Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Si prepara la prima ondata di caldo stagionale

Finalmente si afferma l'anticiclone africano e per noi si preparano giorni di caldo estivo. La fase più calda tra lunedì e venerdì della prossima settimana.

La sfera di cristallo - 10 Maggio 2006, ore 16.10

Prima o poi doveva accadere. L'anticiclone africano non poteva latitare completamente per tutta la stagione primaverile. Bastava solo un pretesto per farlo uscire dal guscio e puntare con il suo scudo protettivo verso l'Italia. Ecco allora l'affondo di una depressione ad ovest del Continente, che farà lievitare come una torta, il nostro cupolone infuocato. Nel frattempo, in queste ore, ritroviamo ancora un'Italia sorvolata da aria instabile. Venerdì però il tempo migliorerà ovunque grazie al progressivo aumento della pressione. Per la verità un ultimo fronte, attraversando nel fine settimana l'Europa centrale e sfiorando l'arco alpino, avrà modo di produrre qualche temporale sul Triveneto nel corso del pomeriggio di domenica, ma sarà tutto sommato un disturbo modesto che poi lascerà spazio ad un'ulteriore affermazione dell'anticiclone. Generalmente figure di alta pressione come quella africana tendono a sostare sul Mediterraneo centrale per un periodo non superiore a 4-5 giorni, per poi spostarsi verso est sotto l'incalzare di una saccatura, oppure implodere. Negli ultimi anni però abbiamo assistito ad affermazioni sempre più convincenti di questo anticiclone, con un record di longevità nella famigerata stagione 2003. C'è chi accusa il Nino, che nella sua fase più intensa, spingerebbe verso nord la cella di Hadley con il conseguente sfondamento sul Mediterraneo di questa figura tipicamente africana. Quest'anno però siamo alle prese con il fenomeno della Nina, che peraltro si è quasi conclusa. La teleconnessione oceanica legata al fenomeno non sarebbe comunque in grado di influenzare in modo netto il tempo della nostra stagione estiva, semmai quella invernale, dove la Nina limita in modo più netto gli scambi di calore tra le varie latitudini, finendo invece per rafforzare il flusso atlantico alle alte latitudini e lasciando l'Italia nell'alta pressione e talvolta nella siccità. Se allora il Nino non c'è e la Nina è praticamente ininfluente, a provocare lo slancio verso nord dell'anticiclone africano è solo un fattore contingente e assolutamente normale? Probabilmente si. So bene che per la maggior parte di voi la causa è ininfluente e l'importante è che il sole trionfi. Non temete, sarà così per alcuni giorni, poi vedremo... SINTESI PREVISIONALE sino a MERCOLEDI 17 maggio Giovedì, 11 maggio 2006 Al nord avremo tempo in miglioramento salvo rovesci residui in mattinata sull'Emilia-Romagna, nubi e acquazzoni insisteranno invece sulle regioni centrali, la Campania, il Molise e il nord della Puglia, tempo incerto con isolate piogge anche sul resto del sud, più clemente il tempo delle isole maggiori. Venerdì, 12 maggio 2006 Il sole si affermerà su tutto il Paese, annuvolamenti residui saranno possibili in mattinata lungo il versante adriatico, nel pomeriggio sull'Appennino ma con basso rischio di rovesci, temperature in aumento. Sabato, 13 maggio 2006 Bel tempo su tutto il Paese. Nel corso della giornata aumento della nuvolosità al nord, specie lungo le Alpi ed in Valle d'Aosta, dove più alto sarà il rischio di deboli piogge o rovesci serali. Temperature stazionarie al nord, in ulteriore lieve aumento altrove. Domenica, 14 maggio 2006 NORD-OVEST Nuvolosità irregolare con qualche isolato temporale o rovescio nelle Alpi. In gran parte soleggiato e caldo in pianura. NORD-EST Nuvolosità irregolare con qualche temporale nel pomeriggio, specie su Veneto, Trentino e Friuli, lieve calo termico. Più sole sulle coste e sull'Emilia-Romagna. CENTRO Abbastanza soleggiato e caldo. SUD Soleggiato e caldo. Lunedì, 15 maggio 2006 NORD-OVEST Prevalenza di bel tempo con temperature estive. Venti deboli. NORD-EST Qualche temporale isolato nel pomeriggio sull'alto Friuli. Per il resto tempo abbastanza buono. CENTRO Qualche temporale nelle zone interne nel pomeriggio. Per il resto prevalenza di sole. SUD Soleggiato e piuttosto caldo. Nubi solo all'interno nelle ore pomeridiane. Martedì, 16 maggio 2006 NORD-OVEST Bel tempo e caldo per la stagione con qualche punta a 30°C. NORD-EST Abbastanza soleggiato e caldo. CENTRO Soleggiato e caldo. Qualche nube solo sui monti nel pomeriggio. SUD Soleggiato e caldo. Mercoledì, 17 maggio 2006 NORD-OVEST Bel tempo su tutte le regioni, sviluppo di cumuli in montagna nel pomeriggio ma senza rovesci. Temperature elevate. NORD-EST Generalmente soleggiato e caldo. Cumuli di bel tempo lungo le Alpi. CENTRO Soleggiato e caldo. Nubi pomeridiane qua e là nelle zone interne. SUD Soleggiato e caldo. Velature sulla Sicilia.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.42: A11 Firenze-Pisa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Sesto Fiorentino (Km. 1,9) e Allacciamento Raccordo D..…

h 20.39: A14 Ancona-Pescara

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Pescara Ovest-Chieti (Km. 380,8) e Pescara N. Citta' S.Angelo..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum