Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Signore e signori, ecco a voi l'anticiclone PAZZO

Nemico giurato di ogni saccatura, distruttore di fronti, prezioso alleato del tempo soleggiato ma anche dell'inquinamento, il suo obiettivo è la totale egemonia del Mediterraneo. Entro la fine del mese potrebbe comunque subire qualche attacco

La sfera di cristallo - 16 Ottobre 2008, ore 15.26

Fiumi di inchiostro sono stati scritti su questa figura scomoda che nega quella vivacità atmosferica che tanta importanza riveste nell'equilibrio climatico del Paese e nelle condizioni di relativo benessere raggiunto dalla nostra società. E' vero che il turismo necessita di sole ma per il momento il tempo delle vacanze è finito e in ogni caso a nessun turista piacerebbe un'Italia arida e desolata. Ora è finalmente tempo di pioggia ma se questa latita per colpa del solito noto, prima o poi si perde anche la pazienza. Che diamine! Non potremmo mica sempre presentare ai lettori la solita minestra riscaldata dell'anticiclone invadente che sta stravolgendo il clima mediterraneo a suon di record di longevità, o no? Invece si, accidenti, ci siano ricascati: l'anticiclone si sente la prima donna, pretende la prima pagina, ama dominare. Ciò che ci colpisce nella fattispecie sono soprattutto tre cose: 1 l'inesauribile quantità di cunei anticiclonici che sta sfornando l'Atlantico che vanno poi a mettere radici nel nord Africa sino a protendersi senza alcuna remora sull'Italia 2 l'incapacità delle saccature atlantiche di portare avanti un fronte da ovest verso est facendolo penetrare nel Mediterraneo senza che esso si perda per strada e si divida in 2 tronconi 3 la cronica mancanza di un anticiclone sulla Scandinavia o sulla Russia della durata di almeno 2-3 settimane che sappia deviare verso di noi le preziose perturbazioni cariche di pioggia mantenendone intatte la forma e le dimensioni. Abbiamo detto tutto, disquisire ancora sui vari indici teleconnettivi stuferebbe a morte il lettore che ora si chiederà: ma non c'è proprio speranza di veder piovere un po' decentemente, aldilà di un temporale fortuito? Vorremmo tanto rispondere si e ci abbiamo provato anche ad essere ottimisti nei giorni scorsi ma non è facile: quando le saccature sembrano penetrare nel Mediterraneo, ecco che interviene lo "strap" e via: dalla base della saccatura di stacca un minimo che vola via impazzito verso il nord Africa come il puntatore del mouse wireless quando sono scariche le pile. Una modesta speranza c'è per mercoledì 21 ma non facciamoci troppo conto. Intanto il nord si prepari a respirare un po' meglio entro le prosime 36-48 ore e il centro-sud a godersi qualche temporalotto sparso, è già qualcosa, nell'era del dominio dell'anticiclone PAZZO. SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 23 OTTOBRE: venerdì 17 ottobre 2008: al nord ultimi rovesci su Venezia Giulia, basso Veneto, Romagna, poi scbiarisce, altre nubi in arrivo da est con la Bora nel corso della giornata con isolati rovesci la sera in Liguria, per il resto asciutto. Al centro e sulla Sardegna instabile con alcuni rovesci sparsi a sfondo temporalesco alternati a schiarite. Al sud tempo in graduale peggioramento con i primi rovesci su Campania, Molise e Sicilia dal pomeriggio. Temperature in generale moderata diminuzione. sabato 18 ottobre 2008: gli ultimi refoli di Bora determineranno qualche annuvolamento da stau al mattino sul Piemonte e l'ovest Lombardia con locali piovaschi ma con tendenza a miglioramento, bello sul resto del nord ma abbastana fresco. Tempo ancora instabile al centro e sulla Sardegna con qualche rovescio nelle zone interne ed appenniniche. Tendenza a miglioramento. Al sud giornata instabile con annuvolamenti associati a rovesci temporaleschi sparsi. Temperature in ulteriore lieve calo e valori finalmente nella media del periodo. domenica 19 ottobre 2008: abbastanza soleggiato ovunque, fresco il mattino, mite il pomeriggio. lunedì 20 ottobre 2008: l'anticiclone rinforza, tempo soleggiato, banchi di nebbia nottetempo e al mattino nelle valli. martedì 21 ottobre 2008: qualche passaggio nuvoloso medio-alto al nord e al centro, modesti banchi nuvolosi bassi su Liguria e Toscana, bello altrove, sempre mite. mercoledì 22 e giovedì 23 2008: attesa per il possibile inserimento di una saccatura nel Mediterraneo con formazione di una depressione sul Tirreno con fase perturbata (attendibilità medio-bassa: 35%) Seguire gli aggiornamenti

Autore : ALESSIO GROSSO

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum