Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tanta pioggia fino a Natale, poi giù i termometri specie al nord e sull'Adriatico

Una vasta depressione interesserà l'Italia almeno fino alla giornata di Natale, con tempo perturbato e clima abbastanza mite al centro-sud. Successivo temporaneo ritorno del freddo, prima di una fase successiva piu stabile sulla Penisola.

La sfera di cristallo - 22 Dicembre 2010, ore 14.47

E' davvero difficile riassumere il tempo che l'Italia attende nei prossimi sette giorni. La dinamicità di questa prima parte dell'inverno è davvero ai massimi livelli. Le configurazioni si succedono in tempi relativamente brevi e con esse il tempo cambia aspetto, anche sostanzialmente.

Non c'è piu il freddo della settimana scorsa. Adesso siamo in compagnia di correnti miti ed umide meridionali, che muovono le fila di un'intensa depressione mediterranea.

Questa, come una gigantesca trottola, attraverserà tutta l'Italia, portando piogge talora abbondanti e neve relegata alle Alpi.

Nella giornata di Santo Stefano, la sopracitata depressione si posizionerà ad est della Penisola. Da ciò potrebbe scaturire un nuovo afflusso di aria fredda che imporrà una brusca discesa dei termometri su molte regioni, specie al nord.

Sempre al nord, potrebbe arrivare anche un po' di neve fino in pianura sull'Emilia Romagna, il basso Veneto e la bassa Lombardia, il tutto in attesa di una nuova invasione di aria mite, che potrebbe avvenire a partire dal giorno 27.

Pioggia, freddo e poi aria mite. Ecco la successione di eventi che potrebbe interessare l'Italia nel prossimo futuro.

Tutto finito? Nemmeno per idea. Per i primi di gennaio sembra prepararsi una nuova discesa fredda verso lo Stivale, ma i dettagli verranno sviluppati nella rubrica "Fantameteo".

Noi abbiamo già molta carne al fuoco. Ecco le prospettive per i prossimi sette giorni in Italia.

Giovedì 23 dicembre: tempo perturbato al nord ed al centro. Piogge anche intense al nord e neve relegata alle Alpi, sopra i 1500-1600 metri. Al sud nubi sparse, con precipitazioni piu sporadiche. Molto mite al centro-sud, freddo umido al nord.

Venerdi 24 dicembre: tempo perturbato su tutta l'Italia, con precipitazioni specie al centro. Quota neve in lieve calo sulle Alpi, sopra i 1400-1500 metri. Ventoso.

Sabato 25 dicembre: ancora tempo instabile ovunque. Piogge sparse e rovesci specie sul Tirreno. Qualche schiarita in Adriatico. Neve sulle Alpi sopra i 1300-1400 metri. Quota neve in calo anche su Sardegna e Lazio, sopra i 1300 metri.

Domenica 26 dicembre: freddo in arrivo da est al centro-nord. Qualche nevicata su Emilia-Romagna, basso Veneto e bassa Lombardia anche in pianura. Spruzzate di neve in Appennino sopra o 400-500 metri su Marche e Umbria, 800 metri in Abruzzo. Più mite solo al sud e sulle Isole.

Lunedì 27 dicembre: ultime nevicate sull'Appennino centro-meridionale sopra i 400-500 metri, ma in esaurimento. Piogge a quote inferiori. Migliora la situazione al nord, sul Tirreno e sulla Sardegna.

Martedì 28 e mercoledì 29 dicembre: miglioramento generale della situazione. Ancora un po' freddo nella mattinata di martedì, poi temperature in aumento e clima mite ovunque.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.36: A27 Mestre-Belluno

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Allacciamento A57 Torino-Trieste/Raccordo Per Tessera e Treviso Sud..…

h 06.27: A1 Diramazione Roma Sud

coda

Code per 1 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Di Torrenova (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum