Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Si preparano giorni ventosi, al centro-sud a tratti anche perturbati

Correnti da nord-ovest investiranno l'Italia da sabato 18 sin verso Natale con conseguenze diverse. Il nord, praticamente all'asciutto e sottovento, specie il versante occidentale, il centro-sud spesso visitato da nubi e precipitazioni con due momenti perturbati distinti: domenica 19 e forse mercoledì 22. Le temperature caleranno di qualche grado.

La sfera di cristallo - 15 Dicembre 2004, ore 15.42

Sono giorni "caldi" questi. Caldi sia perchè il dicembre si sta rilevando molto mite su gran parte d'Italia con qualche eccezione lungo le vallate alpine, caldi perchè sono i giorni che precedono le feste più sentite dell'anno e per le quali tutti vorrebbero conoscere le sorti del tempo, ma caldi anche per gli appassionati dell'inverno che trascorrono i loro giorni in apprensione sperando che prima o poi faccia capolino un po' di neve. Eh già perchè nonostante il nostro essere latini, mediterranei, calienti, nel nostro Paese sono proprio tanti coloro che amano la neve e gli scenari nordici e che magari farebbero carte false per piazzare l'Italia al posto della Svezia. Siamo qui per l'ennesima volta oggi a discutere dei capricci del Vortice Polare e della sua eterna lotta con l'anticiclone delle Azzorre per il controllo del Mediterraneo. Il Vortice però, più che con l'anticiclone, dovrebbe prendersela con se stesso. Infatti la sua eccessiva dinamicità non consente alle onde perturbate di giungere sull'Italia nel modo più adatto per portare l'attesa neve natalizia. Allora giungeranno dapprima turbolente correnti da nord-ovest, che nascono dal passaggio ravvicinato di fianco alle isobare dell'alta pressione, ma che avranno indubbiamente due meriti: il primo sarà quello di spazzare via gli inquinanti dalle aree urbane, il secondo quello di regalare all'Appennino centro-settentrionale, grazie alla formazione di un minimo depressionario, una domenica 19 di neve a quote sempre più basse, anche sotto i 1000m con il passare delle ore. Non ci attendiamo invece fenomeni di rilievo al nord, se non fenomeni sui crinali alpini di confine e sull'Emilia-Romagna. Lunedì 20 la depressione si allontanerà, non prima di aver profuso l'ultimo sforzo sul meridione con piogge e nevicate in Appennino oltre i 1200m. Con queste nevicate in montagna logico attendersi un calo delle temperature che si porteranno nella media o appena al di sotto. Tra martedì 21 e mercoledì 22 nuovo fronte e stessa traiettoria con nord quasi completamente saltato e centro-sud interessato da nubi e precipitazioni sparse, ancora una volta nevose in quota oltre i 1000m circa. Per il Natale affidatevi agli articoli specifici e alla rubrica "fantameteo". SINTESI PREVISIONALE SINO A MERCOLEDI 22 DICEMBRE: giovedì 16 dicembre: nuvolosità irregolare su tutte le regioni. Su Toscana, Lazio, Campania, Calabria tirrenica e Sicilia nubi più compatte con piogge e rovesci sparsi possibili. I fenomeni potranno temporaneamente interessare anche l'Umbria, la Liguria di levante, l'Emilia-Romagna, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Sporadiche e modeste le eventuali nevicate sui relativi settori alpini oltre i 600m. Temperature in aumento nei valori minimi, massime in contenuto calo. venerdì 17 dicembre: nuvolaglia su Alpi e Liguria, anche sul meridione al mattino ultimi addensamenti con qualche pioggia ma con tendenza a schiarite. Sul resto del Paese parzialmente soleggiato. Nel pomeriggio-sera ulteriore addensamento della nuvolosità al nord ma senza piogge. Nevicate invece sulle zone alpine di confine con la Francia e la Svizzera, segnatamente zona Bianco e Gran San Bernardo. Temperature stazionarie. sabato 18 dicembre: nuvoloso sui crinali alpini di confine con un po' di neve portata da nord, nevicate più copiose al mattino sulla zona del Bianco, sul resto del nord velato e spesso soleggiato. Sulla Toscana e la Liguria più nuvoloso con isolate piogge. Anche su Lazio e Campania passaggi nuvolosi ma asciutto, più soleggiato altrove. Venti in rinforzo, temperature in temporaneo aumento. domenica 19 dicembre: mattinata nuvolosa sull'Emilia-Romagna con possibili piogge in esaurimento con il passare delle ore, ancora un po' di neve sui crinali di confine delle Alpi, sereno sul resto del nord con forte vento settentrionale e miglioramento della qualità dell'aria. Tempo perturbato al centro, dapprima sulle regioni tirreniche, poi anche su Marche ed Abruzzo con piogge e rovesci, forte vento, specie sulla Sardegna. Neve in Appennino dapprima sui 1300m, poi in calo fin sotto i 1000 localmente. Al sud brutto sui versanti tirrenici con piogge sparse, nuvolosità irregolare sulle altre zone con tendenza a peggioramento serale. Temperature in calo a partire da nord. lunedì 20 dicembre: al mattino ancora instabile su Abruzzo, basso Lazio e meridione con piogge e nevicate sull'Appennino, oltre gli 800m sull'Abruzzo, oltre i 1000-1100m sui restanti settori appenninici. Altrove sereno ma sempre ventoso. Temperature in calo ovunque, più sensibile in quota. martedì 21 dicembre: mattinata tranquilla e soleggiata ma già con nubi in aumento sui versanti tirrenici e lungo le Alpi. Pomeriggio con peggioramento sui versanti esteri delle Alpi, deboli piogge sulla Toscana con neve sin verso i 700m. Al sud nubi in aumento sulla Campania, per il resto ancora abbastanza soleggiato, temperature in calo le minime, massime in lieve aumento. mercoledì 22 dicembre: su Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna annuvolamenti al mattino con possibili piogge ma migliora, sereno al nord-ovest per Foehn, al centro-sud rapido passaggio perturbato con piogge sparse e un po' di neve tra i 900 e i 1200m. Temperature in lieve calo al centro-sud, in aumento sulle pianure del nord.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum