Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Serata di Halloween sotto la pioggia

Davvero una "notte delle streghe" di tutto rispetto: attese piogge anche abbondanti e neve sulle Alpi. E mica finirà qui...Novembre sarà caratterizzato da diverse situazioni instabili, a tratti perturbate.

La sfera di cristallo - 30 Ottobre 2012, ore 14.46

Le prime 2 mappe che appaiono, si riferiscono all'elaborazione del modello WRF, su base Reading, a cura del Consorzio Lamma, le altre 2 sono invece elaborate dal modello GFS hr plus, a cura di MeteoLive.
Una depressione al suolo si andrà approfondendo a ridosso tra Corsica e Sardegna nella mattinata di mercoledì, raggiungendo valori pressori intorno ai 989-990hPa e rallentando un po' lo spostamento verso levante dell'attiva perturbazione ad essa connessa, sostenuta oltretutto dal ramo ascendente della corrente a getto.

Ne conseguirà un importante peggioramento su tutto il Paese a partire da ovest, proprio in concomitanza con la giornata dedicata alla festa di Halloween, e si prospetta dunque una notte delle streghe davvero tempestosa, roba da scherzetto, più che da dolcetto.

Le regioni che riceveranno maggiori precipitazioni dovrebbero risultare le seguenti:
Liguria, Lazio, Campania, Calabria jonica e Salento, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia, ma precipitazioni consistenti finalmente raggiungeranno anche tutto il Piemonte.

La neve cadrà sulle Alpi inizialmente a quote piuttosto basse, segnatamente nel Cuneese, dove cadrà sino in collina, poi oltre i 1000m ad ovest, 1200-1400m sul settore alpino centrale, 1400-1600m su quello orientale, 2000m su nord Appennino.

Giovedì comunque il fronte si sarà ormai allontanato verso levante e subentrerà una fase di variabilità, caratterizzata da correnti da ovest, che spingeranno comunque ancora della nuvolaglia sulle Alpi e lungo il versante tirrenico.

Sabato una nuova vasta depressione presente a nord delle Isole Britanniche comincerà nuovamente a coinvolgere con le sue correnti umide da sud ovest le nostre regioni settentrionali e centrali: entro domenica è infatti atteso un passaggio piovoso tra nord e centro ancora da inquadrare nei dettagli, ma che dovrebbe penalizzare dapprima levante ligure ed alta Toscana, poi tutto il nord e le centrali tirreniche, con piogge.

Anche la fase iniziale della prossima settimana sarà caratterizzata da una grande variabilità con moderate perturbazioni in rapido movimento da ovest verso est e qualche precipitazione passeggera tra lunedì e martedì, specie sui versanti tirrenici.

Il freddo per qualche giorno tenderà ad abbandonarci, ma attenzione perchè novembre, come riportato anche altrove nei nostri articoli, potrebbe davvero stupirci.
http://meteolive.leonardo.it/news/Ipotesi-estreme.../74/Qui-finisce-in--NEVE-a-bassa-quota/39268/
Leggi anche la rubrica del "fantameteo".
  
SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 6 NOVEMBRE 2012: 
mercoledì 31 ottobre: maltempo ovunque a partire da ovest con fenomeni che durante la mattinata interesseranno soprattutto la Sardegna, la Sicilia meridionale ed orientale, il Mar Tirreno ed il nord-ovest, dove in Piemonte potrà nevicare localmente sino in collina nel Cuneese e sino ad 800-1000m sul restante arco alpino occidentale, nel pomeriggio fenomeni ovunque, intensi in serata su Lazio, Campania, Valpadana, Friuli Venezia Giulia, poi Calabria jonica e Salento, deboli o moderati altrove, quota neve tra 1000 e 1500m sulle Alpi, in graduale rialzo, a 2000m su nord Appennino. Ventoso ovunque, temperature massime in calo al nord, in calo ma più miti al centro-sud.

giovedì 1 novembre: migliora ovunque a partire da ovest, piogge residue solo sul nord-est in mattinata e sporadiche sul resto dell'Adriatico, parzialmente nuvoloso comunque su Campania e Calabria tirrenica con residui rovesci, generalmente asciutto ovunque nel pomeriggio, temperature in aumento.

venerdì 2 novembre:  un po' di nuvolaglia su regioni tirreniche ed alpine, con locali piovaschi, poco nuvoloso o velato altrove. Mite.

sabato 3 novembre: nuvolaglia al nord, specie su Alpi, Liguria, Lombardia, con locali piovaschi, nubi anche su alta Toscana, per il resto poco nuvoloso, clima diurno mite.
Tendenza a peggioramento sul nord-ovest.

domenica 4 novembre:  moderato maltempo al nord e sulla Toscana con piogge e rovesci, qualcuno anche forte sul levante ligure. Nubi in arrivo anche su Umbria, Lazio e Campania, un po' di sole altrove. Alta la quota neve sulle Alpi, mediamente oltre i 2000m.

lunedì 5 novembre: moderato maltempo su nord-est, regioni centrali e Campania con piogge sparse e rovesci, specie sui versanti tirrenici e tra Veneto e Friuli. Schiarite al nord-ovest, parzialmente nuvoloso altrove, lieve calo termico.

martedì 6 novembre: ancora grande variabilità con possibili piogge o rovesci lungo il versante tirrenico e qua e là nelle Alpi. Temperature invariate, venti da ovest.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum