, ore 15.09

L'area depressionaria presente sul nostro Paese darà filo da torcere anche durante il fine settimana, con precipitazioni anche intense sul Triveneto, sulle regioni centrali tirreniche e all'estremo sud, dove sono attese precipitazioni temporalesche di matrice marittima nella notte tra sabato e domenica.

Gli accumuli più pesanti sono attesi dunque su Lazio, Umbria, bassa Toscana, Calabria jonica, Lucania, Puglia meridionale, alto Veneto ed alto Friuli, con punte anche superiori ai 200mm nell'arco di 72 ore.

Ad aggravare la situazione l'arrivo per domenica di un'altra perturbazione che confluirà nell'area depressionaria, mantenendo attive condizioni di spiccata instabilità atmosferica, con inserimento anche di aria moderatamente fredda sul settore alpino più settentrionale e anche in sfondamento dalla Sardegna.

Da lunedì le correnti piegheranno da ovest e un po' di freddo moderato rimarrà incastrato sul settentrione, ma mercoledì sarà eroso dal passaggio di un debole fronte, accompagnato da una curvatura ciclonica modesta, che non riuscirà a produrre precipitazioni rilevanti.

Al centro-sud affluirà aria mite e stabile che manterrà il tempo discreto o buono sino a venerdì 7, quando una saccatura più decisa busserà alle porte del Paese da ovest, determinando un veloce ma marcato peggioramento su tutte le regioni, in rapido spostamento da ovest verso est, accompagnato anche da qualche nevicata sulle Alpi oltre i 1000m e poi lungo la dorsale appenninica, con annesso effimero calo termico, segnatamente in quota. Di seguito altra mitezza in arrivo.

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 6 FEBBRAIO:
venerdì 31 gennaio
: perturbato sul nord-est e la Lombardia orientale con piogge e nevicate oltre i 1300m circa, pesanti accumuli su pedemontana veneta e friulana, intensi rovesci anche su Toscana, Umbria, Lazio, Romagna, piogge più sparse altrove con alcune schiarite sull'estremo nord-ovest. Temperature in aumento.

sabato 1 febbraio: ancora tempo molto instabile su tutto il Paese con piogge sparse e qualche rovescio temporalesco, neve solo oltre i 1500m sulle Alpi, in serata peggiora tra basso Adriatico e Jonio con temporali forti, specie su Calabria jonica e Lucania jonica, Salento.

domenica 2 febbraio: ancora tempo molto instabile ovunque con piogge sparse e rovesci anche temporaleschi, quota neve in calo a 1200m sulle Alpi e 1500m in Appennino, temperature in lieve calo in montagna.

lunedì 3 febbraio: tendenza a graduale miglioramento, resterà un po' freddo solo al nord.

martedì 4 febbraio: al nord nubi in arrivo ma solo qualche sporadico fenomeno su Alpi e Liguria, nevoso oltre i 700m, poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso altrove.

mercoledì 5 e giovedì 6 febbraio: passaggi nuvolosi al nord ma con ampie schiarite, tempo abbastanza soleggiato e mite al centro-sud, locali nebbie notturne e mattutine.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum