Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Si prospetta un periodo stabile, mite e soleggiato da lunedì in poi

L'alta pressione subtropicale si impadronirà dell'Italia e le temperature aumenteranno progressivamente. Probabili nebbie lungo la fascia costiera e in mare aperto al mattino. Persiste dunque l'assenza di precipitazioni importanti su gran parte del nord, su Alpi e ovest Piemonte la situazione peggiore.

La sfera di cristallo - 10 Marzo 2005, ore 16.21

Il Vortice Polare non ce la farà a riportare l'inverno sulla Penisola. Ecco allora affacciarsi prima una fase di variabilità, poi DA LUNEDI l'entrata in gioco dell'anticiclone subtropicale che rinforzerà, portando tempo stabile, soleggiato e mite su gran parte d'Italia per buona parte della prossima settimana. Le temperature DA MARTEDI potranno localmente anche superare i 19/20°C nei valori massimi, cosa peraltro non nuova a marzo, si pensi allo stesso periodo dell'anno scorso, quando nelle città del nord si raggiunsero e superarono proprio questi valori. L'afflusso di aria più mite ed umida nei bassi strati su un mare o un terreno ancora freddo porterà alla formazione delle classiche nebbie mattutine lungo le coste e in mare aperto. Non sarà difficile vedere la nebbia a Roma Fiumicino ad esempio. Se al mattino farà ancora relativamente fresco, nel pomeriggio il termometro subirà una netta impennata. Abbiamo ribadito più volte che il nord vive ormai da molti mesi una situazione meteorologica delicata, caratterizzata da un deficit pluviometrico notevole, una situazione che si trascina addirittura dal maggio 2004. La poca neve presente sulle Alpi ne è una testimonianza. La cosa non sarebbe grave se entro la fine del mese arrivassero precipitazioni importanti, altrimenti con il risveglio vegetativo la terra comincerebbe ad avere sete, in particolare sull'ovest del Piemonte, il settore più colpito. Lì servirebbe lo Scirocco per far piovere decentemente, cosa che al momento sembra lontana anni luce, ma è bene non disperare. Intanto avremo un'Europa divisa in due nei prossimi giorni: ancora inverno pieno su Scandinavia ed Europa centrale, Mediterraneo sempre più primaverile (per gli esperti, indice NAO che tende gradualmente al positivo). SINTESI PREVISIONALE sino a giovedì 17 marzo venerdì 11 marzo: i venti si orienteranno da sud, si avrà così un moderato aumento della nuvolosità su tutte le zone costiere, specie su Liguria e Toscana, basso comuunque il rischio di piogge, velature sulle Alpi, addensamenti modesti sul Friuli abbastanza soleggiato altrove, specie sulle zone interne. Temperature in aumento al centro-sud, in lieve calo al nord e nelle zone interessate da nuvolosità. sabato 12 marzo: al nord nuvolosità variabile ma con ampie schiarite, al centro nuvoloso sulla Toscana, l'Umbria e il Lazio con deboli piovaschi, qualche fiocco in Appennino oltre i 1000m, incerto sul resto del centro ma asciutto, al sud parzialmente nuvoloso sulla Campania e la Calabria, altrove almeno in parte soleggiato. Temperature in lieve aumento, specie al centro-sud, più forte sulla Puglia. domenica 13 marzo: nubi sparse al nord, qualche locale e sporadico fenomeno sui crinali alpini di confine e, in giornata, sulla Romagna, belle schiarite in Valpadana, pioviggini sul levante ligure, nuvoloso al centro con possibili deboli piogge, specie sui versanti tirrenici. Al sud piogge sparse sulla Sicilia, nuvolosità variabile altrove con locali piogge su Campania e Calabria tirrenica. Temperature in temporanea diminuzione al nord, specie sulle Alpi. lunedì 14 marzo: tempo in miglioramento ovunque. Temperature in calo nei valori minimi con le ultime gelate sparse al nord e nelle zone interne del centro, in aumento nei valori massimi. Da martedì 15 a giovedì 17: bel tempo con alta pressione e temperature molto miti per il periodo, forte risveglio vegetativo. Al mattino possibili nebbie lungo le coste e in mare aperto, anche dense attorno alla Sardegna e in genere sul Tirreno. Al nord temporanei annuvolamenti lungo le Alpi ma tempo asciutto.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.49: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Sesto San Giovanni-Viale Zara..…

h 14.49: A13 Bologna-Padova

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Bologna Interporto (Km. 7,9) e Altedo (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum