Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sciabolata temporalesca per il week-end, specie al nord e al centro

La prossima settimana il tempo sull'Italia sarà condizionato dal Vortice Polare; l'anticiclone delle Azzorre punterà verso la Groenlandia. Giugno ritroverà temperature più fresche.

La sfera di cristallo - 11 Giugno 2004, ore 16.12

Forse qualcuno voleva battere il record del 2003; a costoro noi rispondiamo: "rimarrete delusi" perchè il mese di giugno sta per subire una crisi temporalesca e un'altra, forse anche più marcata, la seguirà a metà della prossima settimana, pilotata o quasi dal Vortice Polare in persona, che approfitterà del campo libero offerto dall'anticiclone delle Azzorre per far i girare i suoi motori artici al massimo dei giri e per proporci una bella saccatura nel cuore del Mediterraneo. Il resto sono chiacchiere, utili solo a riempire i giornali e a far colpo, come se la neve in giugno sulle Alpi fin sotto i 2000 fosse un miracolo divino o che un temporale con la grandine fosse unicamente la conseguenza di quante porcherie sputiamo nell'ambiente. La natura si è sempre sfogata e i contrasti termici ci sono sempre stati. Insomma, un assaggio di caldo l'abbiamo avuto, ora è il momento del fresco perchè non l'ha stabilito nessuno che l'Italia debba diventare necessariamente la succursale del Sahara per permettere ai vari/e top model di mostrare glutei, cosce, muscoli e pettorali al vento per le strade del Paese manco fossero sempre e costantemente in riva al mare. Dunque spazio alla natura scatenata ma occhio alla grandine: tra sabato e domenica potrebbe picchiare duro sui versanti adriatici della Penisola e in Valpadana e questo è davvero un problema. SINTESI PREVISIONALE sino a venerdì 18 GIUGNO: Sabato 12 giugno 2004: al nord tempo in peggioramento con temporali anche di forte intensità, più probabili ed intensi sul Triveneto e l'Emilia-Romagna. Locali grandinate. Temperature in calo. Anche al centro primi temporali sull'Appennino, tempo migliore lungo le coste e sulla Sardegna. Al sud ancora bello. Domenica 13 giugno 2004: forti temporali al centro, rovesci anche sul nord della Sardegna, instabile al nord con vento fresco da est e rovesci temporaleschi sparsi nel pomeriggio, al sud peggiora su Molise e Campania con qualche rovescio o temporale, altrove nuvolosità irregolare ma con basso rischio di piogge, temperature in calo. Lunedì 14-martedì 15 giugno 2004: instabilità che persiste al centro con temporali sparsi al pomeriggio, un po' di instabilità anche sul resto d'Italia con qualche locale rovescio o focolaio temporalesco pomeridiano, temperature stazionarie. Mercoledì 16 giugno 2004: un nuovo impulso freddo raggiungerà le Alpi provocando temporali dal pomeriggio su Triveneto e Lombardia, in serata anche sull'Emilia-Romagna, altrove temporaneamente soleggiato. Temperature nella media. Giovedì 17 giugno 2004: passata temporalesca su tutte le regioni ma sopratutto sul settore adriatico centro-settentrionale, temperature in calo ovunque, sotto le medie sull'Adriatico e le Alpi. Venerdì 18 giugno 2004: persiste una situazione moderatamente perturbata con instabilità su tutto il Paese con rovesci soprattutto pomeridiani e serali e più frequenti sulle zone adriatiche. Temperature sempre molto fresche.

Autore : ALessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum