Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Svolta per le Palme?

Una massa d'aria fredda potrebbe invadere mezza Europa nel week-end delle Palme (31 marzo-1 aprile) tentando di sconfinare anche sull'Italia, ma con risvolti ancora tutti da decifrare. Si tratterebbe comunque di un passo avanti verso configurazioni bariche nuove. Intanto questo settimana si annuncia un po' instabile su centro-sud e nord-est, specie sabato pomeriggio, bello al nord-ovest. Molto mite ovunque.

La sfera di cristallo - 22 Marzo 2012, ore 14.37

Nel fine settimana due modeste linee di instabilità saranno in azione sull'Italia, l'una sul Triveneto, l'altra sull'Italia centro-meridionale, con effetti complessivamente modesti. Si verificheranno comunque dei rovesci temporaleschi pomeridiani, soprattutto lungo la dorsale appenninica e tra Prealpi Venete, Carniche e Giulie.

La prossima settimana dell'aria fredda coinvolgerà i Balcani, sfiorando anche il nostro versante adriatico, ma noi rimarremo complessivamente protetti dall'alta pressione.
Più interessante cosa potrebbe maturare per sabato 31 e domenica 1 aprile, quando la circolazione si svolgerà prettamente lungo i meridiani.

L'alta pressione scivolerebbe verso l'Islanda, mentre una vasta saccatura composta da aria molto fredda proverebbe a conquistare il centro Europa con obiettivo perlomeno di sfondare o sul nostro settentrione o sul versante adriatico.

Questo rallentamento del vortice polare potrebbe essere temporaneo oppure destinato a cambiare le sorti della primavera. E' qualche giorno che noi crediamo nella prospettiva di un affondo verso sud della saccatura artica, mentre è ancora difficile stabilire se si tratti di un vero passo avanti verso configurazioni bariche nuove.

Una cosa è certa: da molte settimane non si vedeva un abbozzo di saccatura tanto pronunciata dirigersi verso sud e soprattutto l'accumulo di freddo tra Scandinavia e Russia non sarà affatto trascurabile. Il getto, anche se dovesse riprendere a correre, non dovrebbe riuscire a rimuoverlo molto rapidamente.

Seguite con noi questo nuovo capitolo della storia del tempo atmosferico.

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 29 MARZO 2011:
venerdì 23 marzo: passaggi nuvolosi sparsi su gran parte del Paese, in prevalenza medio-alti, nel pomeriggio però un po' di cumuli su Alpi ed Appennini, ma con rovesci solo sporadici, per il resto asciutto. Mite.

sabato 24 marzo: tempo instabile al centro-sud e sul nord-est, con qualche rovescio al mattino sul medio Tirreno, nel pomeriggio lungo tutta la dorsale appenninica, a prevalente carattere temporalesco, con locali sconfinamenti sulle zone pianeggianti, occasionali grandinate, al nord-ovest soleggiato. Sempre mite.

domenica 25 marzo: ancora instabile nel pomeriggio lungo tutta la dorsale appenninica, specie centro-meridionale con rovesci sparsi, a sfondo temporalesco, tempo migliore al nord, salvo residui rovesci pomeridiani sui monti del Triveneto. Temperature senza grandi variazioni.

lunedì 26 marzo: bello ovunque, salvo residua instabilità al sud, un po' di aria fredda si avvicinerà all'Adriatico, ma temperature ancora miti.

martedì 27 e mercoledì 28 marzo: bel tempo ovunque, un po' fresco lungo il versante adriatico per venti da NNE.

giovedì 29 marzo: poche variazioni.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum