Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Signori... l'INVERNO

Italia divisa tra gelo e neve almeno sino all'inizio della prossima settimana, con graduale coinvolgimento anche del sud. A seguire il freddo non mollerà facilmente la presa e potrebbe insistere, seppure in forma attenuata, almeno sino a sabato 11.

La sfera di cristallo - 3 Febbraio 2012, ore 16.00

 Questa volta il proverbio della Candelora sembra cucito alla perfezione. L'Europa si trova alle prese con una tra le più severe ondate di gelo degli ultimi anni e anche l'Italia, nel suo piccolo, si troverà ad affrontare difficoltà via via più pesanti per la neve e per il freddo. La primavera dunque è più che mai lontana e lo sarà ancora, almeno sino alla metà di febbraio.

I rubinetti del gelo siberiano rimarranno aperti e il canale del grande freddo rimarrà ben alimentato, quasi avesse scavato un solco, un'esclusiva servitù di passaggio sul suolo europeo lungo la direttrice Russia-Mediterraneo. Il week-end che ci apprestiamo a vivere vedrà gran protagonista la neve, che cadrà anche abbondante in particolare al centro e perfino a quote pianeggianti o lungo i litorali.

Raccomandiamo finora di non mettersi in viaggio se non per condizioni di assoluta necessità e, nel caso, con il dovuto equipaggiamento al seguito e informandosi anche sul nostro portale delle criticità in atto http://meteolive.leonardo.it/traffico-viabilita/. Agli appassionati della neve sono comunque concessi brevi spostamenti tattici per immortalare la suggestione della dama bianca, in particolare là dove il suo arrivo fa davvero notizia, come a Roma dove, secondo le ultimissime proiezioni, il manto bianco potrebbe raggiungere spessori di tutto rispetto.

Le nevicate nel corso di domenica guadagneranno poi terreno verso il sud, dove arriveranno a tratti anche a lambire le colline o addirittura le coste (in Adriatico), mentre al nord, ad eccezione dell'Emilia Romagna dove il problema più grosso rimarrà ancora la neve, sarà il gelo a dettar legge. Temperature notturne sotto zero anche a due cifre saranno a portata di mano perfino in pianura.

Nella seconda parte della prossima settimana, stante le insistenti condizioni di instabilità al centro e al sud, avremo comunque una lieve e graduale attenuazione del freddo, anche se le temperature rimarranno generosamente al di sotto delle medie stagionali. Insomma sulle nostre pagine, non solo complicate analisi, non solo fisica e matematica, ma anche tanta passione e, perchè no, qualche detto popolare azzeccato come quello della candelora. A proposito, cosa dice esattamente? "Se piove o tira dentro nell'inverno stiamo dentro".

SINTESI PREVISIONALE FINO A VENERDI 10 FEBBRAIO 2011

SABATO 4 FEBBRAIO: maltempo al centro, su buona parte del sud, Isole ed Emilia Romagna, con rovesci diffusi, localmente temporaleschi al mattino lungo i versanti tirrenici. Nevicate fino al piano su Emilia, Romagna, Marche, Abruzzo, Umbria e Lazio. Bella nevicata su Roma ma anche a Bologna, Firenze, Perugia e Ancona. Fiocchi a quote collinari su Campania, Basilicata e Sardegna, oltre i 600-800 metri sul resto del sud. Schiarisce nel corso della giornata sul basso Adriatico e in Abruzzo, mentre aumenteranno le nubi su Veneto, Friuli Venezia Giulia, bassa Lombardia e Liguria, con qualche fiocco non escluso su quest'ultima regione nell'entroterra di Levante, in Lombardia sul Mantovano e in Veneto sul Rodigino. Soleggiato sul resto del nord. Molto freddo ovunque, gelido al mattino al nord, specie sulle Alpi e in val Padana. Ventoso ovunque, specie al centro e al sud. Mari in cattive condizioni.


DOMENICA 5 FEBBRAIO: ancora maltempo su buona parte del centro, del sud e sulle Isole, con possibilità di ulteriori precipitazioni, nevose al mattino fino al piano su Emilia, Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo, a tratti anche su Molise, entroterra laziale, nord Campania, in collina su Basilicata, e Sardegna, intorno a 600-800 metri su Calabria e Sicilia. Parzialmente nuvoloso e asciutto in Puglia. Nel corso della giornata schiarite anche su Lazio, Abruzzo e Molise. Nubi sparse al nord-est ma senza fenomeni, sereno al nord-ovest. Ulteriormente freddo, con valori notturni da primato su Alpi e nord-ovest, anche inferiori a -10°C in pianura.


LUNEDI 6 FEBBRAIO: instabile al centro e al sud, con possibilità di ulteriori nevicate fino al piano e ai litorali su regioni del medio versante adriatico, Gargano e Barese, a quote collinari, a tratti pianeggianti su Campania, Basilicata, Sardegna e sud Puglia, intorno a 400 metri sul nord della Sicilia e in Calabria. In serata nuove nevicate in Romagna. Più sole su nord-ovest, Toscana e coste laziali. Ancora molto freddo ovunque, con temperature in ulteriore diminuzione al sud.


MARTEDI 7: nevicate intermittenti fin sulle coste in Adriatico dalla Romagna alla Puglia, in collina sulla Sardegna, intorno a 400-500 metri su Calabria e Sicilia. Altrove parzialmente nuvoloso ma asciutto. Schiarite più ampie su Piemonte e Valle d'Aosta. Temperature stazionarie su valori molto bassi.

MERCOLEDI 8 FEBBRAIO: nubi ovunque con nevicate intermittenti fino ai litorali sul medio Adriatico, in collina su Puglia e Campania, intorno a 500-700 metri sul resto del sud. Qualche fiocco occasionale non si esclude in giornata su alta Lombardia, Trentino e Alto Adige.


GIOVEDI 9 FEBBRAIO: ancora moderata instabilità sul medio Adriatico e al sud, con deboli nevicate residue a quote collinari, e ancora sui litorali in Adriatico. Altrove asciutto e addirittura soleggiato al nord ad eccezione dell'Emilia Romagna, dove insisterà una nuvolaglia irregolare. Molto freddo ovunque.

VENERDI 10 FEBBRAIO: bello al nord e sulla Toscana, più incerto sulle altre regioni ma con eventuali brevi nevicatre fino a quote collinari sul medio Adriatico, più in alto al sud. Lieve generale attenuazione del freddo.
 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.33: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Valdarno (Km. 335,8) e Arezzo (Km. 358,5) in direzione Roma da..…

h 08.33: A1 Diramazione Roma Sud

coda

Code per 1 km causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Svincolo Di Torrenova (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum