Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sotto il segno della pioggia

La depressione presente sul Mediterraneo condizionerà il tempo della nostra Penisola almeno fino alla giornata di sabato. Domenica e lunedì correnti settentrionali determineranno maltempo al centro-sud e un calo delle temperature. Da martedì probabile rimonta dell'alta pressione delle Azzorre, con tempo migliore ovunque.

La sfera di cristallo - 9 Novembre 2004, ore 16.47

Ecco il mese di novembre in tutto il suo "splendore". Splendore? Beh, in effetti il sole non avrà modo di risplendere per molto tempo nei prossimi giorni e la metafora quindi va intesa al contrario. Novembre per la nostra Penisola significa spesso tempo perturbato, pioggia e in qualche caso anche neve. Per carità, anche in passato non sono mancati i periodi soleggiati, ma nel suo complesso questo mese ha sempre portato discreti carichi di pioggia per la nostra Penisola. Quindi dopo un avvio molto " stentato" con temperature di molto superiori medie, adesso le cose sembrano tornare a posto, con un tipo di tempo tutto sommato più normale. Cosa succederà sulla nostra Penisola? Già adesso il Mediterraneo occidentale sta subendo un "attacco" da parte di un nucleo di aria fredda, che attraverso la Valle del Rodano si sta dirigendo verso le calde acque del Mare Nostrum. L'aria calda presente in loco verrà costretta a salire, "scalzata" dall'ingombrante aria fredda in fase di penetrazione sul mare. Questa sarà la miccia che innescherà una serie di contrasti sulla Penisola, che culmineranno con la formazione di una depressione, che dalle regioni centrali si porterà con moto retrogrado tra la Corsica e la Sardegna. Inutile dire che con questo stato di cose, tutte le nostre regioni ( chi più, chi meno) verranno raggiunte da nubi e precipitazioni. La depressione sopra citata scorazzerà per il Mediterraneo fino alla giornata di sabato, quando verrà " catturata" da una discesa di aria fredda dalle alte latitudini, diretta questa volta verso il Mediterraneo centro-orientale. L'azione dell'alta pressione delle Azzorre, in questo caso, sarà determinante per la sorte della nostra depressione. A giudicare dalle ultime analisi sembra che l'anticiclone riesca con un'autentica " spallata" a deviare il tutto verso l'Europa orientale. Di conseguenza l'inizio della settimana prossima potrebbe presentarsi più stabile sull'Italia. Ne riparleremo. Per il momento ecco la SINTESI PREVISIONALE FINO A MARTEDI' 16 NOVEMBRE. Mercoledì 10 novembre: tempo perturbato su molte regioni, segnatamente sul nord-est e al centro-sud. Possibili piogge e nevicate sui rilievi del nord a quote inizialmente superiori a 400-500 metri sulle Alpi e 700 metri in Appennino, ma in rialzo nella notte fino a 1000 metri. Sul nord-ovest fenomeni più intensi dal pomeriggio-sera, quando si avrà un'attenuazione delle precipitazioni al centro. Temperature in aumento nei valori minimi. Forte Scirocco sull'Adriatico, Tramontana Scura sul Ligure. Mari molto mossi. Giovedì 11 novembre: ancora tempo instabile sulla Penisola. Precipitazioni più probabili sul settore nord-occidentale, sul Tirreno e sulla Sardegna. Qualche schiarita sull'Abruzzo e al sud. Quota neve al mattino sui 700 metri sull'alto Piemonte e Val d'Aosta, ma in rialzo fino a 1300 metri in giornata. Sull'arco delle Alpi orientali quota neve sui 1800 metri. Temperature in ulteriore lieve aumento. Ancora venti di Scirocco. Venerdì 12 novembre: tempo perturbato soprattutto al sud, in particolare sulla Puglia, con piogge intense. Altrove prevarrà una moderata instabilità, con piogge più probabili al centro, sulla Sardegna e sul nord-ovest. Temperature in lieve calo, a causa dell'attenuazione delle correnti di Scirocco. Sabato 13 e domenica 14 novembre: tempo ancora perturbato al centro e al sud. Piogge soprattutto sulle estreme regioni meridionali. Al nord e sulla Toscana graduale miglioramento. Temperature in calo. Lunedì 15 novembre: residui fenomeni sul medio Adriatico e al sud. Per il resto soleggiato. Venti forti da nord sulla Puglia, con annesso calo termico. Altrove temperature invariate. Martedì 16 novembre: bel tempo su tutta la Penisola, salvo nubi sulle Alpi nel pomeriggio. Temperature in aumento.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum