Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Settembre ce l'ha indicato, l'inizio di ottobre sarà BAGNATO

Una depressione centrata sulle Isole Britanniche terrà in scacco la Penisola per diversi giorni proponendo intense correnti di Libeccio e piogge temporaneamente anche intense sui versanti tirrenici e al nord. Sulle Alpi, a quote elevate, potrà cadere anche la prima neve.

La sfera di cristallo - 29 Settembre 2006, ore 15.40

Allora per una volta possiamo dirlo. Siamo stati bravi a cogliere i segni di una stagione autunnale che intendeva partire all'insegna della variabilità e della pioggia. Niente alta pressione statica insomma e giornate fotocopia. Qui ci ha messo lo zampino quell'Atlantico che per tanto tempo si era fatto desiderare. Lo abbiamo capito durante gran parte di questo mese di settembre che le alte pressioni facevano cilecca e le saccature sfondavano con maggiore facilità del solito nel Mediterraneo. E sarà così probabilmente per tutta la prima decade di ottobre, che i modelli previsionali a lungo termine ci presentano come mese più freddo e più instabile della norma. E quando si parla di Atlantico parliamo di perturbazioni e quando parliamo di perturbazioni parliamo di pioggia che giunge a baciare con correnti da sud-ovest soprattutto: -regioni centrali tirreniche, Toscana in primis -Liguria di levante, Lombardia, nord ed est Piemonte, Triveneto, Campania e Calabria Su queste regioni, visto il persistere delle correnti sud-occidentali, nell'arco di una settimana potranno accumularsi molti millimetri, che salderanno il conto aperto con il nord-est, rimasto all'asciutto nel precedente passaggio perturbato. Il versante adriatico invece rispetto a queste correnti è più protetto, grazie al foehn appenninico, che per queste regioni coincide con il vento di Garbino che secca l'aria ed impedisce che si verifichino piogge importanti (e meno male oseremmo dire, visti i fenomeni intensi, quasi alluvionali che hanno toccato alcune zone di questo settore nelle ultime settimane). Comunque anche per loro non mancherà qualche momento piovoso tra un fronte e l'altro. Rispetto a quanto si pensava ieri oltretutto non si vede la fine di questa situazione e il grosso vortice presente sul Regno Unito non solo si sposterà con lentezza verso il centro Europa alla fine della prossima settimana, ma verrà sostituito da una seconda figura depressionaria che potrebbe pescare aria fredda direttamente dalla regione artica e prolungare il maltempo sull'Italia per molti giorni ancora. Aspettiamoci poi la prima neve sulle Alpi a quote sempre più basse con il passare dei giorni. Insomma sicuramente non avremo motivo di annoiarci e almeno sino al dieci ottobre, il tempo sarà stimolante. SINTESI PREVISIONALE sino a VENERDI 6 ottobre Sabato, 30 settembre 2006 Nuvoloso al nord-ovest e a tratti un po' di pioggia, specie sulla Liguria e su alto Piemonte ed alta Lombardia. Sul resto del nord incerto con ampie schiarite ma anche qualche rovescio isolato sul Friuli. Sulla Toscana e le coste tirreniche qualche nube, per il resto soleggiato e un po' di caldo al centro-sud. Domenica, 1 ottobre 2006 Al nord ancora incerto con qualche rovescio al mattino, specie lungo la fascia montana, tendenza a schiarite, al centro-sud bel tempo. Mite. Lunedì, 2 ottobre 2006 Peggioramento sul nord-ovest nel corso del pomeriggio con piogge frequenti a partire da Liguria e alta Lombardia. Anche sulla Toscana annuvolamenti e qualche piovasco, altrove tempo buono, temperature ancora miti, rinforzo del Libeccio. Martedì, 3 ottobre 2006 Perturbato al nord e sulla Toscana con piogge anche di forte intensità su alto Piemonte, alta Lombardia, Liguria e Friuli, moderate altrove, probabilmente asciutto sul basso Piemonte. Sul resto del centro peggioramento solo nel corso del pomeriggio con piogge sparse a partire da Umbria e Lazio. Al sud giornata discreta con un po' di sole. Mercoledì, 4 ottobre 2006 NORD-OVEST Nubi sparse ed irregolari. Qualche pioggia o rovescio sparso probabile qua e là. NORD-EST Al mattino ancora nuvoloso con qualche precipitazione sparsa, tendenza a miglioramento con qualche schiarita temporanea. CENTRO Cielo molto nuvoloso con piogge e rovesci, specie su Bassa Toscana, Lazio e Umbria. Più fresco. SUD Nubi sulla Campania e sul Molise con sporadiche piogge. Per il resto soleggiato e anche piuttosto caldo. Giovedì, 5 ottobre 2006 NORD-OVEST Nubi irregolari con possibili piogge sparse. Mite. NORD-EST Nubi irregolari con possibili piogge sparse. Mite. CENTRO Tempo instabile su tutte le regioni con rovesci o temporali sparsi, più frequenti lungo il versante tirrenico, venti di Libeccio. SUD Temporali in arrivo a partire dalla Campania e dalla Calabria tirrenica. Schiarite solo sulla Sicilia e sul Salento. Temperature in calo. Venerdì, 6 ottobre 2006 NORD-OVEST Abbastanza soleggiato; peggiora in serata con piogge a partire dalla Liguria. Fresco. NORD-EST Temporaneo miglioramento. CENTRO Condizioni di variabilità, nel pomeriggio qualche rovescio o temporale sparso, soprattutto in Appennino e sul Lazio. SUD Condizioni di variabilità, nel pomeriggio qualche rovescio o temporale sparso, soprattutto in Appennino e sulla Calabria.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum