Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sud: sabato e domenica tutti in spiaggia!

Week-end da sogno al sud, il nord potrebbe ritrovarsi sotto i temporali, il centro aspetta di sapere se finirà nel calderone o sotto un acquazzone. La prossima settimana freddo intenso su tutto l'est europeo con moderato rischio di coinvolgimento anche per l'Italia.

La sfera di cristallo - 20 Marzo 2001, ore 15.53

Il culmine dell'ondata di calore che attraverserà il sud e marginalmente anche il centro Italia si registrerà tra sabato e domenica. Al nord nel frattempo, una discesa d'aria moderatamente fredda dal corridoio Rodano-Saona, determinerà un marcato peggioramento del tempo con rovesci e temporali che tenderanno ad estendersi anche alle regioni centrali. Da lunedì 26 potrebbe succedere di tutto: quel che sembra certo è che il caldo si allontanerà verso la Grecia, la Turchia e l'isola di Creta, mentre il freddo si impossesserà dell'Europa nord-orientale con punte di -22°C a 1500 m tra Leningrado, lago Ladoga, lago Onega e Arcangelo. Al suolo i valori sulla zona saranno altrettanti gelidi e prossimi ai -18°C. Tutto quel freddo potrebbe essere attirato verso di noi da depressioni in marcia dall'Atlantico verso la nostra Penisola o appena più ad ovest. Ma la situazione è ingarbugliatissima: da una parte ci sarebbe un tentativo di rimonta anticiclonica dalle Azzorre verso nord che sbarrerebbe la strada alle perturbazioni, dall'altra ecco sorgere un misterioso canale depressionario sull'Iberia con l'aria fredda dei Timani pronta a compiere un largo giro per alimentarlo. L'Italia sembra rimanere ai limiti di ogni soggetto meteorologico ma si capisce che qualcosa non quadra ma che basterebbe un nonnulla per scatenare una recrudescenza invernale in grande stile su tutta la Penisola. Ripetiamo ancora una volta che il freddo che insiste da settimane, salvo brevi pause, sulla Scandinavia, sulla Carelia e sulla Penisola di Kola è un elemento da non sottovalutare. Le carte lo intensificano ponendone l'apice tra il 29 e il 31 marzo. La lunga marcia del freddo toccherebbe anche l'Ausria e l'Ungheria, sfiorando i confini italiani. La Sfera vi aspetta domani...per una nuova puntata.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum